Dr Commodore
LIVE

Cos’è davvero il One Piece: la nuova rivelazione spiegherebbe il ruolo decisivo di Roger, Barbabianca e Luffy [SPOILER]

La verità su cosa sia il One Piece, perché non sia ancora stato trovato da nessuno, e perché Roger e Barbabianca hanno fatto in modo che l’intero mondo conoscesse la sua esistenza, dopo venticinque anni rimangono ancora i misteri principali che la serie si trova a portare avanti in modo imperturbabile.

In questi ultimi capitoli c’è stata una carrellata di rivelazioni per quanto riguarda alcuni dei temi più enigmatici e di cui Oda ci ha parlato relativamente poco, ma questo dubbio riguardo uno degli elementi essenziali di One Piece continua a far brancolare nel buio i fan, sempre più incerti su cosa esso possa essere.

Con l’arrivo della Saga Finale, il “vaso di Pandora” finirà certamente col venire aperto sempre di più, fino a far luce su ogni questione. Sino ad allora, però, le informazioni ottenute grazie a Vegapunk potrebbero essere state decisive per realizzare una nuova teoria su cosa sia il One Piece.

Il tesoro che ancora deve essere creato

I Frutti del Diavolo portano una persona ad avere abilità con enormi potenzialità, conducendola verso gesti che normalmente sarebbero impensabilmente difficili da effettuare altrimenti. Queste creazioni conducono ad un’esistenza che supera la naturalezza delle cose, e perciò esse vengono odiate dalla fonte originaria della vita, il mare.

Sebbene le parole di Vegapunk si fondino su una sua teoria, e non riportino per adesso basi o elementi espliciti che possano confermare in modo concreto ciò di cui parla, se si pensa a ciò che abbiamo visto in vari frangenti della serie potrebbe avere senso il fatto che i Frutti del Diavolo siano originati dai sogni, speranze e desideri dell’umanità che cerca di evolversi in qualcosa di più grande.

Ciò che abbiamo imparato dal capitolo 1069, inoltre, fa sorgere così una domanda: quali potrebbero essere i Frutti del Diavolo dei sogni di Luffy e di Roger? Dal modo in cui l’autore è sempre andato a presentarli nel corso del manga, evitando sempre di svelarli completamente e inoltre rendendoli estremamente rilevanti nel corso di Wano, essi appaiono come delle rivelazioni cruciali per la sua opera, forse più che determinanti per comprendere cosa il One Piece possa essere, o forse rappresentando essi stessi il One Piece.

I lettori sono stati privati della conoscenza di questi sogni ogni volta che essi emergevano nella narrazione e forse il motivo dietro ciò è proprio questa loro rilevanza vitale per la serie. Può darsi che forse, nel sapere prima del dovuto la verità sui loro sogni, si finirebbe con lo scoprire facilmente la verità sul One Piece? Il loro sogno è ciò che si cela dietro questo alone di mistero?

Roger disse di essere arrivato troppo presto e forse ora abbiamo una possibile risposta sul perché: il One Piece potrebbe essere un Frutto del Diavolo. Letteralmente, il desiderio/sogno di Roger e Luffy, il One Piece, sarebbe un Frutto del Diavolo nato per mezzo della loro forte aspirazione verso esso.

Roger e la sua ciurma arrivarono troppo presto perché esso non si era ancora materializzato in modo concreto, forse poiché non vi era ancora abbastanza gente a credere nella sua esistenza; questo porta anche a spiegare le ultime parole di Roger quando stava per essere giustiziato, momento perfetto per svelare a tutto il mondo il One Piece, infondendo così un desiderio sufficiente per farlo nascere. Anche le azioni di Barbabianca potrebbero essere state legate a ciò, e anche per questa ragione il Governo Mondiale si è ritrovato spiazzato nell’assistere alla sua ripetuta rivelazione.

In tutto questo discorso, ci sono ancora degli elementi non del tutto chiari che ostacolano quest’ipotesi. Che si tratti di quando Roger ha svelato il suo sogno alla propria ciurma, o di quando lo ha fatto Luffy, le reazioni sono state le medesime: tutti sono esplosi in una fragorosa risata o in una reazione sbalordita, simbolizzando la ridicolaggine o l’assurdità del sogno alla quale i due pirati ambiscono.

Luffy è determinato a voler diventare Re dei Pirati e lo dichiara a più non posso ai quattro venti, e per questo motivo ciò non può essere il sogno “segreto” che ha rivelato solo alle persone a lui vicine; da quello che ha affermato, però, il suo sogno è legato intrinsecamente all’obiettivo di essere “Re dei Pirati”, ed è noto che per fare ciò Luffy deve effettuare un’impresa alla pari di quella di Roger, arrivando all’ultima isola della Grand Line e trovando il One Piece.

Sappiamo che giunto a Laugh Tale, Roger non poté evitare di scoppiare a ridere, rivolgendosi a JoyBoy e rimpiangendo di non aver potuto vivere nel suo stesso periodo: prima che il Governo Mondiale ne eliminasse ogni dettaglio, forse JoyBoy era a conoscenza del modo in cui i Frutti del Diavolo nascono realmente, e ciò che Roger ha trovato sull’isola è stata proprio una spiegazione a riguardo, lasciandolo così positivamente spiazzato da tale verità.

In conclusione, le parole di Vegapunk ora fanno suonare in modo diverso un bel po’ di cose svelate nel corso di One Piece: inoltre, non possiamo sapere che generi di poteri il Frutto “One Piece” sarebbe in grado di fornire a chi se ne nutrirà, e contando come sia impossibile per chi usa già un Frutto del Diavolo mangiarne un altro, anche il possibile candidato che lo otterrebbe rimane attualmente un mistero.

Potrebbe interessarti:

ONE PIECE 1069: LA NUOVA FORZA DI LUCCI LO HA RESO POTENTE QUANTO UNO YONKO O UN AMMIRAGLIO? [SPOILER]

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi