Dr Commodore
LIVE

Il 3D è sempre più obsoleto: ora un’app consente di flirtare con personaggi anime nella vita reale

Con la diffusione degli anime e manga, la percentuale di popolazione che apprezza questi media nipponici è ormai cresciuta a dismisura. Ora è più semplice trovare qualcuno con interessi simili ai propri, legati al Sol Levante e alle numerose peculiarità di cui esso è autore.

Tempo fa, abbiamo parlato di un’app per incontri dedicata agli otaku, dove gli amanti di anime, manga e anche videogiochi avrebbero avuto modo d’interagire con persone simili a loro, condividendo i loro interessi e chissà, magari dopo un primo incontro ci sarebbe stata anche la scintilla dell’amore.

Tuttavia, al giorno d’oggi bisogna tenere conto anche di quegli otaku che si “dedicano” totalmente al 2D nella vita reale, anche quando si parla di rapporti interpersonali, e che perseguono la teoria di “il 2D è meglio del 3D”. Per sfruttare allora questo mercato, è nata un’app appositamente creata per consentire di chattare e flirtare con dei personaggi anime.

anime waifu

L’amore ai tempi degli anime

L’app in questione si chiama “My Dear”, ed è stata lanciata dalla società Any Style: la sua funzione principale comporta la simulazione di una conversazione “reale” con un personaggio selezionato dall’utente, e ognuno di essi possiede una personalità propria e differente dagli altri. Quest’app è stata presentata negli scorsi giorni al Kitakyushu Pop Culture Festival 2022 in Giappone.

Ecco come la descrizione rilasciata durante l’evento descrive le funzionalità e le caratteristiche di quest’app, per adesso disponibile solo in Giappone:

“My Dear è un’applicazione in cui l’utente può godere di un’esperienza di chat realistica con un personaggio anime. Il tuo personaggio preferito ti chiama per nome, si congratula con te per il tuo compleanno e può anche farti da sveglia.

Riceverai dei messaggi come se provenissero da qualcuno con cui hai un rapporto intimo. I messaggi vocali possono essere ascoltati in quella che si presenta come un’esperienza simile all’aver appena effettuato una telefonata, e ci sono anche altre forme di comunicazione, come risposte a scelta multipla e la possibilità di chiamare i personaggi per fare in modo di trascorrere del tempo insieme.”

Sono stati presentati inoltre anche i vari personaggi anime presenti nel gioco:

Udagawa Uika è una studentessa del secondo anno, con dei voti impeccabili e una tripla combo killer di bellezza, intelligenza e maturità. Si sforza ogni giorno per diventare un’attrice, sogno che ha avuto sin da bambina.

Omomichi Otome è una studentessa del primo anno: è una giovane ragazza, benestante e sempre sicura di sé. Ama i romanzi, sa disegnare e pubblica le sue illustrazioni online sui social media.

Miyu Miyamasu è una studentessa del secondo anno, e si presenta come una nerd timida e alquanto negata nella comunicazione. In realtà desidera affrontare diverse sfide, divertirsi a parlare con tutti e cercare di essere più assertiva.

Itsuki Kuga è il figlio maggiore della famiglia Kukan, ed è un vero prodigio in ogni cosa, che si tratti dello studio, dello sport o dell’arte. Sin da piccolo ha mostrato interesse per gli idol, e ha debuttato come uno di essi dopo essere entrato all’università.

Yuuhi Kuga è il secondogenito dei Kukan, ed appare come una persona “bonaria” e distante. Molto popolare a scuola, ammira il suo fratello maggiore e senpai, anche se prova un po’ di frustrazione nei suoi confronti.

Hinata Kuga è il terzogenito dei Kukan: più giovane dei fratelli, è energico e innocente, e sia le persone intorno a lui che lui stesso riconoscono la sua bellezza. Finge di essere un idol perché vuole essere coccolato da tutti.

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi