Dr Commodore
LIVE

My Dress-Up Darling: Le controverse censure sudcoreane fanno il giro del web

My Dress-Up Darling è senza ombra di dubbio uno degli anime più in voga di questa stagione invernale 2022.
Tra gli show al proprio debutto è sicuramente quello di maggior impatto, sia mediatico che di gradimento, da parte della community.

Molto del successo e della diffusione di My Dress-Up Darling è da attribuire alla sua protagonista, Marin Kitagawa, che sin dalla sua comparsa a schermo ha conquistato il cuore di una pletora di fan, facendo diventare lei e il suo anime virali all’interno del web.

Un’altra cosa che, tuttavia, ha fatto il giro del web negli scorsi giorni sono state le foto della messa in onda sudcoreana censurata di My Dress-Up Darling.
Se, infatti, l’applicazione di censura, nelle sue mille sfaccettature, è pratica comune all’interno dei prodotti di animazione nipponica, in questo caso ha causato una certa ondata di polemiche legata a essa.

Una varietà di foto è stata condivisa su una popolare bacheca di commenti sudcoreana che mostra la censura applicata nel secondo episodio dell’anime e tali immagini sono poi state inoltrate ai vari gruppi e forum giapponesi, i quali non l’hanno presa particolarmente bene.

Molti appassionati nipponici dell’opera, vedendo la quantomeno questionabile censura applicata alla protagonista Marin, hanno espresso pareri sfavorevoli a riguardo.
Difatti, sia su Twitter che sui differendi blog e forum, le opinioni dei fan sono molteplici e le più condivise dalla maggioranza di essi sono:

  • Non capisco che motivazione abbiano questo tipo di censure. Non vedo alcuna nudità nè atteggiamenti provocanti, quindi mi sembra fuori luogo.
  • Censurare un anime che fa del cosplay il suo punto focale è insensato. La presa delle misure e la preparazione dell’abito sono le fasi più importanti della realizzazione di un bel cosplay e non capisco per quale motivo tentare di nascondere tutto ciò. Piuttosto è meglio non riprodurre l’anime in principio
  • La censura non serve a niente. Comunque, perchè solo la parte inferiore del corpo di Marin e non quella superiore?
    Se ritenevano necessario questo approccio, perchè non hanno coperto anche il seno della protagonista? Non riesco a capire
  • My Dress-Up Darling non necessita in alcun modo di censure, ma se proprio si devono inserire allora ci sono modi più scaltri di farlo. Quel tipo di chiazza sbiadita è fastidiosa ed invasiva, rovina la visione e l’esperienza.

Insomma, My Dress-Up Darling non è il primo e non sarà nemmeno l’ultimo anime a subire censure nella sua messa in onda in paesi diversi dalla madrepatria, tuttavia l’opinione del web sembra coesa nel considerare questo tipo di applicazione come non necessaria e soprattutto poco coerente con la tipologia di show, che fa di momenti come quelli visti nel secondo episodio uno dei suoi punti focali.

Voi che ne pensate di queste censure? Vi infastidiscono? Vi lasciano indifferenti? Siete favorevoli? Fateci sapere!

Marin Kitagawa My Dress-Up-Darling

Fonte: Kudasai

Articoli correlati

Matteo Comin

Matteo Comin

Sono Matteo, scrivo da Desenzano (BS), Studio Scienze della comunicazione e lavoro in un cinema multisala. Sono appassionato, come tutti voi, di tutto ciò che riguarda la cultura nerd, in particolar modo di anime e manga.

Condividi