Dr Commodore
LIVE

Controllate il vostro vecchio Samsung Galaxy: la batteria potrebbe essersi gonfiata

Vi ricordate di Samsung Galaxy Note 7 e dei suoi problemi con la batteria? Dopo quegli eventi, l’azienda sudcoreana aveva preso diverse misure, tra cui il ritiro del mercato del modello e un maggiore controllo qualità delle proprie batterie.

Una vicenda che è passata in secondo piano negli anni successivi, fino a un recente video pubblicato dal noto YouTuber Mrwhosetheboss (Arun Rupesh Maini), titolare di un canale da ben 11,7 milioni di iscritti. Nel video, Maini mostra diversi suoi vecchi Samsung Galaxy che hanno presentato un grave problema alla batteria: questa infatti si è gonfiata, rompendo la scocca posteriore del telefono. Il problema è che solo gli smartphone Samsung in suo possesso hanno presentato questo difetto. Al che Maini ha voluto vederci più chiaro sulla faccenda.

LEGGI ANCHE: Samsung prende in giro il nuovo iPhone 14: “i Galaxy registrano video in 8K già da due anni”

Samsung Galaxy e Batteria

Samsung Galaxy e le batteria che si gonfiano: una questione da approfondire

Nella sua lunga carriera, Mrwhosetheboss ha acquistato praticamente tutti gli smartphone top di gamma usciti in questi ultimi anni; dopo averli recensiti o utilizzati per diversi mesi, lo YouTuber li riponeva in una stanza, ordinati sopra un mobile fatto su misura.

Manui racconta che mentre stava preparando un video confronto di tutti i top di gamma Samsung in suo possesso, si è accorto che la batteria del suo Galaxy Note 8 si era gonfiata, aprendo così la scocca posteriore. Per Mrwhosetheboss è stato solo l’inizio: infatti, dopo un rapido controllore, si è reso conto che anche i suoi Galaxy S6, S10, S10e, S20 FE e Z Fold2 presentavano lo stesso problema.

Come Manui fa notare nel video, a nessuno degli altri smartphone in suo possesso si è gonfiata così la batteria, nonostante fossero posti nelle stesse medesime condizioni ambientali.
E non si è trattato di un caso isolato. Mrwhosetheboss infatti si è messo in contatto con lo YouTuber Marques Brownlee (noto come MKBHD), e anche lui ha riscontrato lo stesso problema: nella sua carriera ha dovuto buttare via “1 o 2 smartphone” per problemi con la batteria, ed erano tutti dei Samsung.

Samsung Galaxy

Maini ha poi contattato Zach di JerryRigEverything, per avere una spiegazione di questo fenomeno. La causa sarebbe il decadimento degli elettroliti presente in tutte le batterie al litio: quando avviene questo, si produce una soluzione gassosa che provocha il noto rigonfiamento. Oltre a ciò, una batteria al litio senza più elettroliti diventa molto instabile e soggetta a un rapido surriscaldamento: per questo motivo Zach e Manui sconsigliano caldamente di mettere sotto carica un device che presenta anche il minimo rigonfiamento nella scocca posteriore

A questo punto Mrwhosetheboss ha domandato a diversi altri YouTuber e giornalisti del settore tech se avessero riscontrato lo stesso problema. Dopo qualche tempo, ha ricevuto pareri contrastanti: un 40% di loro ha avuto batterie problematiche anche con smartphone di altre marche; invece, il restante 60% ha riscontrato un trend con i propri smartphone Samsung.

Samsung Galaxy

Mrwhosetheboss è giunto a due conclusioni:

  1. Il rigonfiamento delle batterie è un problema che può riguardare tutti i device elettronici dotati di batterie al litio. Ma, al momento, sembra essere più serio con i dispositivi Samsung Galaxy;
  2. Non bisogna cadere nel panico: il rigonfiamento riguarda alcuni casi particolari, specialmente device che vengono lasciati per lunghi periodi di tempo spenti e inattivi, come il caso dello stesso Mrwhosetheboss.

Samsung non ha ancora commentato la vicenda, e probabilmente risponderà allo YouTuber nei prossimi giorni. Ad ogni modo, insieme a Mrwhosetheboss, vi consigliamo di controllare non solo i vostri vecchi Samsung Galaxy, ma tutti i dispositivi con batterie al litio che avete i casaa e che non usate da molti mesi o anni. Inoltre, come suggerisce ancora Anui, tenete le batterie dei vostri vecchi device cariche almeno al 50%, e non lasciatele completamente scariche per un periodo prolungato.

Vi lasciamo infine al video di Mrwhosetheboss:

Articoli correlati

Condividi