fbpx
Applicazioni Breaking News News Tech

GDPR: WhatsApp sarà vietato ai minori di 16 anni

WhatsApp sarà vietato ai minori di 16 anni in vista del GDPR

La nota app di messaggistica rilevata da Facebook qualche anno fa sta correndo ai ripari. A partire dal prossimo 25 maggio, infatti, entrerà in vigore il GDPR, ovvero il regolamento Europeo generale sulla protezione dei dati. In vista delle nuove norme, Whatsapp ha deciso dunque di aggiornare i propri Termini di Servizio e dell’Informativa sulla Privacy.

Attraverso il suo blog, l’azienda ha comunicato le varie modifiche che apporterà ai Termini di Servizio attualmente in vigore. La novità principale è il nuovo limite di età per utilizzare la piattaforma, che passa dai 13 anni ai 16 anni in Europa. Come si legge:

Se vivi in un paese della Regione Europea devi avere almeno 16 anni per utilizzare i nostri servizi, oppure la maggiore età richiesta dal tuo paese per registrarti o usare i nostri servizi. Se vivi in un paese di un qualsiasi altro paese, eccetto quelli della Regione Europea, devi invece avere almeno 13 anni o la maggiore età richiesta dal tuo paese per usare i nostri servizi.

Nelle prossime settimane, inoltre, sarà possibile scaricare e vedere il “numero limitato di dati” che raccolgono, funzione che sarà disponibile in tutto il mondo. Viene anche riportato che “L’obiettivo di questo aggiornamento non è quello di chiedere nuovi permessi per raccogliere informazioni personali, ma, semplicemente, di spiegare come usiamo e proteggiamo il numero limitato di informazioni che abbiamo su di te.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.
Facebook Comments

Luca Martorana

Alla ricerca di una posizione che lo soddisfi, è un grande appassionato di tecnologia, videogiochi, serie TV e musica pop/new age. Ama gli animali e pratica danza fin dai primi anni d'età.