Dr Commodore
LIVE

The Game Awards 2021, tutti i vincitori

La notte dei The Game Awards 2021 si è finalmente tenuta. Una notte che da alcuni anni è diventata ormai un appuntamento fisso per tutti gli appassionati di videogiochi. Non solo per le premiazioni, punto centrale dell’evento, ma anche per gli annunci e trailer che ogni anno arrivano. Anche rilevanti, come il nuovo trailer di Hellblade II.

Parlando delle premiazioni in sé, è stata una nottata molto interessante. Siamo arrivati all’evento con un Deathloop assoluto protagonista, grazie alle tantissime nomination ricevute. Questo ruolo di rilievo il titolo di casa Arkane è riuscito a confermarlo, portandosi a casa diversi premi.

In ogni caso, come ogni anno queste premiazioni faranno parlare molto di loro. Tra scelte che genereranno malcontento o più semplicemente riflessioni sul perché sia arrivata la vittoria in una determinata categoria. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio tutte le categorie e tutti i vincitori dei The Game Awards 2021.

the-game-awards-goty

Premio “Gioco dell’anno”

“Riconoscimento al gioco capace di regalare in assoluto l’esperienza migliore in tutti i campi creativi e tecnici”

Candidati:

  • Deathloop – Arkane Studios/Bethesda
  • It Takes Two – Hazelight Studios/EA
  • Metroid Dread – Mercury Steam/Nintendo
  • Psychonauts 2 – Double Fine/Xbox Game Studios
  • Ratchet & Clank: Rift Apart – Insomniac Games/SIE
  • Resident Evil Village – Capcom

Premio “Migliore Game Direction”

“Assegnato per l’incredibile visione creativa e l’innovazione nella game direction e nel design”

Candidati:

  • Deathloop – Arkane Studios/Bethesda
  • It Takes Two – Hazelight Studios/EA
  • Returnal – Housemarque/SIE
  • Psychonauts 2 – Double Fine/Xbox Game Studios
  • Ratchet & Clank: Rift Apart – Insomniac Games/SIE

Premio “Migliore Narrativa”

“Alla migliore narrativa e allo sviluppo di essa nel gioco”

Candidati:

  • Deathloop – Arkane Studios/Bethesda
  • It Takes Two – Hazelight Studios/EA
  • Life is Strange: True Colors – Deck Nine/Square Enix
  • Marvel’s Guardians of the Galaxy – Eidos Montreal/Square Enix
  • Psychonauts 2 – Double Fine/Xbox Game Studios

Premio “Migliore direzione artistica”

“Per i traguardi eccezionali ottenuti sul piano creativo e/o tecnico nel design artistico e nell’animazione”

Candidati:

  • The Artful Escape – Beethoven & Dinosaur/Annapurna
  • Deathloop – Arkane Studios/Bethesda
  • Kena: Bridge of Spirits – Ember Lab
  • Psychonauts 2 – Double Fine/Xbox Game Studios
  • Ratchet & Clank: Rift Apart – Insomniac Games/SIE

Premio “Migliore colonna sonora”

“Per l’incredibile musica, inclusa di partitura, canzone originale e/o migliore colonna sonora”

Candidati:

  • The Artful Escape – Johnny Galvatron & Josh Abrahams, Composers
  • Cyberpunk 2077 – Marcin Przybylowicz, Piotr T. Adamczyk, Composers
  • Deathloop – Tom Salta, Composer
  • Marvel’s Guardians of the Galaxy – Richard Jacques, Composer
  • Nier Replicant Ver.122474487139 – Keiichi Okabe, Composer

Premio “Migliore design audio”

“Riconoscimento per il migliore audio di gioco e il miglior design del suono”

Candidati:

  • Deathloop – Arkane Studios/Bethesda
  • Forza Horizon 5 – Playground Games/Xbox Game Studios
  • Ratchet & Clank: Rift Apart – Insomniac Games/SIE
  • Resident Evil Village – Capcom
  • Returnal – Housemarque/SIE

Deathloop

Premio “Migliore interpretazione”

