Dr Commodore
LIVE

La beta aperta di Call of Duty Modern Warfare 2 è iniziata: cosa contiene?

In preparazione del lancio ufficiale tra un mese, Activision e Infinity Ward hanno dato il via alla beta aperta per Modern Warfare II. Questo nuovissimo Call of Duty riprende quello che il reboot del classico Modern Warfare aveva lasciato in sospeso nel 2019, aggiungendo nuove modalità di gioco, mappe, opzioni per il movimento, e ritocchi allo scorrimento del gameplay.

Non si tratterà di sparacchiare a tempo perso, infatti chi decidesse poi di acquistare Modern Warfare II sarà in grado di trasferire i progressi fatti durante la beta al suo account di gioco. Le ricompense vanno fino al livello operatore 30, e comprendono adesivi, skin per il personaggio e i veicoli, progetti arma, e vinili.

Tra le novità più rivoluzionarie certamente l’opzione della terza persona, territorio inesplorato per Call of Duty, ma l’innovazione si sente anche nell’utilizzo di fiumi e corpi d’acqua sia come via di fuga che come passaggio per azioni furtive. Ma vediamo esattamente cosa si può trovare in questa versione di prova del reboot di un pezzo da novanta.

Call-of-Duty-Modern-Warfare-2-II-beta-aperta

Cosa aspettarsi dalla beta di Call of Duty MW2:

Le modalità offerte dalla demo sono cinque, alcune delle quali già care a Call of Duty. Si tratta di Deathmatch a Squadre, Cerca e Distruggi, Dominio, Salvataggio del Prigioniero, e Knockout. I giocatori si cimenteranno su quattro diverse mappe, cioè Farm 18, un cementificio all’interno di una città fantasma, Breenbergh Hotel, una struttura alberghiera di lusso con spazio alle Killstreak aeree, Mercado Las Almas, colmo di bancherelle ed edifici esplorabili, e Valderas Museum, un enorme museo moderno spagnolo.
Ambientazioni che presentano distruzione dinamica e nei quali spiccheranno i tre protagonisti del movimento: la scivolata, il tuffo, e l’arrampicata.

Ovviamente un’attenzione speciale è stata prestata alle armi, che sono altamente personalizzabili e variegate grazie al nuovo Armaiolo 2.0. Gli accessori sono sbloccati seguendo un ramo di progressione, molti sono condivisi tra armi della stessa piattaforma, e ce ne sono alcuni che basta comprare una singola volta per usarli su ogni fucile del gioco.

Parlando di armi e del loro utilizzo, vi consigliamo di fare uso di Posiziona, un’azione sviluppata per il nuovo Call of Duty che permette di appoggiare la canna dell’arma su una qualsiasi superficie piatta per aumentarne la stabilità durante il fuoco, il tutto senza esporci eccessivamente. Certo, il nemico non vedrà il lavoro di verniciatura del nostro cannone, ma il K/D è sempre il K/D…

La beta sarà giocabile solo dai possessori di PS4 e PS5, almeno fino al 20 settembre 2020; seguirà poi un periodo dedicato a chi ha effettuato il preorder su una qualsiasi piattaforma (dal 22 al 23), e per finire tutti saranno in grado di provare il gioco, senza alcuna restrizione, nelle giornate tra il 24 e il 26 settembre. La data d’uscita ufficiale è fissata per il 28 ottobre, ma con il preorder si potrà cominciare a giocare dal 20 dello stesso mese.

Potrebbe interessarti anche:

CALL OF DUTY COPIA UNA SKIN FURRY, MA L’ARTISTA SE NE ACCORGE E LI RIMPROVERA

Articoli correlati

Enrico Tonon

Enrico Tonon

Sono un tonno romanticissimo che nuota nella rete. Nonostante le pinne, mi ostino ad impugnare tastiere e controller. Ben ferrato in shitposting. Aerodinamico. Giallo.

Condividi