fbpx
Recensioni Tech

Recensione Samsung Galaxy Tab S3, la rivoluzione dell’esperienza Android

Cari lettori, commodoriani e non, oggi parliamo di Samsung Galaxy Tab S3, quello che è senza dubbio uno dei migliori tablet Android in circolazione, se non IL migliore.
Perché? Lo vediamo nella recensione qua sotto!

Scheda tecnica

A bordo di questo Samsung Galaxy Tab S3 troviamo innanzitutto un potente processore Snapdragon 820 a 2.1 GHz e 4GB di RAM.
Seguono una memoria interna da 32GB espandibile con microSD e un immensa batteria di circa 6000 mAh con ricarica rapida e USB Type C 3.1 e supporto all’OTG. Una delle peculiarità del tablettone è il display da 9,7″ Super AMOLED con tecnologia HDR10 in formato 4:3, davvero un ottimo pannello. Concludono due fotocamere (una frontale e una posteriore), un sensore d’impronte digitali, veloce ma non precisissimo (o forse troppo preciso). Le dimensioni del tablet, nonostante lo schermo sono contenute:
Tab S3 misura infatti 237.3 x 169.0 x 6.0mm con peso di 429 grammi per la versione solo WiFi (dualband) e 434 grammi per la versione con LTE.

Design, materiali e dimensioni

Dal punto di vista dei materiali siamo ad alti livelli: vetro sia davanti che dietro, trattiene un po’ le ditate (forse un po’ tanto) quindi consiglio di tenere una cover, sia per aumentare la resistenza ad eventuali urti, sia per non doverlo pulire ogni frazione di secondo. Posteriormente troviamo la fotocamera, piccolina e a filo, e il logo Powered by AKG, che si è occupata assieme a Samsung del comparto audio di questo tablettone.
Frontalmente troviamo invece un pulsante fisico con sensore d’impronte digitali, molto preciso (a volte troppo), nonché, ovviamente, il grande display da 9,7 pollici e due tasti soft touch retroilluminati per back e multitasking.
Il frame è la parte più interessante di questo simpatico tablet: in metallo, con delle particolarità: oltre al classico carrellino per microSD, troviamo anche ben 4 Speaker, due sopra e due sotto, molto potenti che garantiscono una qualità del suono davvero altissima. Ma ne parliamo poi nella sezione apposita.
C’è inoltre un pin magnetico per la connessione di un’eventuale tastiera!
Lato ergonomia: è un tablet. Utilizzo da divano comodo assicurato, comodo su uno stand per scrivere con la sua S-Pen. La sottigliezza (solo 6mm) e le dimensioni compatte lo rendono comunque molto confortevole da portare in giro, potendolo infilare in ogni anfratto dello zaino per quanto poco sia lo spazio, lo spessore infinitamente ridotto del Galaxy Tab S3 vi consentirà di portarlo sempre con voi.
Insomma, un bel prodotto, sia da vedere che da utilizzare.

[metaslider id=6081]

Software, esperienza d’uso e multimedialità

Ma ragazzi, di cosa vogliamo parlare? Il sistema è Android nella sua versione 7.0,  con interfaccia proprietaria classica di Samsung. Tutto molto bello e fluido.
Ma il vero punto di forza di questo gioiello è la penna: la S-Pen, con tecnologia Wacom EMR integrata, ha la piacevolezza di utilizzo della serie Note di Samsung, con tutte le comodità che però si hanno da una vera e propria matita, viste le dimensioni. Samsung ha inserito delle funzioni quali Air Commands, che contiene tutte le attività base che si possono svolgere con la penna e alcuni piccoli shortcut che possono essere personalizzati.
Fantastica la funzione di prendere appunti a schermo bloccato semplicemente avvicinando la penna, e la possibilità di tradurre il testo sulla quale essa sta passando.
Insomma, tutta l’esperienza utente Android, con una comodità di questo livello, viene completamente stravolta dall’arrivo della S-Pen, che rende questo Galaxy Tab S3 un dispositivo unico nel suo genere. I tratti sono precisi, si fa un po’ fatica ad abituarsi alla scivolosità ma poi è tutto in discesa.
Un’esperienza Android fuori dalle solite linee guida, che racchiude ciò che di meglio c’è nella serie Note di Samsung e lo amplifica, aumentando le dimensioni della S-Pen e moltiplicando la piacevolezza d’utilizzo di tutto il sistema.

