Dr Commodore
LIVE

Dragon Ball, 4 occasioni in cui Vegeta è stato terribile (e altre 4 in cui si è riscattato)

Vegeta, uno dei principali personaggi dell’universo di Dragon Ball, ha subito una trasformazione piuttosto importante nel corso degli anni. Il principe dei Saiyan e rivale di Goku è passato dall’essere un giovane egoista allo svilupparsi, attraverso un profondo cambiamento sia fisico che mentale, in uno degli individui più forti dell’universo e non più così malvagio come all’inizio.

La nomea di Vegeta è nota a tutti: sin dall’inizio di Dragon Ball si è sempre dimostrato vanitoso, arrogante ed egoista. Ci sono state volte in cui, con le sue azioni e le sue decisioni, si è reso responsabile di crudeltà e atti che hanno messo in pericolo tutti coloro che aveva vicino.

Dall’altro lato, ci sono state anche volte in cui è riuscito a dimostrare altruismo nei confronti degli altri. Vediamo dunque 4 situazioni in cui il principe dei Saiyan ha peggiorato le cose e 4 volte in cui è invece riuscito a guadagnarsi l’ammirazione altrui per le sue gesta.

dragon ball vegeta cell goku gohan crillin bulma trunks majin buu

Potrebbe interessarti:

DRAGON BALL SUPER: I 5 PERSONAGGI COSÌ POTENTI CHE NEMMENO UN SAIYAN SI SOGNEREBBE DI AFFRONTARE

Le 4 cose peggiori fatte da Vegeta

1 – Il genocidio a Namek

Quando ancora lavorava per Freezer, lui e il principe dei Saiyan arrivarono a Namecc per ottenere le Sfere del Drago presenti sul pianeta. Vegeta era venuto a conoscenza del piano di Freezer, e il suo obiettivo era evitare che il suo capo riuscisse a ottenere tutte le Sfere del Drago.

A costo di ottenere le sfere, però, il Saiyan ha compiuto tremende crudeltà. Infatti, un villaggio in particolare non volevacedere la propria sfera. La soluzione del Saiyan per ottenerla è stata piuttosto semplice: ha ucciso l’intero villaggio.

Quello condotto da Freezer e il principe dei Saiyan in Dragon Ball Z fu paragonabile a un vero e proprio genocidio, a dimostrazione dell’iniziale crudeltà di questo personaggio e della noncuranza in merito al danno collaterale causato dalle sue azioni.

2 – Saga degli Androidi

Durante la Saga degli Androidi, Trunks del Futuro avverte Goku e Vegeta che sarebbero arrivati gli Androidi sul pianeta con lo scopo di sterminarli, e gli raccomanda di allenarsi duramente per trovarsi pronti. Il principe dei Saiyan si allena molto duramente per alcuni anni, con l’obiettivo di essere più forte sia di Goku che di Trunks.

Quando arrivano gli Androidi 19 e 20, il Saiyan è diventato effettivamente molto forte e riesce a sconfiggere Androide 19 senza troppi problemi.

Nonostante ciò, la situazione si ribalta molto presto. Quando Androide 17 e 18 vengono riattivati da Dr. Gelo, con l’obiettivo di uccidere Son Goku (che si era ritirato poiché vittima di un malore esattamente come aveva predetto Trunks) Vegeta si lascia prendere dall’orgoglio ferito, poiché questi due lo hanno ignorato.

Anziché attendere che Goku si riprenda, il principe dei Saiyan decide di attaccarli da solo. Affrontarli risulterà una sfida piuttosto dura per lui e arriverà quasi a costargli le braccia.

3 – Vegeta uccide il pubblico

Durante la Saga di Majin Buu, c’è un momento in cui la mente di Vegetà è stata sopraffatta da Babidy. Infatti, l’essere vede nel Saiyan del potenziale malvagio e lo convince a essere controllato promettendogli che avrebbe fatto uscire la vera potenza che è in lui.

Vegeta, frustrato del sempre crescente potere di Goku, permette a Babidy di prendere le redini della sua mente (anche se non completamente) con il solo obiettivo di battersi contro Son Goku. Il principe Saiyan inizia così a uccidere il pubblico, per convincere Goku a battersi.

