Dr Commodore
LIVE

Gioca a Call of Duty Warzone, ma il suo controller è un flauto: streamer cecchina un nemico suonando

Il flauto dolce, per molti fedele compagno incompreso dell’epoca delle medie, si può rivelare anche uno strumento piuttosto letale se usato con maestria. Ne ha dato prova DeanoBeano, uno streamer che giocando a Call of Duty ha dimostrato che anche con un flauto è possibile cavarsela su Call of Duty: Warzone. Infatti, lo streamer è riuscito a ottenere una kill da cecchino giocando con lo strumento come controller.

DeanoBeano, già da diverso tempo, è riuscito in qualche modo a realizzare un sistema che, attraverso determinate note, permette di compiere certe azioni nel gioco solamente attraverso il suo flauto.

Ad esempio, una nota permette di mirare verso il basso, un’altra verso l’alto, una terza a sinistra e una quarta a destra. La quinta nota, invece, permette di sparare.

call of duty warzone street fighter

Non solo Call of Duty è stato teatro di armi non convenzionali

Nel video della kill, pubblicato su Twitter dallo streamer stesso, si può vedere Deano suonare la sua “canzone della morte”. Lo streamer adocchia un nemico, poi attraverso le note sposta il puntatore della sua arma e infine spara attraverso una nota molto prolungata, uccidendo il nemico.

Si presume che lo streamer abbia piazzato dei microfoni fuori schermo che permettono di catturare al meglio le note. Queste, poi, attraverso uno script vengono trasformate in azioni compiute dal giocatore. Serve molto tempismo tra i movimenti e le note, soprattutto con un cecchino.

Per stessa ammissione dello streamer, per quanto sia stata una giocata piuttosto divertente da realizzare, egli è riuscito nell’impresa soprattutto grazie al fatto che era appostato in una posizione isolata. Aveva dunque tutto il tempo per mirare con precisione attraverso il suo fedele flauto.

Quanto fatto su Call of Duty però non è la prima dimostrazione di cosa si può fare in un videogioco con dei controller “non convenzionali”. Sempre DeanoBeano qualche tempo fa ha trasmesso in streaming delle partite di Warzone giocate attraverso un controller di Guitar Hero e, un’altra volta ancora, ha giocato a Call of Duty suonando la batteria.

Circa un anno fa, Deano ha ripetuto l’impresa di Call of Duty Warzone riuscendo a vincere il duello nel Gulag utilizzando ancora una volta il suo flauto.

Lo strumento è anche stato protagonista, ancor più di recente, di un’ottima partita di Omega Street Fighter 4. In tale occasione, è stata ottenuta un’altra clip già diventata piuttosto famosa in cui DeanoBeano compie una incredibile combo da 50 colpi utilizzando Juri e le note del suo”strumento di morte”.

Fonte: 1

Articoli correlati

Condividi