fbpx
News Smartphone Tech

Samsung Galaxy A8, la nostra anteprima

Cari lettori, commodoriani e non, oggi parliamo di Samsung Galaxy A8:  il nuovo dispositivo di fascia medio-alta di Samsung in uscita il 25 gennaio che ci hanno gentilmente concesso di vedere in anteprima. Vi ricordo che se non volete leggere il malloppone, trovate sopra queste righe il video dedicato!

Ecco le nostre prime impressioni:

Design, ergonomia e materiali:

Il design ricorda molto quello della linea S8: è infatti l’infinity display il maggior punto d’attenzione del dispositivo. Sembra quasi un S8 “flat”.
La mancanza del display Edge non è infatti necessariamente un male, anzi, potrebbe far felici tutti quelli che non amavano questo tipo di tecnologia. I materiali danno un tocco di qualità: vetro frontale e posteriore con un frame in alluminio che ospita la classica pulsanteria, inclusi ben 2 carrellini estraibili: uno per due sim e uno per la microSD. Eh si, perché A8 sarà venduto sia in versione dual che single sim (quest ultima se con operatore), ma la versione dual sim avrà la possibilità di ospitare sia 2 sim che un’espansione di memoria contemporaneamente.
Un altro punto d’interesse è il sensore d’impronte digitali, posto sul retro, ma nella posizione che tutti aspettavamo: sotto la fotocamera. Davvero molto molto comodo da raggiungere e anche molto preciso!
Parlando poi di ergonomia, si tiene veramente molto bene con una mano sola e risulta sorpendentemente leggero.
Le colorazioni disponibili saranno la classica nera, la versione gold e la mia preferita, orchid grey.
Piccola chicca: Galaxy A8 è il diretto discendente del Galaxy A5 2017, telefono che ho amato particolarmente per le sue caratteristiche, per la maneggevolezza e per la fluidità. E anche per essere IP 68 e quindi resistente ad acqua e polvere: caratteristica che si ritrova anche su questo A8!

Prime impressioni d’uso:

Il software che troviamo è praticamente lo stesso uscito sui top di gamma dell’anno scorso, con tutte le funzioni ad esso dedicate. Il sistema è ancora basato su Android 7.1 Nougat, ma Samsung garantisce che verso marzo, poco dopo i top dell’anno scorso, riceverà Oreo. Speriamo sia davvero così!
Le prime impressioni sono quelle di un software stabile, fluido e leggero, il telefono sembra davvero molto affidabile e particolarmente comodo nell’utilizzo. Troviamo le classiche app di Samsung preinstallate e diverse applicazioni Microsoft, come il colosso coreano ci ha abituati. Il sensore d’impronte è veloce e preciso e c’è anche il riconoscimento facciale.
Il sistema è mosso dal nuovo Exynos 7885 Octa-Core a 2.2GHz, evoluzione diretta del processore di A5 2017 che arrivava fino a 1.9GHz. Il processore è accompagnato da 4GB di RAM e 32GB di memoria interna espandibile con microSD fino a 256GB Insomma, a caldo si può dire che sia davvero un ottimo dispositivo.
Il display è davvero bellissimo, ed è il punto forte del dispositivo su questa fascia: definitissimo, classica tecnologia S-AMOLED di Samsung e risoluzione FHD+

Fotocamera:

Le fotocamere sono 3, ma la doppia non è sul retro, bensì frontale: troviamo infatti una doppia fotocamera con due sensori,  uno da 16MP normale e uno da 8MP grandangolare, in modo da riuscire a prendere sempre tutti nei nostri selfie di gruppo.
Anche frontalmente troviamo un sensore da 16MP con stabilizzazione digitale dell’immagine e possibilità di registrare vido fino a 1080p a 30FPS. Ottima la stabilizzazione e buone le foto, ma giudicheremo  meglio nella recensione

Parlando di batteria

La batteria integrata è da 3000 mAh, la stessa presente sulla versione A5 dell’anno scorso. Qui ho i miei dubbi che la durata sia la stessa, anche se Samsung assicura che manterrà questo punto forte. Con A5 2017 riuscivo ad arrivare a sera con 5h di schermo acceso e circa il 20% di batteria residua, che era un risultato davvero niente male. Con uno schermo più grande otterremo lo stesso risultato?

Uscita e prezzo

Samsung Galaxy A8 2018 sarà disponibile dal 25 gennaio, ad un prezzo consigliato al pubblico di ben 529 euro. Un prezzo che potrebbe parere folle per un dispositivo di fascia medio-alta ma che comunque promette bene. Samsung con questo A8 vuole rivolgersi a quella fetta di pubblico che, uscito il top di gamma dell’anno, attende qualche mese prima di acquistarlo: dovrebbe andare a sostituire il “Top di gamma di qualche mese dopo“, garantendo prestazioni simili ad un prezzo più accessibile. C’è da dire inoltre che chi acquisterà questo A8 entro il 14 febbraio (e quindi a prezzo pieno) riceverà in omaggio il Samsung Gear VR del valore di 129 euro.

Il gioco vale la candela?
Speriamo di potervelo dire presto nella nostra recensione, nel frattempo STAY TUNED e per non perdervi nulla seguiteci su Telegram, nella nostra Pagina Facebook e iscrivetevi anche al canale Youtube già che ci siete, che stiamo per invadere tutto l’internet!

Facebook Comments