4 – La forma perfetta di Cell

Cell è stato uno dei cattivi che più ha sbalordito quando è apparso per le prime volte. Si tratta del risultato di alcuni tra i guerrieri più forti della Terra, creato per mano de Dr. Gelo. Vegeta, dopo essersi allenato nella Stanza dello Spirito e del Tempo insieme a Trunks, è convinto di riuscire a fermare Cell da solo.

Il principe Saiyan lascia ancora una volta che il suo orgoglio peggiori le cose: infatti, poiché era convinto di batterlo, non ha eliminato Cell prima che egli raggiungesse l’ultima trasformazione. Quando Cell, però, ha raggiunto la forma di essere completo e perfetto, tutti i colpi di Vegeta non lo hanno più minimamente scalfito.

L’arroganza del Saiyan l’ha portato ancora una volta davanti a un nemico che non è in grado di affrontare da solo, e che l’ha fatto volare via con un calcio senza nemmeno sudare.

Le 4 cose fatte da Vegeta che gli hanno permesso di redimersi

1 – Quando ha difeso la sua famiglia

Ci sono alcune occasioni in cui il principe dei Saiyan ha dimostrato di tenere molto alla propria famiglia. Vegeta voleva divenire immortale, infatti, per riuscire a uccidere Freezer e vendicare ciò che aveva fatto a suo padre e al resto dei Saiyan. Nonostante avesse potuto desiderare direttamente la morte di Freezer, Vegeta ha sempre voluto vincere combattendo.

Inoltre, il suo amore per la famiglia si è fatto rivedere un’altra volta quando Lord Beerus ha schiaffeggiato Bulma in Dragon Ball Super. In quell’occasione, il Saiyan è andato su tutte le furie ed ha attaccato Beerus senza un secondo ripensamento. Non era ovviamente forte abbastanza da sconfiggere il Dio della Distruzione, ma è riuscito comunque a mollargli qualche batosta e, alla fine, è il gesto che conta.

2 – Il salvataggio dei namecciani

Attenzione: questo paragrafo contiene SPOILER su Dragon Ball Super

Durante Dragon Ball Super, è comparsa una nuova minaccia chiamata Moro. Questo nemico riesce ad assorbire l’energia di tutti gli esseri viventi e nemmeno Goku e Vegeta sembravano in grado di fermarlo. Moro è riuscito a uccidere moltissimi namecciani, cosa che ha ricordato al principe dei Saiyan i suoi passati peccati sul pianeta.

Nel capitolo 44, il Saiyan salva un bambino namecciano dalle grinfie di Moro. Nel capitolo 47 si nota come il Saiyan sia pentito di quanto compiuto ai tempi, e desidera riportare il pianeta nuovamente distrutto a com’era prima.

Alla fine del secondo scontro, il Saiyan e i suoi alleati riescono finalmente ad avere la meglio su Moro, grazie anche all’aiuto di Ub. Dopodiché, l’energia rubata dal cattivo viene usata esattamente come voleva il principe dei Saiyan: ovvero per resuscitare i namecciani uccisi. La si potrebbe considerare un’ottima redenzione per le crudeltà compiute su Namecc in passato.

3 – Il combattimento con Buu

In quest’occasione, Vegeta ha compiuto un atto eroico per una giusta causa che è impossibile dimenticare. Il principe dei Saiyan, la cui mente era quasi totalmente sotto controllo di Babidy, riesce man mano ad uscire dalla sua morsa.

Una volta completamente fuori controllo di Babidy, Vegeta decide di affrontare Majin Buu da solo, rifiutando l’aiuto di tutti i Guerrieri Z sopravvissuti e anzi, mettendo K.O. sia Goten che Trunks per proteggerli.

Piccolo rimane a guardia dei due ragazzi, intanto Vegeta inizia lo scontro con Buu. Una volta che tutti sono fuori pericolo, Vegeta decide di farsi esplodere per sconfiggere l’avversario, sacrificandosi.

4 – Il salvataggio di Goku

Goku e Vegeta sono rivali, ma hanno anche molto rispetto della forza di ognuno dei due. Durante la Saga degli Androidi, Vegeta compie un atto di altruismo salva Goku dall’essere assorbito da Androide 19. Anche se il principe dei Saiyan dice di averlo fatto perché voleva sconfiggere Goku e non lasciarlo morire senza poter avere una rivincita.

Articoli correlati

Condividi