Dr Commodore
LIVE

[VIDEO] L’attrice hard Elle Lee in un’intervista rivela di essere stata con dei Pro Player di League of Legends

In passato uno degli stereotipi più diffusi sul web è stato quello del videogiocatore “brufoloso”, sedentario e che sta sempre ore e ore attaccato allo schermo. Per fortuna i pregiudizi sui gamers stanno sempre più scomparendo, e non vengono più visti come una categoria di persone asociali che non riescono a instaurare relazioni sentimentali.

A smontare questi stereotipi non c’è solo il fatto che la cultura dei videogiochi è sempre più mainstream; ma anche la testimonianza dell’attrice hard Elle Lee. In un recente podcast del canale YouTube Girls Gone Wireless, la pornostar si è confessata, e ha dichiarato di essere stata con diversi Pro Player di League of Legends. Uno dei videogiochi che in passato ha creato di più lo stereotipo del videogiocatore nerd e asociale.

LEGGI ANCHE: PlayStation 5: in arrivo un nuovo modello con lettore disco estraibile?

Elle Lee e League of Legends

Elle Lee, tra “simp” e giocatori di “League of Legends”

Per chi non la conoscesse, Elle Lee ha fatto il suo debutto quest’anno come pornostar, dopo aver lavorato per tre anni in uno strip club. Inizialmente aveva valutato l’apertura di un profilo su Onlyfans, : ma poi, per l’appunto, 6 mesi fa ha deciso di intraprendere una carriera nel mondo del porno. Elle Lee è anche una content creator, attiva su TikTok (link) e Twitch (link).

Ad ogni modo, nel corso della puntata del podcast di Girls Gone Wireless, le due intervistatrici Kitty Lixo e Jada hanno domandato a Lee quale sia la sua vita sentimentale “al di fuori del mondo del porno”. Come risposta, l’attrice hard ha svelato che le piacciono i “simp”, in particolare i “nerd asiatici”; per questo, Elle Lee nel suo periodo di stripper ha avuto diversi appuntamenti con vari Pro Player e, la maggior parte di loro, giocavano proprio League of Legends. E non solo: a detta di Elle Lee, erano anche “veramente bravi a letto”.

League of Legends Riot Games

Alcuni dei Pro Player” con cui è stata non l’hanno mai giudicata per il suo lavoro una sex worker. Invece, altri dopo qualche tempo non sono riusciti ad accettare il suo essere una spogliarellista; senza contare come ha rotto con un suo ex perché Lee ha intrapreso la carriera nel mondo del porno.
Ad ogni modo, vi lasciamo alla puntata completa del podcast di Girls Gone Wireless:

LEGGI ANCHE: La beta aperta di Call of Duty Modern Warfare 2 è iniziata: cosa contiene?

Articoli correlati

Condividi