Dr Commodore
LIVE

Hogwarts Legacy, l’attore Sebastian Croft prende posizione: “Le donne trans sono donne e gli uomini trans sono uomini.”

Dopo le recenti polemiche, susseguitesi dopo la decisione di Sebastian Croft di accettare il ruolo di doppiatore del protagonista maschile in Hogwarts Legacy, lo stesso attore si è sentito in dovere di chiarire la sua posizione in merito alle accuse.

Per chi non lo sapesse, Sebastian Croft è un attore molto legato al mondo LGBTQ+, sia per le sue passate prese di posizione in difesa della comunità, come la maglietta con scritto “Queer was always here“, indossata in supporto degli enti di beneficienza Choose Love e Rainbow Railorad, sia per il suo ruolo di attore nella serie TV Netflix Heartstopper.

La serie, infatti, molto apprezzata dalla critica per il modo in cui ha trattato le tematiche LGBTQ+, è incentrata sul rapporto d’amicizia e sul primo amore tra due ragazzi.

Il casting di Sebastian Croft per Hogwarts Legacy

Ormai, lo sappiamo, la Rowling ha un debole per le polemiche. Le sue frasi, definite transfobiche, sono state disintegrate su internet, al punto che la famosa scrittrice della saga di Harry Potter, è finita più volte sotto i riflettori e gran parte dei suoi progetti hanno subito rallentamenti. Molte volte, gli stessi attori che hanno lavorato per i film della saga, si sono dissociati dalle sue idee, e lo stesso ha dovuto fare Sebastian Croft, con una serie di Tweet.

Come si legge sul suo profilo Twitter, l’attore ha specificato che, nel momento in cui era stato ingaggiato per prestare la voce al protagonista maschile di Hogwarts Legacy, la scrittrice J.K. Rowling non aveva ancora pronunciato le sue frasi transfobiche. Questo, però, non cambierà il fatto che il suo cuore rimarrà per sempre legato alla comunità LGBTQ+.

Sono stato scelto per entrare nel cast tre anni fa, quando Harry Potter era per me il fantastico mondo magico con cui sono cresciuto. È stato molto prima di scoprire il punto di vista di JK Rowling. Credo con tutto il cuore che le donne trans siano donne e gli uomini trans siano uomini.

L’attore, in ogni caso, tende comunque a scusarsi con tutte le persone che si sono sentite ferite da questa scoperta, e lo ha fatto sottolineando che cosa pensa.

Ho imparato molto rispetto a tre anni fa e spero di imparare ancora di più nei prossimi tre. Sono veramente dispiaciuto per chiunque si sia sentito ferito da questo annuncio. Non c’è LGB senza T.

FONTE

Articoli correlati

Giovanni Noto Nani

Giovanni Noto Nani

Scrittore, videogamer, appassionato di fantasy, con l'ambizione di realizzare un sogno: vivere da barbagrigia sulle alture di Hrothgar Alto.

Condividi