Dr Commodore
LIVE

Tim Cook ha ricevuto una laurea honoris causa all’università di Napoli

Tim Cook è l’amministratore delegato di Apple dal 2011, nominato nel suo ruolo pochi mesi prima della morte di Steve Jobs. Così si è ritrovato con un’eredità piuttosto pesante sulle spalle, che però ha saputo gestire egregiamente. Negli ultimi 11 anni Apple ha conosciuto una crescita costante, con continui trimestri da record e prodotti che sono sempre sinonimo di qualità.

Tra i diversi progetti lanciati dalla società guidata da Tim Cook, c’è stata la Apple Developer Academy di Napoli, promossa in collaborazione con l’università Federico II. Aperta nel 2016, l’Academy ha riscontrato un buon successo, con 2000 studenti di 77 paesi. Tanto che l’azienda di Cupertino ha rinnovato i corsi fino al 2025.

E proprio nella giornata di oggi, Tim Cook ha ricevuto dall’università Federico II una laurea honoris causa in Innovation e International Management.

Tim Cook riceve una laura honoris causa

Tim Cook a Napoli, tra la città e l’Academy

Il CEO di Apple è arrivato ieri nella città partenopea e ha visitato alcuni luoghi importanti del capoluogo, come la chiesa di Sant’Aspremo ai crociferi e il Rione Sanità. Qui, Tim Cook ha reso visita allo studio dello scultore Jago, che non ha mancato di ringraziare su Twitter (salutando anche il nostro Paese):

Nella mattinata di oggi, Tim Cook è stato protagonista alla Federico II della cerimonia di conferimento della laura honoris causa. A consegnare il riconoscimento è stato il rettore Matteo Lorito, che ha voluto spiegare le ragioni della laurea in Innovation and International Management.

Cook è un uomo che è considerato un genio da molti e che ha avuto un notevole impatto sulla nostra società. E sulla visione economica di oggi giorno […]. Le parole chiave di questo riconoscimento sono: accessibilità, educazione e diversità. L’inclusione e la diversità, come tema cardine sotto la compagnia di mister Cook ha stimolato innovazioni e lotta alle discriminazioni.

Dopp aver ricevuto il prestigioso riconoscimento, il CEO di Apple ha tenuto un breve discorso, in cui si è soffermato sulla situazione in Ucraina e le sue conseguenze quell’economia globale.

È un onore ricevere questo riconoscimento da un’istituzione con una storia così illustre […]. Stiamo vivendo un momento storico cruciale. Dalla devastante guerra in Ucraina alla profonda incertezza che pervade l’economica globale. Eppure questo è anche un momento di opportunità senza precedenti: è un momento in cui la promessa e l’innovazione crescono più rapidamente che mai.

Cook non ha mancato di parlare anche del cambiamento climatico, una delle sfide “più urgenti” per Apple e per tutte le istituzioni mondiali. E i segni delle conseguenze dei danni dell’uomo all’ambiente sono evidenti, come dimostrato dalle recenti alluvioni nelle Marche.

LEGGI ANCHE: YouTuber ricrea un incidente d’auto per testare la funzione di iPhone 14

Fonti: Ansa, Il Mattino

Articoli correlati

Condividi