Dr Commodore
LIVE

Dmitry Glukhovsky, autore di Metro 2033, è nella lista dei ricercati del Cremlino

Chissà cos’avrà pensato Dmitry Glukhovsky, autore del noto romanzo Metro 2033, quando il 24 febbraio l’esercito russo ha attraversato il confine con l’Ucraina dando il via al conflitto, che ancora oggi continua e la cui fine sembra essere molto lontana. Lui che nei suoi libri raccontava di un mondo completamente devastato da una guerra atomica. Un mondo dove le persone sono costrette a vivere in zone sotterranee, come la metropolitana di Mosca, che oltre a fare da sfondo alla storia di Artyom e dei suoi compagni, da anche il nome al romanzo da cui verrà tratta la nota trilogia videoludica Metro.

Cosa avrà pensato in quel momento non lo sappiamo, ma la sua idea sul conflitto è invece piuttosto chiara. E la conosce anche il governo russo che il 7 giugno ha inserito lo scrittore nella lista dei ricercati. Lo riferisce Reuters e lo conferma lo stesso Glukhovsky con un post sul suo canale Telegram. L’accusa fa riferimento alla nuova legge sulla censura approvata dal Cremlino poco dopo l’inizio del conflitto, per cui lo scrittore è accusato di aver diffuso notizie false e diffamatorie sull’esercito russo. La colpa? Aver pubblicato sul suo profilo Instagram un post in cui condivide un video con alcuni immagini del conflitto accompagnato dal messaggio:

Fermate la guerra! Riconoscete che questa è una guerra vera e propria contro un’intera nazione e fermatela!

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Dmitry Glukhovsky /Глуховский (@glukhovsky)

Dmitry Glukhovsky

In questi casi la pena varia dai 10 fino ai 15 anni, ma per fortuna al momento lo scrittore non si trova in Russia. Secondo Reuters Dmitry Glukhovsky è la prima figura di una certa rilevanza culturale a finire nella lista dei ricercati dopo l’inizio della guerra. La cosa ha suscitato molto clamore e lo scrittore è stato inondato da messaggi di solidarietà anche da parte di altri oppositori del regime di Putin, come i membri del gruppo di Alexei Navalny.

Alcune info su Metro 2033

Metro 2033 è un romanzo fantascientifico scritto da Dmitry Glukhovsky nel 2002, a cui hanno fatto seguito due sequel Metro 2034 e Metro 2035. Da esso è stata tratta la una trilogia videoludica, composta da Metro 2033, Metro Last Light e Metro Exodus, sviluppati da 4A Games e pubblicati da Koch Media e Deep Silver.

La trama parla di un mondo reduce da una guerra nucleare che ha reso il mondo in superficie quasi completamente inabitabile e governato dai Tetri, strani essere umanoidi dotati di grandi poteri psichici. I sopravvissuti umani sono invece costretti a rifugiarsi sottoterra. Nella metropolitana di Mosca troviamo vari gruppi che danno vita a delle vere e proprie città stato, tra cui Expo, quella in cui vive Artyom, il nostro protagonista.

Metro 2033

Fonte: Reuters

Articoli correlati

Matteo Pignagnoli

Matteo Pignagnoli

23 anni, laureato in scienze della comunicazione con l'obiettivo di diventare giornalista. Appassionato sin da piccolo di gaming e sport, mi interesso anche di anime, manga e musica.

Condividi