Dr Commodore
LIVE

Samsung: si avvicina l’era dei telefoni pieghevoli?

In casa Samsung non ci si riposa mai! Alcuni brevetti registrati nei giorni scorsi aprono interessanti possibilità su un nuovo smartphone del colosso sud-coreano. Tale dispositivo, per ora conosciuto con il nome di Galaxy X, potrebbe avere in serbo diverse sorprese. Scorrendo i brevetti infatti, quello che più salta all’occhio è un display in grado di piegarsi con angoli molto elevati.

Le specifiche

Samsung sta valutando l’impiego di una cerniera aggiuntiva. Questa parte potrebbe consentire una modalità “verticale”, in cui il device sfrutta l’angolazione dello schermo per restare in piedi. Una così elevata snodabilità potrebbe anche essere sfruttata per chiudere lo smartphone “a conchiglia“, così da proteggere il display da eventuali cadute e graffi.

Nelle immagini che seguono sono rappresentati alcuni ipotetici approcci a un hardware di questo tipo. Più precisamente vediamo le interazioni necessarie per la scrittura di una e-mail, con varie possibili modalità di visualizzazione. Altri brevetti lasciano supporre che la casa coreana stia studiando dei display trasparenti, tali da poter implementare la realtà aumentata.

 

Le tempistiche

Presentazione

Inizialmente alcuni rumors avevano dato notizia che il 2017 sarebbe stato l’anno d’uscita del Galaxy X sul mercato. La notizia trovava conferme anche nell’evento Samsung al Mobile World Congress dell’anno scorso. Stando alle indiscrezioni, in questa occasione la casa produttrice aveva permesso ad alcuni investitori di poter analizzare meglio il progetto.

Al fine di preparare al meglio il prodotto, in grado di rivoluzionare il nostro modo di interagire con gli smartphone, la data di presentazione sarebbe stata però poi fatta slittare al 2019.

Vendita

Secondo alcune fonti, Samsung ha iniziato la produzione dei display pieghevoli a Marzo 2018. In questo modo, l’azienda potrà avviare l’assemblaggio del Galaxy X verso novembre. Stando a questa tabella di marcia, è possibile che il lancio avvenga nei primi mesi del 2019. Ovviamente al netto di eventuali problemi di sviluppo nel corso dell’anno.

E i concorrenti?

Con molta probabilità i marchi rivali non resteranno con le mani in mano. Non è dunque da escludere che, nell’arco dei prossimi anni, colossi come Apple, LG, Nokia e Microsoft, decidano di buttarsi nella mischia, desiderosi di non lasciare a Samsung il primato su un nuovo modo di approcciarsi agli smartphone che potrebbe rivoluzionare il mondo della telefonia.

Non ci resta dunque che armarci di tanta pazienza e attendere l’anno prossimo!

Per rimanere informati restate su DrCommodore e seguiteci sui nostri account Facebook ed Instagram, su Youtube, Telegram e sul nostro server Discord!

 

 

 

Articoli correlati

Dr Commodore

Dr Commodore

Sono Dr Commodore, servono altre presentazioni?

Condividi