Dr Commodore
LIVE

Quando un sito trollava Salvatore Aranzulla rimuovendo dai suoi articoli le parti inutili e prolisse

Nel suo genio, Salvatore Aranzulla ha capito che dare risposte banali che un utente non è/non è in grado di raggiungere da solo gli avrebbe fruttato un guadagno non da poco. Da ciò, quindi, è nato il suo sito pieno di tutorial e guide passo-passo con soluzioni ovvie a problemi di piccola portata, ma che bene o male tutti coloro che interagiscono per la prima volta con la tecnologia sono portati a cercare prima o poi.

Ad oggi, abbiamo potuto constatare come l’ingegnere informatico si trovi a raccogliere i frutti del suo lavoro, incominciato nei primi anni duemila e che tutt’oggi continua a vederlo occupato in diversi modi (tranne quello della scrittura di articoli, chiaramente: a quello ci pensano i suoi vari ghostwriter). Da tempi recenti, però, Salvatore Aranzulla ha iniziato a creare un po’ di trazione non solo attraverso il suo sito di tutorial, ma anche mediante il suo account social, dopo che ha mostrato al mondo la sua palese trasformazione attuata in questi anni.

Tuttavia, se c’è una cosa che spesso non va giù ai detrattori di Salvatore Aranzulla, è il modo estremamente dilungato con cui lui (o chi per lui) va a scrivere i vari articoli sul suo sito web. Ecco perché, alcuni anni fa, qualcuno ha voluto creare un blog appositamente per sintetizzare le informazioni date dai suoi articoli, in modo da evitare che l’utenza perdesse il proprio tempo nello scavare tra la miriade di parole digitate nei tutorial.

salvatore aranzulla

Il blog che Salvatore Aranzulla non approverebbe

Il blog di cui parliamo prende il nome di SLVRNZLL: esso è nato con il proposito di arrivare subito al sodo della questione, in un formato comico e super condensato, perfetto quando ci si trova in un’emergenza e non si ha tempo di districarsi tra le varie frasi di circostanza inserite negli articoli proposti sul sito di Salvatore Aranzulla.

Nella sua descrizione, il blog dichiara di contenere le “versioni sintetiche delle guide di Aranzulla che si leggono in un decimo del tempo e non offendono la tua intelligenza”. Ed effettivamente, come anche rilevato da Wired, alcuni articoli non richiederebbero neanche mezzo minuto per essere letti, presentandosi tutti in modo decisamente diretto e corredati anche da illustrazioni grafiche impossibili da non comprendere.

salvatore aranzulla

Bisogna dire che gli articoli “semplificati” all’interno di questo blog non sono in realtà di una complessità così grande: si parla di guide su come mandare mail, leggere l’IMEI dell’iPhone, o bloccare i popup su Chrome; ma dopotutto, realizzare una versione superveloce degli articoli-tutorial chilometrici di Salvatore Aranzulla che rispondono alle domande più ovvie è uno degli obiettivi di questo sito.

Il blog è nato nel 2017 e purtroppo ad oggi sembra essere rimasto in una sorta di “stato di abbandono”, forse anche per via di motivazioni legali che avrebbero presto o tardi colpito il gestore del sito.

Potrebbe interessarti:

SALVATORE ARANZULLA: “15MILA RIGHE DI CODICE AL GIORNO E HO GUARDIE ARMATE IN GIARDINO”, L’UTENZA IRONIZZA

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi