Dr Commodore
LIVE
Weavile

Weavile: la scaltra Lamartigli

Nelle montagne innevate vivono tantissimi Pokémon di tipo ghiaccio, grazie al loro tipo non hanno problemi a stare in mezzo alle frequenti nevicate e tempeste di neve che si verificano di solito. Per studiarli, ho impostato diverse telecamere sulla zona. Pensavate davvero che sarei andato di persona sul campo? Non voglio congelarmi, e poi i luoghi freddi potrebbero farmi ammalare.

<<Non è davvero cos->>

Silenzio. Osserviamo i Pokémon di tipo ghiaccio. Azionare la telecamera!

*blip*

*bzzzz*

Ma che? Non parte, eppure penso di averla installata correttamente… Meno male che ho altre 8 telecamere installate!

*Altre sette telecamere che inspiegabilmente non vanno dopo*

Non è possibile. Neanche all’ottavo tentativo è andato tutto bene… Ora però con il nono deve andare bene di sicuro!

*blip*

Oh! Questa telecamera funziona! Vediamo un po’, vediamo un po’… Ma tutte le altre telecamera sono state distrutte. Ehi qualcosa sta per colpire anche questa, sembrano degli artigli!

*crash*

Maledizione! Era l’ultima telecamera! Ho capito cos’è successo, sono state distrutte dai Weavile (マニューラ Manyula), Pokémon Lamartgili di doppio tipo buio/ghiaccio. Le avranno scambiate per una delle loro prede… O semplicemente hanno fatto un dispetto da s*****i!

<<Linguaggio!>>

I Weavile sono lo stadio evolutivo finale degli Sneasel forma Johto. Secoli fa esistevano solamente gli Sneasel della forma regionale di Hisui (l’attuale regione di Sinnoh), che si evolvevano negli Sneasler. Nel passato i Weavile trovati a Hisui erano stati trasportati dalle cosiddette distorsioni spaziotemporali che affliggevano la regione. Ora i Weavile sono abbastanza comuni, e si evolvono dagli Sneasel quando essi sono esposti a un oggetto chiamato affilartiglio. In passato bisognava farli salire di livello, mentre ora basta solo esporli a esso quand’è notte.

Sono mon molto intelligenti e crudeli, mentre fisicamente sono molto veloci e agili. Sono noti predatori, e prendono di mira sia mon di piccola taglia come i Vulpix e i Sandshrew forma Alola sia mon di grossa taglia come i Mamoswine. Ovviamente da soli non riuscirebbero ad abbatterli, per questo li cacciano a gruppi di 4 e 5. In natura non vivono da soli, e comunicano con gli altri esemplari tramite segni che lasciano sulle rocce o sugli alberi con i loro affilati artigli. Sono stati registrati almeno 500 segni diversi, il che rende il loro modo da comunicare molto interessante da studiare.

Weavile

Ci sono allenatori che hanno dei Weavile che non sono sempre delle brave persone. Tra essi i più noti sono il capo del Team Galassia, Cyrus, e uno dei Sette Saggi del Team Plasma, Violante. Ovviamente non sono solo usati da persone malvagie, e anzi ci sono vari allenatori buoni che hanno dei Weavile in squadra, come Alain, il ricercatore Gladio e la capopalestra di Nevepoli, Bianca.

Sono deboli contro il tipo lotta, le cui mosse sono super efficaci sia sul tipo buio che su quello ghiaccio. Alcuni abitanti di Sinnoh li vedono come delle controparti dei Gliscor, in quanto anch’essi presentano una debolezza x 4 ad un tipo specifico (nel loro caso il ghiaccio) e si evolvono solo di notte con uno strumento.

Weavile

L’aspetto

I Weavile sono mon bipedi dal pelo grigio pallido. A differenza della pre-evoluzione, hanno una corona e un collare interamente fatto di piume rosse. Anche le orecchie presentano una penna ciascuna, che sono più piccole negli esemplari di sesso femminile. Altre due penne (una lunga e una corta) gli fanno da coda.

Sulla fronte presentano una gemma gialla-ambra ovale. Gli occhi hanno la sclera bianca, l’iride rossa e la pupilla nera. Il naso è piccolo e nero, mentre quando la bocca è chiusa si intravedono i canini. Le braccia e le gambe sono abbastanza lunghe. Le mani hanno tre affilati artigli ciascuna, come le zampe. Sono alti 1,1 metri e pesano sui 34 chili, come i Porygon Z.

Gli esemplari cromatici hanno il pelo rossa scuro e le piume gialle. Anche l’iride degli occhi e la gemma in fronte sono gialle, però di una sfumatura più chiara del colore.

Weavile è ispirato ai kamaitachi (un tipo di yokai giapponesi), ai gatti e alle donnole. I suoi ornamenti potrebbero invece essere ispirati a quelli dell’antico Egitto o dei nativi americani. Il suo nome inglese deriva dall’unione delle parole weasel (donnola), weave (tessere), evil (malvagio) e vile (vile), mentre il nome giapponese rderiva dall’unione delle parole  魔 ma (demone), マニューバ maneuver (astuzia) eニューラ Nyula (Sneasel).

Maledetti, ora non possiamo realizzare il documentario sulle montagne. A meno che… Non vada lì. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO. Mentre vi avvio, se non avete ancora letto lo scorso episodio della rubrica, lo trovate qui.

Fonti: 1 | 2.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi