Dr Commodore
LIVE

One Piece, il sogno di Luffy: quale potrebbe essere, quale non è e quando sarà rivelato

Il capitolo 1060 di One Piece ha riportato in auge uno degli argomenti più misteriosi relativi al protagonista della serie, ovvero il suo vero sogno. Sappiamo bene come egli miri a diventare Re dei Pirati, ma in realtà dietro questo suo obiettivo si nasconde uno ancora più grande, ottenibile solo una volta ottenuto questo titolo importante.

Andando ad esaminare le reazioni dei vari membri della ciurma nel capitolo 1060 di One Piece, oltre che quelle di Ace, Sabo e Shanks il Rosso, il sogno di Luffy deve rispettare alcuni criteri. Innanzitutto, partendo dalla reazione di Usopp, uno dei personaggi più “razionali” e maggiormente proni alla fuga e all’utilizzo di mezzi e vie secondarie per superare un ostacolo o vincere un combattimento, esso deve risultare “impossibile” da raggiungere. Tuttavia, potrebbe essere ottenibile se si è Re dei Pirati, il che significa che potrebbe essere ricollegabile alla libertà che consegue questo titolo.

Inoltre, secondo la reazione di Brook e Sanji (e Shanks) è qualcosa di alquanto divertente, buffo, estremamente ridicolo (la reazione di Ace e Sabo) o particolarmente bizzarro, ma a seconda dei punti di vista anche capace di commuovere (stando alla reazione di Yamato quando Ace glielo rivelò). Per i membri che sono bene o male il cervello del gruppo, come Robin, Jinbei e Zoro, si tratta di qualcosa di scioccante, o comunque da dover metabolizzare a fondo: vediamo infatti come Jinbei rimane spiazzato dalle parole di Luffy, mentre Robin resta silenziosa come sempre, ma con un viso che fa trapelare il suo stupore.

one piece luffy

Considerando come il suo sogno dovrebbe ricordare quello di Roger, il quale fu preso in giro per la sua “infantilità”, anche il sogno di Luffy dovrebbe essere qualcosa che solo un bambino sognerebbe; inoltre, ricordiamo come lui si porti questo ideale sin da piccolo, e non è mai cambiato da allora. Ciononostante, questo sogno sarebbe comunque in grado di risultare affascinante per alcuni (vediamo Franky e Nami) e suscitare una meraviglia inaspettata in coloro dal pensiero più innocente (Chopper, uno dei personaggi dalla mente più “bambinesca”, pensa che sia fighissimo).

Le teorie sono tantissime, ma difficilmente sono tutte in grado di reggere la loro validità. Poniamo ad esempio che il suo sogno sia unire davvero tutti i mari, o distruggere la Red Line: da bambino e da adulto, Luffy è sempre stato ignorante sulla geografia, e per questo sarebbe un sogno alquanto strano per lui. Inoltre, conoscendo il potere delle Armi Ancestrali, fare un’azione di questo genere non risulterebbe poi così assurdo, non tanto da negarne completamente la possibilità. Per quanto riguarda il “fare una festa gigantesca” o ipotesi su questa linea, beh non è propriamente un’attività che solo un Re dei Pirati potrebbe fare, e Nami certamente lo vedrebbe come un immane spreco di risorse.

Il “diventare amico di tutto il mondo”, magari andando così a rimuovere le barriere che restringono tutti nei loro ceti sociali, non risulta poi un sogno così commovente, e il forte rifiuto di Usopp sarebbe alquanto esagerato; inoltre, può davvero il Re dei Pirati diventare il migliore amico della Marina? In aggiunta, non dimentichiamoci come il sogno di “rendere tutti liberi” fosse già prerogativa di Sabo (Luffy stesso ha detto in questo capitolo che questa è l’intenzione che egli ha), e quest’ultimo ha definito “ridicolo” il sogno di Luffy.

Negli ultimi capitoli la luna è tornata a mostrare la sua presenza nella narrazione, e una delle teorie più interessanti pone l’obiettivo di andare sulla luna o nello spazio come il sogno vero e proprio di Luffy. Tuttavia, ha senso pensare che solo il Re dei Pirati sarebbe in grado di esplorare il cosmo? Enel ci è riuscito da solo, e seppur interpretando il ruolo di un falso Dio, è stato grazie all’Arca Maxim se è riuscito ad arrivare fin lassù. Inoltre, Luffy non ha mai mostrato un interesse così grande per la luna o lo spazio in generale.

E se Luffy volesse davvero essere il Re del Mondo? Beh, se lo conoscessimo un po’, sapremmo già che è molto improbabile. Luffy non vuole regnare su nulla e nessuno, tant’è che rifiuta di avere per sé le Armi Ancestrali, pensando che non gli servano per nulla. E poi, le reazioni della sua ciurma non sarebbero adatte a un’affermazione del genere: Zoro pensa sia un’idea stupida, ma Nami la ritiene comunque degna di Luffy, mentre Yamato si era commossa.

Detto tutto ciò, e facendo le dovute considerazioni, il sogno di Luffy è in breve qualcosa che un bambino come Luffy potrebbe essere arrivato a pensare, come ad esempio far sì che i pirati e la Marina diventino amici. Cresciuto vedendo da vicino le due fazioni, ritrovandosi con un famigliare (Garp) che lo aveva già immaginato nella Marina, destino che Luffy invece ha bellamente ignorato, questo sogno potrebbe essere adatto alle reazioni ricevute dai suoi compagni.

Un tipo come Sabo, che conosce il lato oscuro della nobiltà, di ciò che ha a che vedere con il Governo Mondiale e che ha visto la guerra, potrebbe ritenerlo ridicolo, mentre Chopper, un tipo molto semplice ed ingenuo, che non si lancia nell’odio a prescindere per via delle differenze, lo trova figo.

Alcuni potrebbero osservare come sia impossibile e riderci sopra, mentre altri (come Usopp) si arrabbierebbero per un sogno del genere, sapendo come Luffy faccia davvero sul serio e voglia quindi portare avanti una missione a loro dire irrealizzabile. Ha senso però pensare che questo sia ciò che Luffy vuole veramente fare una volta diventato la massima autorità tra i pirati, e forse lo stesso valeva per Roger, il quale aveva diverse amicizie nella Marina.

Il sogno di Luffy, in ogni caso, non sembra essere ciò che egli disse a Kaido in Onigashima, riguardo il fare in modo che il paese di Wa non vedesse la fame: quello era l’obiettivo del contesto in cui si trovava. Inoltre, se questo fosse stato davvero il suo sogno, non avrebbe senso per Oda nasconderlo nel capitolo più recente. Lui e Roger condividono lo stesso fine, passato mediante la volontà della D, e dev’essere qualcosa di tanto assurdo quanto plausibile per Luffy. Appare chiaro dunque che questo mistero non ci verrà mai rivelato fintanto che egli non diventerà Re dei Pirati.

Potrebbe interessarti:

ONE PIECE: COS’È URANUS, E IM-SAMA HA DAVVERO USATO UN’ARMA ANCESTRALE?[SPOILER]

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi