Dr Commodore
LIVE

Spider-Man, una delle frasi più belle di No Way Home è improvvisata [SPOILER]

L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER DI SPIDER-MAN NO WAY HOME

Continua l’ascesa di Spider-Man No Way Home al botteghino, il film che vede ancora una volta come protagonista Tom Holland nei panni dell’amichevole Spider-Man di quartiere, ha raggiunto numeri da capogiro durante la sua prima settimana al cinema.

Nei cinema italiani, invece, ad aver avuto la meglio è il film “Belli ciao” di Pio e Amedeo, che si piazza al primo posto nella classifica degli incassi durante i primi due giorni, superando Matrix: Resurrections e Spider-Man No Way Home.

Il film diretto da Jon Watts è uscito da meno di un mese, molte sono state le interviste con i protagonisti e durante l’ultima con Variety, uno di loro ha rivelato che una delle frasi che, possiamo definire quasi iconiche all’interno del film, è stata del tutto improvvisata.

spider-man

L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER DI SPIDER-MAN NO WAY HOME, SE NON LO AVETE VISTO FERMATEVI QUI 

Spider-Man e quella frase improvvisata che ha fatto sciogliere il cuore dei fan 

Se siete arrivati fin qui vuol dire che avete visto Spider-Man No Way Home, oppure siete solo temerari, in ogni caso l’attore in questione è Andrew Garfield che durante un’intervista con Variety ha parlato molto del suo ruolo all’interno del film e dell’esperienza vissuta ancora una volta dentro il costume di Spider-Man. 

“Penso che la prima volta che abbiamo indossato tutti insieme il costume, è stato esilarante… all’inizio pensi dii essere solo una persona normale che esce dalla stanza in quel modo perchè deve recitare una parte, poi ti trasformi in un fan e realizzi:  ‘Oh mio Dio, siamo tutti insieme nel costume e stiamo facendo la cosa che indica!’ 

Abbiamo parlato di cosa ha funzionato per ognuno di noi e cosa no. Tom era geloso perché all’interno del mio costume ho delle piccole cerniere da cui posso togliere le mani molto facilmente” ha detto Garfield “per far funzionare il telefono, Tom ha dovuto usare il naso perché non riusciva a utilizzare le mani. Abbiamo anche parlato di cose più profonde relative ai nostri personaggi ed è stato molto bello avere Amy Pascal lì, che ha visto nove film, incluso “Spider-Verse”. 

spider-man

È stata un’esperienza rivelatrice per lei, rendendosi conto di quanta vita e tempo aveva dedicato a questo personaggio. È stato bello e profondo.” Ha quasi concluso l’attore, rivelando poi un ultimo particolare:

“C’è una battuta che ho improvvisato nel film, nella scena in cui guardo Maguire e Holland e gli dico ‘vi voglio bene’, quello ero semplicemente io.’”

Spider-Man

Andrew Garfield ha parato a lungo del suo Peter Parker ed è anche disposto a indossare di nuovo il costume per un altro film: 

“Peter è un ragazzo della classe operaia del Queens che conosce la lotta e la perdita ed è profondamente empatico. Proverei a prendere in prestito la struttura etica di Peter Parker in quanto, se ci fosse l’opportunità di fare un passo indietro e raccontare di più su quella storia, dovrei sentirmi molto sicuro di me stesso.”

Il 2021 possiamo definirlo l’anno di Andrew, dopo Tick Tick… Boom (disponibile su Netflix), Spider-Man No Way Home e Gli Occhi di Tammy Faye il suo è già uno dei nomi presenti nelle candidature dei Golden Globes 2022 e lo vedremo nelle liste di altre candidature molto presto

FONTE: Variety

Articoli correlati

Cristina Nifosi

Cristina Nifosi

Cristina, 24. Ho una crush infinita per Chris Evans.

Condividi