Dr Commodore
LIVE

Sban del Cerbero Podcast: come lo strike di MatteoHS crea un precedente preoccupante per Twitch

Nella mattinata di oggi, vi avevamo parlato del fatto che il Cerbero Podcast, celebre canale di Twitch Italia composto da Simone Santoro, in arte Dudubbi, Davide Marra, in arte Mr Marra, e Gianluca, in arte Mr. Flame, era stato bannato dalla piattaforma per via di un’infrazione di copyright, nota anche come “strike”, scaturita da una segnalazione dello streamer MatteoHS, nome d’arte di Matteo Macchiati, per aver reagito a una clip di quest’ultimo.

Alle 17 ora italiana, il Cerbero Podcast è stato riammesso sulla piattaforma, revocando quella che sarebbe stata una condanna definitiva, essendo quella segnalata dal Macchiati la terza infrazione riguardante il copyright, cosa che sulla piattaforma si traduce in un ban permanente, anche perché, a differenza degli strike di YouTube, questi non scadono nel tempo. Per chi non ne fosse a conoscenza, il Cerbero Podcast possedeva già in precedenza due strike partiti da Mediaset per aver reagito a dei contenuti provenienti dalla stessa. Ricordiamo che il motivo per cui è stata effettuata la segnalazione deriva dalla visione in diretta di una clip di MatteoHS che ha dichiarato essere stata tolta da un contesto più ampio.

Il Cerbero Podcast è stato riammesso su Twitch dopo alcune ore dal ban

Pochi minuti dopo la riammissione, Mr Marra ha pubblicato su Instagram un post di chiarimento:

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Mr. Marra 🌸 Cerbero Podcast 🤡🥲 (@mr.marra)

TWITCH USA ha risposto al nostro reclamo ritenendo NON VALIDO lo strike di Matteo, rimuovendolo istantaneamente!
Ecco cosa succede ad agire per vendetta ABUSANDO di uno strumento.
Ci vediamo alle 21:00 in live!

Cerbero Podcast

Lo stesso MatteoHS durante la giornata ha pubblicato un video su YouTube dove spiegava la sua posizione, menzionando il fatto che sta seguendo un percorso psicologico dovuto ai commenti ricevuti per il tipo di contenuti che porta e che ha usato lo strike al canale come strumento per farli desistere dal commentare con il loro classico piglio molto goliardico i suoi contenuti.

Sempre nel video, adduce al fatto che il Cerbero poteva reagire a qualsiasi altro contenuto del suo canale, come per esempio i suoi Best Of, e conclude dicendo che non rimuoverà lo strike al canale, anche se ora è consapevole che il suo è un terzo richiamo, avendo dichiarato che non era a conoscenza degli altri due strike precedenti del canale quando ha agito, anche se questo significherebbe confermare la sospensione permanente del Cerbero Podcast dalla piattaforma.

Nelle storie di Instagram di Mr Marra compare pure un commento sotto al video, in seguito cancellato da MatteoHS, dove contesta alcune delle sue affermazioni asserite in video:

Nonostante la vicenda sia finita in modo positivo con l’annullamento dello strike, si è creato un pericoloso precedente visto che ora ogni singolo streamer potrebbe colpire dei canali Twitch che parlano di argomenti scomodi per gli stessi e arrecargli un danno considerevole, anche perché non tutti i canali della piattaforma hanno le possibilità e la visibilità del canale del Cerbero Podcast.

Se si vuole trovare una nota positiva, però in questa storia, è la celerità con cui Twitch USA ha sbannato il canale. Questo può far presagire un occhio e un appiglio diverso della piattaforma verso i canali italiani.

Articoli correlati

Marco Tilloca

Marco Tilloca

Nato nel '96, questo baldo giovane passa il giorno e la notte alla ricerca di notizie su film, serie tv e anime. Nel tempo libero posta amenità sui suoi social.

Condividi