Dr Commodore
LIVE

YouTube introduce Most Replayed, la novità ispirata ai siti a luci rosse

La famosissima piattaforma di condivisione video, YouTube, ha aggiunto un’importante chicca al suo vasto repertorio di features. Essa, infatti, permetterà di raggiungere direttamente le parti più viste di un video, sia da computer che da telefono: la nuova funzione è chiamata “most replayed“.

Essa era già stata lanciata in passato come esperimento su YouTube Premium, inaugurata per tutti nelle giornate correnti. Attraverso la funzione, gli utenti saranno in grado di identificare la sezione più popolare grazie ad un grafico a curve posto dietro la barra di progressione.

Potrebbe risultare un’arma a doppio taglio, in quanto sì permetterebbe all’utente di andare direttamente alle parti considerate salienti da altri utenti (soprattutto nei video più lunghi), d’altra parte ciò causerebbe discrete pressioni nei confronti dei creator, a detta di alcuni YouTuber.

L’aggiunta non risulta nemmeno essere così innovativa però, in quanto la possibilità è già presente sulle piattaforme a luci rosse evidenziando, per l’appunto, i momenti più apprezzati all’interno delle “opere”; altra feature presa in prestito da questi siti è l’introduzione dell’immagine in miniatura, che consente di vedere un’anteprima quando ci spostiamo con la barra di avanzamento.

YouTube

Quali altre novità ha in serbo YouTube?

La feature sarà solo una di tante: Esse saranno contenute all’interno di un pacchetto di aggiornamenti caratterizzati dal fatto che permetteranno tutti di gestire i video rendendoli più accessibili. Ciò include una nuova funzione che permetterebbe di mettere in loop parti di video, lanciata l’anno scorso ma non annunciata in modo diretto, e un test dedicato agli utenti Premium che gli consentirà di posizionarsi nell’esatto momento che desideriamo visionare all’interno di un video (YouTube non ha concesso ulteriori informazioni in merito).

Tutto ciò andrà a braccetto con la possibilità di dividere i video in capitoli, feature essenziale per alcuni creator.

La piattaforma ha avuto modo di identificarsi come la madre dei video di lunga durata sul web, perciò sarà interessante constatare come i miglioramenti andranno a giovare per l’intera community. Citando la sua notorietà, Google ha dichiarato il 23 giugno 2017 che la piattaforma ha raggiunto il traguardo di 1 miliardo e mezzo di visitatori al mese. L’incremento di popolarità che YouTube ha avuto dalla sua fondazione gli ha permesso di diventare il secondo sito web più visitato al mondo, alle spalle di Google.

I video di lunga durata sulla piattaforma sono considerevoli ma, grazie alla divisione in capitoli, la fruizione è diventata molto meno estenuante. Ora che verrà concessa la possibilità di visionare le parti più visualizzate, la situazione diventerà ancor meno complessa (ovviamente parlando per quegli utenti che non hanno molto tempo a disposizione ma che comunque vogliono gustarsi il “cuore” del contenuto).

youtube logo

Fonte: theverge.com

Articoli correlati

Lorenzo Croce

Lorenzo Croce

Amante di anime, manga, serie TV e film (produzioni Asylum ovviamente comprese). Ciliegina sulla torta, sono schiavo dei meme.

Condividi