“Assegnato per l’interpretazione individuale di un attore/attrice come doppiatore o attraverso la motion/performance capture”

Candidati:

  • Erika Mori – Alex Chen, Life is Strange: True Colors
  • Giancarlo Esposito – Anton Castillo, Far Cry 6
  • Jason Kelley – Colt Vahn, Deathloop
  • Maggie Robertson – Lady Dimitrescu, Resident Evil Village
  • Ozioma Akagha – Julianna Blake, Deathloop

Premio “Gioco con il maggiore impatto”

“Per il gioco migliore nello stimolare una tematica o un messaggio sociale importante”

Candidati:

  • Before Your Eyes – Goodbyeworld Games/Skybound Games
  • Boyfriend Dungeon – Kitfox Games
  • Chicory: A Colorful Tale – Greg Lobanow, Alexis Dean-Jones, Lena Raine, Madeline Berger, A Shell in the pit/Finji
  • Life is Strange: True Colors – Deck Nine/Square Enix
  • No Longer Home – Humble Grove, Hana Lee, Cel Davison, Adrienne Lombardo, Eli Rainsberry/Fellow Traveler

Premio “Migliore gioco in aggiornamento costante”

“Assegnato a un gioco per l’incredibile sviluppo tramite aggiornamenti di contenuti costanti, capaci di evolvere l’esperienza del giocatore nel tempo”

Candidati:

  • Apex Legends – Respawn/EA
  • Final Fantasy XIV Online – Square Enix
  • Fortnite – Epic Games
  • Genshin Impact – miHoYo
  • Call of Duty: Warzone – Infinity Ward/Raven/Activision

Premio “Migliore gioco indipendente”

“Per gli incredibili risultati creativi e tecnici in un gioco creato al di fuori del tradizionale sistema di pubblicazione”

Candidati:

  • 12 Minutes – Luis Antonio/Annapurna
  • Death’s Door – Acid Nerve/Devolver Digital
  • Inscryption – Daniel Mullins Games/Devolver
  • Kena: Bridge of Spirits – Ember Lab
  • Loop Hero – Four Quarters/Devolver

Premio “Migliore gioco mobile”

“Per il migliore titolo giocabile su un dispositivo mobile”

Candidati:

  • Fantasian – Mistwalker
  • Genshin Impact – miHoYo
  • League of Legends: Wild Rift – Riot Games
  • Marvel Future Revolution – Netmarble
  • Pokémon Unite – Timi Studios/The Pokémon Company

Premio “Migliore supporto alla community”

“Riconoscimento a un gioco per l’incredibile supporto alla community, la trasparenza e la tempestività, incluso di attività sui social media e aggiornamenti/patch del gioco”

Candidati:

  • Apex Legends – Respawn/EA
  • Destiny 2 – Bungie
  • Final Fantasy XIV Online – Square Enix
  • Fortnite – Epic Games
  • No Man’s Sky – Hello Games

Premio “Migliore innovazione verso l’accessibilità” – presentato da Chevrolet

“Per il software e/o hardware capace di spingere oltre il medium aggiungendo funzionalità, tecnologie e contenuti per favorire l’accessibilità e la gioia dei videogiochi a un pubblico ancora più ampio”

Candidati:

  • Far Cry 6 – Ubisoft Toronto/Ubisoft
  • Forza Horizon 5 – Playground Games/Xbox Game Studios
  • Marvel’s Guardians of the Galaxy – Eidos Montreal/Square Enix
  • Ratchet & Clank: Rift Apart – Insomniac Games/SIE
  • The Vale: Shadow of the Crown – Creative Bytes Studios/Falling Squirrel

Premio “Migliore gioco VR/AR”

“Per l’esperienza di gioco migliore giocabile in realtà virtuale o aumentata, indipendentemente dalla piattaforma”

Candidati:

  • Hitman 3 – IO Interactive
  • I Expect You to Die 2 – Schell Games
  • Lone Echo II – Ready at Dawn/Oculus Studios
  • Resident Evil 4 – Armature Studio/Capcom/Oculus Studios
  • Sniper Elite VR – Coatsink/Just Add Water/Rebellion Developments

Premio “Migliore gioco d’azione”

“Per il migliore gioco d’azione con un focus principale sul combattimento”

Candidati:

  • Back 4 Blood – Turtle Rock/WB Games
  • Chivalry II – Torn Banner Studios/Tripwire Interactive
  • Deathloop – Arkane Studios/Bethesda
  • Far Cry 6 – Ubisoft Toronto/Ubisoft
  • Returnal – Housemarque/SIE

Premio “Migliore gioco di azione e avventura”

“Per il migliore gioco di azione e avventura, capace di unire combattimento con traversie e risoluzione di puzzle”

Candidati:

  • Marvel’s Guardians of the Galaxy – Eidos Montreal/Square Enix
  • Metroid Dread – Mercury Steam/Nintendo
  • Psychonauts 2 – Double Fine/Xbox Game Studios
  • Ratchet & Clank: Rift Apart – Insomniac Games/SIE
  • Resident Evil Village – Capcom

Premio “Migliore gioco di ruolo”

“Per il gioco migliore con una ricca personalizzazione e progressione del personaggio, incluse le esperienze di multiplayer massive”

Candidati:

  • Cyberpunk 2077 – CD Projeckt RED
  • Monster Hunter Rise – Capcom
  • Scarlet Nexus – Bandai Namco
  • Shin Megami Tensei V – Atlus/SEGA
  • Tales of Arise – Bandai Namco

Tales of Arise

Premio “Migliore Picchiaduro”

“Per il migliore gioco con focus principale sul combattimento 1v1”

Candidati:

  • Demon Slayer – Kimetsu No Yaiba – The Hinokami Chronicles – CyberConnect2/SEGA
  • Guilty Gear -Strive- – Arcsystemworks
  • Melty Blood: Type Lumina – French-Bread/Delightworks
  • Nickelodeon All-Star Brawl – Ludosity/Fair Play Labs/Gamemill
  • Virtua Fighter 5: Ultimate Showdown – SEGA

Premio “Migliore gioco per famiglie”

“Per il gioco migliore per il divertimento di tutta la famiglia, indipendentemente dal genere o la piattaforma”

Candidati:

  • It Takes Two – Hazelight Studios/EA
  • Mario Party Superstars – Ndcube/Nintendo
  • New Pokémon Snap – Bandai Namco/The Pokémon Company/Nintendo
  • Super Mario 3D World + Bowser’s Fury – Nintendo
  • WarioWare: Get It Together! – Intelligent Systems/Nintendo

Premio “Migliore gioco simulativo e di strategia”

“Il gioco migliore con focus sul gameplay simulativo o strategico in tempo reale o a turni, indipendentemente dalla piattaforma”

Candidati:

  • Age of Empires IV – Relic Entertainment/Xbox Game Studios
  • Evil Genius 2: World Domination – Rebellion Developments
  • Humankind – Amplitude Studios/SEGA
  • Inscryption – Daniel Mullins Games/Devolver
  • Microsoft Flight Simulator – Asobo Studio/Xbox Game Studios

Premio “Migliore gioco sportivo/di guida”

“Per il gioco migliore su sport tradizionali e non, o gioco di guida”

Candidati:

  • F1 2021 – Codemasters/EA Sports
  • FIFA 22 – EA Vancouver/EA Sports
  • Forza Horizon 5 – Playground Games/Xbox Game Studios
  • Hot Wheels Unleashed – Milestone
  • Riders Republic – Ubisoft Annecy/Ubisoft

Premio “Migliore gioco multiplayer”

“Per l’incredibile gameplay multiplayer online e il design, incluse le componenti co-op e l’esperienza multiplayer massiva, indipendentemente dal genere e la piattaforma”

Candidati:

  • Back 4 Blood – Turtle Rock/WB Games
  • Knockout City – Velan/EA
  • It Takes Two – Hazelight Studios/EA
  • Monster Hunter Rise – Capcom
  • New World – Amazon Games
  • Valheim – Iron Gate Studio/Coffee Stain

Premio “Migliore gioco di debutto”

“Riconoscimento per il migliore gioco indipendente rilasciato da un nuovo studio indipendente”

Candidati:

  • The Artful Escape – Beethoven & Dinosaur/Annapurna
  • The Forgotten City – Modern Storyteller/Dear Villagers
  • Kena: Bridge of Spirits – Ember Lab
  • Sable – Shedworks/Raw Fury
  • Valheim – Iron Gate Studio/Coffee Stain

Premio “Gioco più atteso”

“Riconoscimento al gioco annunciato che ha dimostrato il potenziale per spingere il medium videoludico in avanti”

Candidati:

  • Elden Ring – From Software/Bandai Namco
  • God of War Ragnarok – Sony Santa Monica/SIE
  • Horizon Forbidden West – Guerrilla/SIE
  • Sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild – Nintendo
  • Starfield – Bethesda Game Studios/Bethesda

Premio “Gioco dell’anno e-sports”

“Per il gioco capace di fornire l’esperienza e-sports migliore ai giocatori (incluso tornei, supporto alla community e aggiornamenti con nuovi contenuti), indipendentemente dal genere o la piattaforma”

Candidati:

  • Call of Duty – Activision
  • Counter-Strike: Global Offensive – Valve
  • Dota 2 – Valve
  • League of Legends – Riot Games
  • Valorant – Riot Games

Premio “Migliore giocatore e-sports”

“Il giocatore di e-sports reputato essere il migliore per performance e condotta nel 2021, indipendentemente dal gioco”

Candidati:

  • Chris “Simp” Lehr
  • Heo “Showmaker” Su
  • Magomed “Collapse” Khalilov
  • Oleksandr “Simple” Kostyliev
  • Tyson “Tenz” Ngo

Premio “Migliore coach e-sports”

“Il coach di e-sports reputato essere il migliore per performance e condotta nel 2021”

Candidati:

  • Airat “Silent” Gaziev
  • Andrey “Engh” Sholokhov
  • Andrii “B1AD3” Horodenskyi
  • James “Crowder” Crowder
  • Kim “Kkoma” Jeong-Gyun

Premio “Migliore team e-sports”

“Riconoscimento al Team Esports (non l’intera società) considerato il migliore per prestazioni e condotta, in questo 2021”

Candidati:

  • Atlanta Faze – Call of Duty
  • DWG Kia – League of Legends
  • Natus Vincere – Counter-Strike: Global Offensive
  • Sentinels – Valorant
  • Team Spirit – Dota 2

Premio “Migliore evento e-sports”

“Riconoscimento al singolo evento (lungo uno o più giorni), capace di fornire l’esperienza migliore ai partecipanti e agli spettatori sia dal vivo che in streaming”

Candidati:

  • 2021 League of Legends World Championship
  • The International 2021
  • PGL Major Stockholm 2021
  • PUBG Mobile Global Championship 2020
  • Valorant Champions Tour: Stage 2 Masters

Premio “Migliore creatore di contenuti dell’anno”

“Per uno streamer o un creatore di contenuti il quale abbia avuto un importante e positivo impatto sull’industria, in questo 2021”

Candidati:

  • Dream
  • Fuslie
  • Gaules
  • Ibai
  • Grefg

Forza Horizon 5

Cosa ne pensate di queste premiazioni? Ci sono categorie con le quali vi trovate completamente in disaccordo? Fatecelo sapere come sempre lasciando un vostro commento.

Articoli correlati

Samuel Bianchi

Samuel Bianchi

Videogiocatore svezzato dalle sapienti mani della prima Playstation e dal Sega Mega Drive, nel tempo ha sviluppato un interesse particolare per i giochi di ruolo. Cresciuto vivendo il videogioco in solitaria, ora ha un forte desiderio di analizzare il mondo videoludico con gli altri appassionati, approfondendone le capacità aggregative e comunicative, tipiche della grande arte.

Condividi