[metaslider id=6069] Un’altra cosa degna di nota è la gestione dell’audio: il comparto audio sviluppato in collaborazione con AKG, rende quello che in altri dispositivi era un rudimentale equalizzatore un vero e proprio sistema audio professionale, dalla quale si può gestire la latenza, la qualità del suono, e varie impostazioni di equalizzazione. I 4 altoparlanti tirano fuori un volume molto forte e pulito, anche nelle situazioni più improbabili.
Le uniche incertezze che ho trovato, sono ancora una volta nella UI di Samsung, che ogni tanto si incanta per qualche secondo, non rende l’esperienza di utilizzo peggiore, ma è giusto farlo notare.
Il Display è un super Amoled con risoluzione FHD, neri perfetti, colori belli contrastati e nitidi. Nient’altro da aggiungere, si conoscono molto bene i SAmoled!
Insomma, lo Snapdragon 820, la S-Pen e un comparto multimediale davvero ottimo fanno di questo tablet un prodotto splittato su due macro aree di utilizzo:

L’area produttiva, grazie alla funzionalità della S-Pen e della precisione infinitesimale di quest ultima, si può tradurre in sessioni di appunti, schizzi, progetti, bozze, memo, e quant altro. E tutto il sistema è gestitibile da quest ultima, rendendo l’esperienza qualcosa di fuori dal comune rispetto al panorama offerto da Android. C’è inoltre la possibilità di aggiungere una cover/tastiera esterna grazie a un pin magnetico su uno dei bordi del dispositivo, in modo da rendere il tablet un mini-pc e facilitare le operazioni di scrittura.

L’area multimediale invece, è pompata dall’audio ottimo e immersivo, dal display luminoso e molto definito e da un’esperienza di gioco e streaming davvero a livello dei migliori dispositivi multimediali di questi tempi, anche grazie al supporto all’HDR10 per le app che lo utilizzano.

Una menzione va fatta anche alla fotocamera: non è perfetta, ma sopra la media per essere un tablet.
Per quanto riguarda la frontale di Galaxy Tab S3 invece, stendiamo un velo pietoso.

Batteria

Anche lato autonomia una piacevole sorpresa: diciamo che in modalità tablet ci stiamo ampiamente nei 2 giorni con utilizzo medio-intenso.
Questa volta, sono stato buono e l’ho utilizzato, per tutti i giorni per prendere appunti, visitare i social e utilizzare varie app. Per tutto il tempo di utilizzo a volte mi dimenticavo pure che andava ricaricato per quanto durava nei periodi in cui lo usavo di meno.
Invece, per un utilizzo più “multimediale” l’autonomia diventa di circa 5-6 ore: mi sono sparato un paio di serie con Netflix, tanti social e qualche video su youtube, in una giornata di utilizzo intensivo.
Un ottimo risultato comunque per questo Galaxy Tab S3, considerando il grande schermo.

Considerazioni finali

Samsung Galaxy Tab S3 è un prodotto potente, veloce e rivoluzionario nel mondo Android, che porta una ventata d’aria fresca grazie alla S-Pen di dimensioni maggiorate rispetto alla serie Note.
Vi ritroverete a utilizzare il dispositivo quasi solo con la penna e abbiamo un prodotto dallo street price valido e abbordabile (nell’ultimo periodo stava intorno ai 550, ora è risalito ma è questione di tempo prima che scenda ancora). Consigliatissimo se si cerca un prodotto alternativo che non stanca mai nell’utilizzo, e se si cerca un tablettone per riprodurre contenuti multimediali ad altissima qualità.

Facebook Comments

Samsung Galaxy Tab S3

~600,00€
8.1

Design e Materiali

8.0/10

Software

9.5/10

Multimedialità

8.0/10

Qualità/prezzo

7.0/10

Pros

  • Dispositivo leggero e dal design gradevole
  • Esperienza software Android rivoluzionata dalla S-Pen
  • Audio e video molto sopra la media
  • Durata della batteria eccellente

Cons

  • Gli accessori costano uno sproposito
  • Fotocamera un po' meh
  • Lettore d'impronte non eccezionale

Federico Basanese

23 anni, Milano. Programmatore di giorno, appassionato di tecnologia di notte. Prediligo il mondo degli smartphone, trovandoli ormai un'estensone del corpo e non più dei semplici strumenti. Mi emozionano tantissimo l'IoT e il sushi.