Dr Commodore
LIVE

Twitch, la live interrotta da degli spari in strada: momenti di paura a Torino [VIDEO]

Momenti di paura a Torino: nella serata di sabato 3 settembre una live su Twitch dello streamer Dankol83, condotta con molta spensieratezza fino a quel momento, è stata interrotta all’improvviso da degli spari. I colpi sono risuonati per strada, tra le facce sconcertate di Danko e dei suoi ospiti in live.

Il canale Twitch di Dankol83 è seguito da 67.357 persone, e la live in cui figura il momento dello sparo è stata vista almeno da 33 mila utenti. Il giorno in cui è accaduto il fatto, lo streamer stava trasmettendo in live un contenuto chiamato “Streamer in vetrina”.

Il content creator si trovava in compagnia di diverse conoscenze, che mano a mano venivano in live a chiacchierare. La stream era condotta da un locale situato nel quartiere di San Salvario, nella zona tra largo Saluzzo e Via Berthollet a Torino. All’improvviso, le chiacchiere goliardiche tra amici sono cessate in seguito al rimbombo dei colpi di quella che, successivamente, si è presunta essere una scacciacani.

torino streaming stream twitch san salvario dankol83 spari live

Dankol83 mantiene la calma e continua la live su Twitch, la zona al vaglio delle Forze dell’Ordine

Nonostante lo spavento, lo streamer Dankol83 ha continuato la live su Twitch mantenendo la calma insieme ai suoi ospiti, facendo anche sapere agli utenti cosa stava accadendo in tempo reale. Nella live lo si vede anche avvisare del pericolo qualcuno, in particolare dice al telefono:

“Ci siamo blindati tutti dentro, c’è polizia ovunque, non venire qua, stai lontana! Non ho mai visto nulla del genere”.

L’area in cui sono stati esplosi i colpi è un fulcro importante della vita notturna torinese, e considerata anche poco sicura da diversi commercianti locali. Sono state aperte le indagini, ma non sono ancora state individuate le ragioni degli spari, né sono stati ricondotti ad alcun colpevole.

Da una prima ricostruzione, pare che attorno alle 21 e 15 siano stati sentiti quattro (o sei) spari. Viste le numerose richieste d’intervento immediato da parte dei residenti del quartiere di San Salvario, sono arrivate poi sul posto le pattuglie della Polizia di Stato e il personale sanitario è stato allertato a scopo precauzionale.

Le Forze dell’Ordine hanno attuato controlli anche nelle aree di Santa Giulia, piazza Vittorio Veneto, via Matteo Pescatore e Quadrilatero Romano. Sono state controllate anche le aree ritenute piazze di spaccio e di microcriminalità.

Fonte: Il Corriere della Sera

Articoli correlati

Condividi