Dr Commodore
LIVE

Dragon Ball, che fine ha fatto il nuovo anime di cui tanto si parlava?

Per Dragon Ball, il franchise di Akira Toriyama, dicembre doveva essere il mese delle sorprese. Oltre all’atteso ritorno del manga di Dragon Ball Super, gli occhi dei fan erano tutti puntati sulla metà di dicembre: questo poiché dei leak di alcuni mesi fa, provenienti da utenti solitamente molto affidabili, avevano anticipato che sarebbe stato annunciato verso quel periodo dell’anno un nuovo prodotto animato della serie.

In particolare, è stato ribadito diverse volte che la data prevista per l’annuncio doveva essere molto vicina all’uscita del Blu-Ray di Super Hero, verso l’inizio dicembre o comunque non oltre la metà dello stesso mese. Come sappiamo, le cose si sono dimostrate non andare affatto in questa maniera.

Nemmeno il Jump Festa, l’ultima vera speranza del fandom della serie, ha portato alcun tipo di annuncio sul nuovo web anime. Questo ha scatenato l’ira di alcuni fan che se la sono presa con i leaker e le loro informazioni considerate ormai vere e proprie fandonie, dubitando anche della stessa esistenza dell’anime. Ma quindi, cosa c’è di vero e che fine ha fatto in realtà il famoso web anime di Dragon Ball?

dragon ball super web anime

Esiste, e non è Sand Land

Iniziamo con il dire che il web anime di Dragon Ball esiste. Questa è l’informazione certa, confermata da più e più fonti. Inoltre, è confermato anche che coinvolgerà come al solito Toei Animation, lo studio di animazione che finora si è sempre occupato degli adattamenti animati del franchise. Secondo le informazioni rilasciate da Geekdom101 in una live, che vi abbiamo riassunto qui, potrebbe trattarsi di un retelling del manga originale di Toriyama.

Altra informazione confermata è che il web anime tanto vociferato non è Sand Land, una delle storie di Toriyama che com’è stato da poco annunciato avrà un suo adattamento. A sostegno di ciò, oltre alle dichiarazioni di numerosi leaker, se si desiderano prove concrete basta considerare il fatto che Sand Land non porterà la firma Toei Animation, bensì di ANIMA, Bandai Namco e Kamikaze Douga.

Attualmente, queste sono le informazioni che possono essere prese considerate con maggiore sicurezza. In merito alle date, malgrado quelle preventivate dai leaker si siano rivelate sbagliate, va accettato che cose del genere possano accadere. Solitamente i leaker hanno agganci tra lo staff che lavora alla serie, ma molto spesso accade che questi non conoscano per certo la data degli annunci.

Un’ipotesi proveniente dallo stesso leaker che ha dato sin dal principio la notizia del web anime, è che potrebbe semplicemente essere stata posticipata la data di annuncio per varie ragioni.

In ogni caso, pare proprio che questo dicembre potremmo non avere notizie su questo nuovo prodotto di Dragon Ball. Considerando i nomi che sono coinvolti, e le informazioni che ci sono state date in merito, potrebbe comunque valerne l’attesa.

Il leak originale da cui ha avuto tutto inizio

Fonte: 1 2

Potrebbe interessarti anche: DRAGON BALL SUPER, È CONFERMATO: IL NUOVO ARCO CHIARIRÀ IL MISTERIOSO PASSATO DI UN VILLAIN DI SUPER HERO

Articoli correlati

Condividi