Dr Commodore
LIVE
My Dress-Up Darling

My Dress-Up Darling 1×6: Sajuna “Juju” Inui entra in scena!

Con il sesto episodio di My Dress-Up Darling siamo arrivati a metà serie, con nuovi personaggi (già menzionati ma che effettivamente debuttano adesso) e l’inizio di un nuovo arco narrativo.

La scorsa settimana abbiamo visto Marin partecipare al suo primo evento di cosplay con il costume di Shizuku-tan preparatole da Gojo. Nonostante non siano mancati gli imprevisti, i due ragazzi si sono divertiti, e l’episodio ci ha lasciato con una delle scene migliori della serie (Gojo che dice a Marin che in cosplay era davvero bellissima). Quella parte porterà a nuovi sviluppi interessanti nei sentimenti che la ragazza ha nei confronti del suo nuovo compagno d’avventure.

Il sesto episodio si apre con una scena di Gojo che insegna a Marin come lavare la parrucca usata per il cosplay, con lei che ogni volta che lo vede arrossisce. Siamo solo al sesto episodio, ma Marin ha già capito di essersi presa una cotta per Gojo. Non mi dispiace per niente si sia già arrivati a un momento come questo a quasi metà serie, anche se sicuramente i due non si metteranno assieme a breve, anche perché Gojo è denso e probabilmente non è ancora pronto per un passo così grande, contando che Marin è di fatto la prima amica che ha avuto sin dal traumatico episodio che ha vissuto durante l’infanzia.

My Dress-Up Darling

La scena si sposta poi sul nonno di Gojo, che sta venendo accompagnato a casa dalla nipote. Un paio di episodi prima era infatti caduto dopo aver visto Gojo con una busta di calze in una sporta, cosa che probabilmente gli ha fatto venire il presentimento che il nipote potesse vestirsi da donna? Non viene mai detto esplicitamente, ma nel discorso che ha con l’altra sua nipote in macchina, sembra far intuire che avesse quella paura. Lei in ogni caso lo rassicura dicendogli che è comunque normale che un liceale abbia delle calze, visto che si trova in piena adolescenza).

Arrivato a casa, il nonno viene accolto da Gojo, che tiene in mano il vestito si Shizuku-tan. Considerato il fraintendimento nato con la calze, chissà con il vestito, ma meno male che Marin entra subito in scena per salutare il nonno, cosa che lo lascia comunque abbastanza sorpreso.

Risolto il fraintendimento, Gojo e suo nonno iniziano a parlare del vestito, con Gojo che evidenzia tutti i vari difetti che presenta. Prima il ragazzo non l’aveva fatto, forse perché pensava che l’evento di cosplay sarebbe stato a breve, ma dimostra come Gojo tenga al suo operato e voglia costantemente migliorarsi. Se dovessi fare una piccola speculazione, direi che tutte le esperienze che avrà nel creare costumi per Marin lo porteranno anche a migliorare nella creazione delle bambole hina. Nel mentre, Marin è in completa ebollizione per Gojo.

Il nonno invita poi Marin a venire sempre a cena a casa loro, visto che la ragazza ha raccontato di come essenzialmente viva da sola e non si prepari proprio pasti salutari, con tanto di Gojo che si ricorda di quando Marin si era offerta di cucinare per lui, forse a sottolineare come abbia schivato una probabile minaccia la suo stomaco.

My Dress-Up Darling
My Dress-Up Darling

Dopo ci ritroviamo nella seconda parte dell’episodio, nella quale fa la sua entrata in scena un altro personaggio che sicuramente occuperà le nostre schermate home di Twitter nelle prossime settimane (presumo meno di Marin). Sajuna Inui, che era già stata citata nella serie come Juju.

La ragazza si reca a casa di Gojo in una giornata piovosa, e il nonno la invita ad entrare pensando che sia un’amica del nipote, il quale viene informato al suo arrivo. Da qui in poi è difficile trattenere le risate: Gojo, ovviamente, si fa prendere subito dal panico. È assolutamente normale in questi casi, visto che a parte Marin Gojo non ha altri amici, quindi da lì a pensare che chi è stato fatto entrare in casa sia una truffatrice è un attimo.

Senza timore (o quasi) Gojo si fionda ad aprire la porta del bagno, trovandosi una Sajuna praticamente nuda, se non per un comodissimo asciugamano che le copre il seno. Sicuramente a molti qui si sarà accesa una lampadina, perché è una scena che si vede spesso nelle commedie romantiche, ed effettivamente il cliché c’era tutto. Anche la reazione imbarazzata di Sajuna poteva forse sapere di già visto, anche se lei poi inciampa e cade (a quanto pare le ragazze di questa serie per contratto devono farsi male alla loro prima apparizione? Cioè, pure Marin aveva sbattuto la testa contro il banco di Gojo nel primo episodio) lasciando a Gojo una vista senza alcun tipo di albero.

My Dress-Up Darling

Qui, a parer mio, c’è uno stacco geniale, perché quello che il ragazzo vede riporta la sua mente a quando era un bambino e chiedeva al nonno come mai le bambole hina non avessero alcun capello. Sfido chiunque a non mettersi a ridere qui.

Passato il momento imbarazzo, Gojo fa vedere a Sajuna le bambole hina, anche se lei rivela poi di essere venuta lì per chiedere a Gojo di realizzare un costume da cospaly su misura per lei, minacciandolo anche di denunciarlo alla polizia per averla vista nuda (anche se lei ha comunque stalkerato sia lui che Marin). Il ragazzo si trova praticamente con le mani legate, e quindi accetta di realizzare il costume di Shion-tan, la protagonista di un anime mahou shojo molto famoso (di cui pure Marin ha i portachiavi).

Marin, che nel frattempo è arrivata e si è guadagnata il rispetto della sua beniamina per aver dimostrato di non essere solo una cosplayer che si traveste da personaggi a caso che trova solo carini, le chiede se possono fare un cosplay di coppia, con un pronto rifiuto di Juju. Qui è divertente vedere come Gojo ritenga complicati tutti gli intrecci dei personaggi della serie di cui le due ragazze stavano parlando.

My Dress-Up Darling

E anche in questa parte, via di fraintendimenti, con la nuova arrivata che pensa che i due protagonisti stiano assieme, scatenando una reazione imbarazzata da parte di Gojo e una reazione contenta da parte di Marin, la quale gode nel sapere che qualcuno pensi che siano una coppia probabilmente.

Purtroppo l’episodio finisce così, proprio quando ne vorresti ancora. Uno degli elementi positivi della serie finora è proprio questo, che quando un episodio arriva alla fine, non ti sembra neanche che siano già passati più di 20 minuti.

My Dress-Up Darling

Potete guardare My Dress-Up Darling in streaming legalmente su Crunchyroll.

I nostri commenti precedenti

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi