Dr Commodore
LIVE

L’Avis ha una nuova testimonial: la vtuber Emi!

Il fenomeno delle vtuber è cresciuto a dismisura in questi ultimi anni, tanto che molte aziende hanno deciso di creare delle vtuber come testimonial: Basti pensare ad esempio a N-ko, una vtuber dipendente di Netflix che parla spesso degli anime originali presenti nel catalogo della piattaforma.

Oggi vi presentiamo però una vtuber tutta italiana creata dall’Avis (Associazione Volontari Italiani del Sangue), o più precisamente dalla sede dell’associazione situata nella regione Friuli Venezia Giulia: Emi.

L’associazione ha presentato la vtuber con un post su Twitter, definendola la nuova faccia di AviS FVG. nella breve descrizione; Emi si dimostra una grandissima appassionata della donazione del sangue, rivelando che è diventata tale quando una bambina nel suo paese natale aveva bisogno di sangue per essere salvata. Il suo obiettivo nella vita è quello di trovare nuovi donatori né volontari come lei, in modo che si possano aiutare più persone possibile.

Dalle informazioni generali apprendiamo invece che Emi ha 18 anni (anche se vicino c’è scritto un 94 cancellato, riferimento all’età dell’associazione, che è stata fondata nel maggio del 1927), è alta 170 cm e pesa 60 chilogrammi. Il suo compleanno è il 14 giugno.

In poco tempo l’annuncio di Emi ha attirato numerosi fan delle vtuber, che hanno pure rivelato di voler diventare donatori di sangue adesso. Altri hanno invece suggerito di rendere Emi un vampiro, e la vtuber è già pure diventata protagonista di un’immagine della pagina “I put waifus on a vintage television“. Stando già così le cose, chissà come sarà quando Emi debutterà davvero su YouTube o Twitch.

Il fenomeno delle vtuber è cresciuto l’anno scorso grazie al lockdown dovuto al Coronavirus. Tra i vtuber più seguiti al mondo ci sono alcune ragazze di Hololive, come Pekora, e anche talenti dell’agenzia Nijisanji, come Kuzuha.

Adesso esistono migliaia di vtuber sparse per tutto il mondo, con anche alcune branche occidentali delle agenzie sopracitate (come Hololive EN e Nijisanji EN) e agenzie interamente occidentali (come Vshojo).

vtuber, Avis

Cosa ne pensate dell’annuncio di Emi? La trovate un’idea geniale per cavalcare l’onda delle vtuber oppure la trovate un po’ fuori luogo? Scrivetecelo nei commenti!

Fonte: Profilo Twitter dell’Avis Friuli Venezia Giulia.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi