Dr Commodore
LIVE

Elon Musk presenta Optimus, il prototipo di robot umanoide sviluppato da Tesla

Se l’anno scorso si era trattato di poco più che uno scherzo, quest’anno Tesla e il suo fondatore Elon Musk hanno deciso di fare sul serio. Durante l’ultimo Tesla’s AI Day’ a Palo Alto, in California, il noto miliardario ha presentato Optimus, il prototipo di un robot dalle sembianze umanoidi in grado di agire senza essere collegati ad alcun cavo. Come detto in precedenza l’annuncio era già arrivato lo scorso anno con il nome di Tesla Bot, ma in quell’occasione sul palco si vide solo un uomo con indosso una tuta. Invece questa volta l’ultima creazione dell’azienda americana ha fatto il suo ingresso in scena, con due diversi modelli che sono stati mostrati al pubblico.

Il primo è stato il modello Bumble-C che è comparso sul palco muovendosi in autonomia e salutando il pubblico presente. Il robot è apparso piuttosto goffo e lo stesso Musk lo ha definito come “grezzo“, ma dei filmati ci hanno mostrato come questo modello sia in grado di riconoscere e afferrare oggetti e compiere alcune azioni base come innaffiare le piante. Dopo è stata la volta del vero e proprio prototipo Optimus (apparso molto più rifinito del precedente), ovvero quello che sarà destinato a entrare in produzione nei prossimi anni. Anch’esso si è però limitato a un semplice saluto al pubblico.

Musk ha poi parlato di alcune caratteristiche del modello e degli obiettivi di Tesla riguardo la sua produzione e il suo utilizzo. Il piano prevede di farlo giungere sul mercato entro i prossimi cinque anni, con un prezzo che dovrebbe essere inferiore ai 20.000$. Al momento il prototipo appare però più indietro rispetto ad altri progetti simili, come quello di Boston Dynamics. Non resta che attendere per scoprire se l’ultima scommessa dell’azienda americana si rivelerà vincente.

Elon Musk

Le dichiarazioni di Elon Musk su Optimus

Ecco una parte delle dichiarazioni con cui Elon Musk ha presentato l’ultimo progetto della sua azienda.

“Il nostro obiettivo è quello di realizzare un robot umanoide il prima possibile. Lo abbiamo progettato utilizzando la stessa modalità dell’auto, affinché sia possibile produrlo in grandi volumi a basso costo e con elevata affidabilità. Aiuteremo milioni di persone e contribuiremo a un futuro di abbondanza, dove non c’è povertà e le persone possono avere qualunque cosa desiderino in termini di prodotti e servizi”

Musk ha poi fatto fatto un annuncio ai lavoratori del settore, invitando “le persone più talentuose del mondo a unirsi a Tesla”

Articoli correlati

Matteo Pignagnoli

Matteo Pignagnoli

23 anni, laureato in scienze della comunicazione con l'obiettivo di diventare giornalista. Appassionato sin da piccolo di gaming e sport, mi interesso anche di anime, manga e musica.

Condividi