Dr Commodore
LIVE

One Piece: perché il capitolo 1055 potrebbe aver risposto a tutte le domande con una sola parola

Attenzione: nelle prossime righe ci saranno numerosi spoiler inerenti l’arco di Wano e gli ultimi capitoli di One Piece. Se non volete ricevere alcuna anticipazione, vi suggeriamo di non proseguire oltre la lettura, poiché potrebbe andare a rovinare la vostra esperienza della serie. Se invece siete in pari con il manga o avete preso nota di questa premessa, prego, continuate pure a leggere.

L’arco di Wano è stato colmo d’informazioni importantissime per la lore di One Piece, e il capitolo appena uscito qualche giorno fa, il 1055, ha anch’esso messo ulteriore carne sul fuoco. La maggior parte della discussione in realtà si è rivolta sulla tematica Ammiragli contro Imperatori, ma alcuni fattori importanti sono così finiti con il passare in secondo piano. Per alcuni fan, però, questo singolo capitolo potrebbe non solo aver risposto a diversi misteri, ma anche dato uno dei dettagli più grandi su come sarebbe possibile scoprire cos’è il ricercatissimo tesoro chiamato “One Piece”.

Effettivamente, analizzando questo capitolo sorgono diversi spunti interessanti, e forse è proprio vero che il capitolo 1055 si è trattato di un covo di dettagli nascosti e informazioni ben celate. Piccola premessa: una parte di questa teoria sarà molto simile a quella che esiste da numerosi anni su come le Armi Ancestrali potrebbero essere usate per distruggere la Red Line e creare l’All Blue; tuttavia, il vero tema di questa “nuova” teoria si basa invece sulla possibilità che le Armi siano connesse alla rivelazione dello One Piece.

one piece pluton

L’analisi del capitolo 1055 di One Piece

Nel capitolo 1049 di One Piece è stato fornito l’atteso flashback di Kaido, e adesso siamo a conoscenza più o meno di ogni aspetto del capitano della ciurma delle Cento Bestie; ma ciò che non è mai stato chiaro è “perché proprio Kaido è a Wano?”. La vecchietta che ha aiutato Orochi ha fatto una proposta a Kaido, una che non poteva rifiutare, conclusasi con la conquista di Wano da parte del temibile pirata, ma non abbiamo mai saputo quale fosse questa “proposta”. Molti fan hanno espresso la loro delusione per quanto il flashback dell’ex Imperatore sia stato scarno, ma è possibile che anche questa, come per l’esclusione di altre informazioni sulla ciurma di Rocks, sia una decisione dell’autore: Oda starebbe conservando la vera rivelazione per dopo.

Si parla poi del ruolo Big Mom a Wano, che via via si è reso sempre meno rilevante e significativo; la sua storia in realtà è stata ampiamente raccontata nell’arco di Whole Cake Island, dunque l’unico ruolo che le era rimasto è stato quello di venire sconfitta. Ma mentre Big Mom si è trovata a cadere verso la sua “fine”, lei stessa ha rivelato un dettaglio decisamente importante nelle sue ultime parole, dove suggerisce che “una sua parte” (parte dello One Piece) si trova a Wano, chiedendosi anche “dov’è” e “cos’è”.

Kaido aveva affermato nel capitolo 1016 come “Wano fosse speciale” e per questo si è stabilito nell’isola. La stessa Wano dovrebbe quindi avere una qualche sorta di valore, non solo per la sua importanza narrativa. E vedendo le vicende di questi ultimi capitoli, è già facile capire dove Kaido andava a parare.

E se ancora vi steste chiedendo perché Zunisha si è diretto a Wano senza fare realmente nulla, ci sono varie teorie a riguardo: Momo potrebbe averglielo ordinato, o forse voleva assistere al ritorno di Joyboy. Oppure, Zunisha potrebbe essere arrivato a Wano pensando che i confini sarebbero stati riaperti, ma vedendo come Momo abbia deciso infine di tenerli chiusi ha poi deciso di andarsene. Ma cosa significherebbe questo per Zunisha? Non è possibile che il suo unico scopo per venire a Wano fosse solo parlarci di Joyboy, decidendo poi di sloggiare. Ci dev’essere un proposito narrativo per aver visto Zunisha a Wano.

La parola che quindi funge come risposta a tutte queste domande, sarebbe Pluton. Nel capitolo 985 Kaido ha annunciato a tutta Onigashima l’alleanza con Big Mom, non per la ricerca dello One Piece, ma per l’ottenimento delle Armi Ancestrali. Sembrava strano vedere queste parole dopo che le Armi non sono state nominate per numerosi capitoli; ma la ragione, rivedendo adesso il quadro completo, potrebbe essere perché Kaido aveva già una di queste Armi.

Difficile che Kaido non sapesse dell’esistenza di Pluton: quando la vecchia ha fatto la sua proposta, ha usato parole molto specifiche: “le armi formano il mondo in cui viviamo”. Zunisha allora potrebbe essere venuto per aprire i confini distruggendo le mura (ciò, secondo Sukiyaki, porterebbe alla liberazione di una delle Armi Ancestrali), e quando Big Mom ha parlato della presenza di una parte di One Piece in Wano, intendeva Pluton. Per questo ha formato un’alleanza, annunciando il piano di prendere le Armi Ancestrali e trovare lo One Piece. Insomma, sembra che questo tesoro sia intrinsecamente legato a queste Armi, e richiederebbe le armi per essere ottenuto… o creato.

Così si giunge a una delle teorie più popolari di One Piece, quella della distruzione della Red Line: Oden potrebbe aver voluto aprire i confini di Wano (distruggendo le mura) per liberare Pluton; Madam Sharly ebbe una visione su come Luffy avrebbe distrutto l’Isola degli Uomini Pesce (situata proprio sotto la Red Line); la balena Laboon continuava ad “attaccare” la montagna della Red Line; Pluton di distruggere l’Isola con un colpo,; Zunisha voleva liberare i confini e così anche Pluton (forse per distruggere la Red Line) e così via. Tutto ciò sembra davvero puntare alla distruzione di questa rotta, alla creazione dell’All Blue, e alla creazione dello One Piece.

Potrebbe interessarti:

ONE PIECE: EIICHIRO ODA RIVELA IL VERO SIGNIFICATO DIETRO LA PAROLA “SNATCH”

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi