Dr Commodore
LIVE

House of Cards, Kevin Spacey dovrà pagare 31 milioni di dollari ai produttori della serie

Altra bufera per l’attore Kevin Spacey, in quanto si ritroverà a dover pagare 31 milioni di dollari alla MRC, la casa di produzione della serie House of Cards, per i suoi comportamenti scorretti dietro le quinte della serie e per i datti che ha causato per non aver partecipato alla sua stagione finale. La sentenza era già stata data nel 2020, ma la conferma è arrivata solo ieri dal giudice Mel Red Recana.

29.5 milioni sono i soldi che l’attore deve per i danni causati, mentre 1.5 milioni sono i sodi per le spese burocratiche. La MRC aveva sostenuto che la condotta di Spacey aveva causato danni alla serie di diversi milioni di dollari (oltre che essere delle violazioni al suo contratto come attore e produttore esecutivo), e la situazione si è aggravata quando sono stati costretti a rimuoverlo dall’ultima stagione, diminuendo anche gli episodi di essa da 13 a 8.

La diatriba tra MRC e Spacey è dovuta alle varie accuse di violenza sessuale che l’attore ha ricevuto negli scorsi anni. La prima accusa pubblica, mossa dall’attore Anthony Rapp, è stata mossa all’attore nel 2017. Secondo l’accusa Spacey avrebbe violentato Rapp quando quest’ultimo aveva solo 14 anni. Pochi giorni dopo l’accusa i produttori di House of Cards avevano sospeso l’attore, mentre la CNN l’aveva accusato di aver creato un ambiente tossico sul set della serie, con commenti e gesti espliciti nei confronti di alcuni membri della troupe.

Kevin Spacey e House of Cards

Nella serie Kevin Spacey ha interpretato il protagonista Frank Underwood, un politico amorale del partito democratico statunitense che inizia ad elaborare un piano per ottenere il potere, aiutato all’ambiziosa moglie Claire (interpretata da Robin Wright).

Spacey ha partecipato alle prime 5 stagioni della serie, rilasciate su Netflix tra il 2013 e il 2017 (e trasmesse in Italia su Sky Atlantic), mentre nella sesta e ultima il ruolo di protagonista è stato dato alla moglie di Frank, Claire.

Dopo questi anni burrascosi, Spacey è tornato a recitare ed è nel cast di ben due film: L’uomo che disegnò Dio di Franco Nero e Peter Five Eight di Michael Zaiko Hall.

Fonte: Movieplayer.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi