Dr Commodore
LIVE

Salvatore Aranzulla: “15mila righe di codice al giorno e ho guardie armate in giardino”, l’utenza ironizza

Il dio dei tutorial, il maestro dell’informatica, il risolutore dei problemi più vari e disparati Salvatore Aranzulla ha iniziato a far parlare di sé in questi mesi per le sue nuove “uscite sui social” che si sono presentate all’interno del suo profilo Facebook, tra foto dal fisico palestrato, rabbia verso Ryanair e il ritardo dei voli, piedini e altre bizzarre situazioni sempre inerenti l’imprenditore 32enne.

Al Corriere della Sera, durante un’intervista, Salvatore Aranzulla parla di come vive attualmente la sua vita dopo aver costruito negli anni un’impresa che continua imperterrita a crescere, e a fruttargli un guadagno impressionante anche grazie ad un traffico sul suo sito che raggiunge anche poco meno di 700mila utenti al giorno (il tutto mentre egli fa consulenze a 10mila euro l’ora).

Ecco allora in che modo si racconta Salvatore Aranzulla sulle pagine del Corriere della Sera, tra routine quotidiana, problemi di sonno, il suo rapporto famigliare e le varie questioni lavorative e personali che in alcuni casi sono anche il punto all’origine di alcune criticità sulla sua salute psicologica.

salvatore aranzulla

L’intervista del Corriere della Sera a Salvatore Aranzulla

Degli estratti dell’intervista al Corriere della Sera sono stati particolarmente “curiosi”, tanto da essere condivisi sui social e commentati in modo divertito (o preoccupato) dall’utenza che si è trovata a leggere le affermazioni di Salvatore Aranzulla sul quotidiano italiano. L’intervista è leggibile anche sul sito ufficiale del Corriere, dunque in questo articolo ci limiteremo a riportare alcune sezioni che hanno suscitato particolare ilarità e perplessità.

In un estratto, viene raccontata la routine di Salvatore Aranzulla: si sveglia la mattina alle 7:10 precise, fa una passeggiata e passa poi il resto della giornata a casa: il motivo di ciò viene giustificato con un:“non mi va di essere riconosciuto”. Nell’attico situato nella City Life di Milano ha prestato una grande attenzione alla costruzione e alla decorazione, e pare che nel suo giardino vi siano anche delle… guardie armate.

In un’altra domanda, Salvatore Aranzulla dichiara di non dormire bene, affermando come un pensiero o uno spiraglio di luce lo porti a non prendere sonno, tant’è che quando la sua compagna è entrata a letto con lo smartphone, lui non ne è rimasto molto contento (“l’avrebbe strozzata”).

A volte, la donna gli chiede un abbraccio, ma da uomo impegnato Salvatore Aranzulla replice “mi abbracci domani, devo dormire”. Arriva poi la domanda su un possibile piccolo Aranzulla, ma lui è categorico: “non dormirà con me. Senta, io oggi ho da programmare quindicimila righe di codice. Un errore rovina tutte quelle dopo. Ci va precisione. Se non dormi non ce l’hai”.

In tutto questo, alcuni commenti su Twitter hanno mostrato le reazioni dell’utenza alle parole di Salvatore Aranzulla: molti si sono mostrati alquanto straniti dalle sue dichiarazioni, ritenendole delle volte “deliranti”:

Un appello a Sabrina (la compagna): scappa, se riesci.

“15mila righe di codice… Un errore rovina quelle dopo”. Io davvero mi auguro che sia una libera interpretazione del giornalista che lo ha intervistato.

Sto qua è da TSO, fa rivalutare le gattare.

Spoiler: se scrivi 15mila righe di codice al giorno, il tuo codice fa cag*re.

Questo qui un paio d’anni e fa una strage tipo quella a Civitanova.

I miei complimenti a chi gli fa le PR per essere riuscito ad imbastire questo articolo delirante.

Potrebbe interessarti:

VOLO RYANAIR CON 7 ORE DI RITARDO, SALVATORE ARANZULLA “ILLUSTRA” COME INVEIRE CONTRO LA COMPAGNIA AEREA

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi