Dr Commodore
LIVE

Prey, la cagnolina del film era stata adottata prima delle riprese

Qualche giorno fa è arrivato su Disney+ Prey, quinto capitolo della serie cinematografica di Predator nonché prequel di tutti gli altri film, che segue una giovane guerriera indigena di nome Naru (interpretata da Amber Midthunder) che cerca di proteggere la sua tribù Comanche da un predatore alieno con tecnologie e armi avanzate.

Nel film Naru è spesso seguita dalla sua cagnolina, Sarii, interpretata dalla cagnolina Coco, un esemplare di American Dingo (la razza di cani più antica attualmente esistente e che viene considerata in generata intelligente, timida e piena di energie, oltre che difficile da addestrare per il temperamento determinato di alcuni esemplari).

Midthunder e il regista del film, Dan Trachtenberg, hanno rivelato che Coco è stata adottata per le riprese del film e che non era addestrata a quello che succede su un set cinematografico. La cagnolina doveva infatti avere un ruolo piccolo, ma alla fine ha conquistato tutta la troupe, e hanno finito per includerla per la maggior parte del film, anche in alcune scene d’azione.

Prey

L’attrice protagonista e il regista di Prey parlano di Coco

L’attrice e il regista hanno ammesso durante un’intervista al sito Dexerto che hanno adorato così tanto la cagnolina che l’hanno inserita anche in scene dove non era inizialmente prevista. Trachtenberg ha inoltre dichiarato:

“Coco era super turbolenta e molto energetica. Essere sul set e pensare ‘Come si comporterà? Sarà nella posizione in cui deve essere e farà quello che deve fare?’ rappresentava sempre un molto di tensione. Ci sono state volte in cui è stato complicato, ma poi l’ha sempre fatto. Quando finalmente avevamo girato una scena grandiosa con Coco, era davvero eccitante e c’erano tanti applausi”.

Midthunder ha invece aggiunto:

“Era davvero un disastro, ma in modo dolce. Non era un cane addestrato ed è stata adottata proprio per recitare in questo film ed era davvero piena d’energie. Averla intorno era meraviglioso, era divertente e aveva molta voglia di giocare. Ma poi arrivava il momento di girare le scene…alle volte le faceva, altre no. Ma ovviamente tutto è andato per il meglio perché era grandiosa e tutti la amavano”.

Prey

Fonti: 1 | 2.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi