Dr Commodore
LIVE

Il signore degli anelli – Gli anelli del potere: chi è veramente Halbrand?

Siamo solo a quattro episodi su otto della prima stagione de Il signore degli anelli: gli anelli del potere, ma la fanbase si sta già scatenando con le teorie e le previsioni sulle varie storyline e sui personaggi. Uno su cui più si discute, è certamente lui: Halbrand.

Quello che sembrava un personaggio inventato ad hoc per la serie, rischia di non esserlo affatto. Il ragazzo enigmatico e tenebroso che salva Galadriel in mezzo al mare, è in realtà uno di quelli che più sta facendo parlare di sé nel fandom. Perché è ormai ovvio che “Halbrand” sia un nome che l’uomo del Sud ha inventato per evitarsi (ulteriori?) guai, ma è meno ovvia la parte che giocherà in questa serie.

Vediamo oggi insieme alcune teorie che andrebbero a rispondere alla domanda: chi è davvero Halbrand del Sud? Prima di iniziare, vi ricordiamo che nel presente articolo ci saranno spoiler dei primi tre episodi de Il signore degli anelli: gli anelli del potere. Non proseguite con la lettura se non siete in pari con la serie!

Halbrand e Galadriel

Come spettatori facciamo la conoscenza di Halbrand nel secondo episodio, quando Galadriel, dopo essersi fatta una distanza incalcolabile a nuoto, trova una zattera piena di persone, uniche superstiti dell’attacco di un mostro marino. Tra di loro, c’è anche un uomo dall’aspetto decisamente ambiguo, che si presenta come Halbrand.

Galadriel

Come i clichés narrativi spesso impongono, a salvarsi sono soltanto Galadriel e Halbrand del Sud, che scopriamo essere fuggito dalle sue terre a causa della distruzione perpetrata dagli Orchi. Galadriel capisce quindi che le sue sensazioni su un potenziale ritorno del Nemico non erano errate, e che quindi la Terra di Mezzo è in grave pericolo.

A soccorrerli in mezzo al mare è una nave di Númenor, sulla quale si trova un personaggio a dir poco fondamentale per gli eventi che seguiranno: Elendil l’Alto, capitano di vascello dell’Isola della Stella, uno dei tanti nomi del reame di Númenor.

Halbrand e Galadriel vengono portati al cospetto della regina reggente dell’isola, Tar-Míriel, che lascia intendere subito di non gradire la presenza di un’Elfa nel suo regno, ma Halbrand durante quel colloquio mostra incredibili doti da mediatore. Anche con i sudditi di Númenor riesce a cavarsela quando lo trattano come un ladro (quale egli effettivamente è).

Sempre durante la terza puntata, viene rivelato un particolare importantissimo: durante la traversata in mare del secondo episodio, Galadriel aveva notato un particolare simbolo al collo di Halbrand, ma egli aveva tagliato corto dicendo semplicemente che “la sua gente non ha un re”.

Ma Galadriel non se la beve, e infatti grazie alle ricerche compiute insieme a Elendil scopre che quel simbolo non solo è caratteristico della gente di Halbrand, ma addirittura è proprio lui ad essere il loro re.

Viene ovviamente da chiedersi ora: quale re della Terra di Mezzo sarebbe in realtà Halbrand? Come ben sappiamo, ci sono più re nel continente in cui cammineranno poi Aragorn, Frodo e tutti gli altri. Ma poco ma sicuro, quello di Halbrand non sembra un destino caratterizzato da un lieto fine.

Le teorie su Halbrand

Possiamo tranquillamente escludere che Halbrand sia in realtà un alias di Sauron, nascosto in bella vista mentre cerca di riprendersi il potere, ma allora per quale motivo starebbe scappando su una zattera? E soprattutto, come faceva a sapere che avrebbe incontrato proprio Galadriel?

Con la rivelazione del terzo episodio, per la quale la gente di Halbrand è senza re semplicemente perché è lui stesso il loro sovrano, possiamo comunque elaborare un paio di teorie su di lui. Attenzione, però: per entrambe c’è un finale abbastanza tragico.

Re Stregone con spada in fiamme

La prima teoria vorrebbe Halbrand come futuro Re Stregone di Angmar, o comunque come uno dei Nazgûl. Sappiamo che gli Spettri dell’Anello sono stati un tempo dei Re degli Uomini non meglio specificati, a parte forse uno, Khamûl l’Esterling, signore di un popolo dell’Est. Halbrand proviene dal Sud, ma ciò non esclude, data la natura ambigua (e allo stesso tempo regale) del personaggio, che egli possa essere uno dei futuri Spettri di Minas Morgul.

La seconda, invece, che si sposerebbe anche meglio con la caratterizzazione di Halbrand, lo vuole come futuro Re dei Morti sotto la montagna. Se ricordate, Aragorn nel Ritorno del Re “recluta” un popolo che era stato maledetto da Isildur, dato che non avevano mantenuto la promessa di aiutare Gondor contro Sauron, ed erano fuggiti tra le montagne.

Se ci pensiamo bene, sembra essere proprio nella natura del personaggio di Halbrand fuggire, quindi perché non concludere in negativo il suo arco? Il fatto che ora egli si trovi a Númenor, casa natale di Isildur, non fa che incentivare questa teoria, facendo risalire la loro conoscenza a prima della fondazione di Gondor sulla Terra di Mezzo.

Sappiamo che purtroppo molti dei personaggi che stiamo conoscendo avranno una involuzione o comunque una fine tragica, e Halbrand potrebbe effettivamente essere uno di questi.

Vi ricordiamo che le prime quattro puntate de Il signore degli anelli: gli anelli del potere sono ora disponibili su Prime Video. Nel cast troviamo Morfydd Clark, Charlie Vickers, Lloyd Owen, Robert Aramayo e Owain Arthur.

FONTE

Articoli correlati

Condividi