Dr Commodore
LIVE

Lamù ispira una linea di indumenti intimi

Lamù, conosciuto anche come Urusei Yatsuya in Giappone, è una delle opere più iconiche della “principessa dei manga” Rumiko Takahashi (tornata nelle fummetterie e librerie italiane grazie alla nuova edizione di Inuyasha, di cui trovate la nostra recensione qui).

Le avventure dell’omonima aliena e del terrestre Ataru Moroboshi hanno infatti conquistato spettatori e lettori di tutto il mondo, e adesso l’outfit della protagonista ha ispirato una nuova linea di indumenti intimi prodotta dall’azienda tu-hacci di Hiroshima.

La Urusei Yatsura Bralette and Shorts, questo il nome della nuova linea di prodotti, si ispira infatti al bikini tigrato indossato da Lamù nel manga e nell’anime. Quel bikini era in origine un riferimento alla pelliccia indossata dagli oni nelle storie del folklore giapponese, sulla quali sono basati gli alieni del pianeta da cui Lamù proviene.

La lingerie non è proprio uguale al bikini di Lamù, in quanto presenta dei merletti eleganti come contorni delle parti tigrate oltre che una cinghia e finiture dello stesso colore dei capelli della protagonista. Al centro del reggiseno e in mezzo alla cinghia delle mutande, inoltre, possiamo anche trovare dei piccoli accessori a forma di fulmine, in riferimento al potere dell’aliena di creare potenti correnti elettriche (che usa soprattutto per punire Ataru quando guarda altre ragazze).

Nella parte interna delle coppe dei reggiseni, inoltre, si può trovare dei piccoli disegni di Lamù e Ten in stile super deformed. La collezione sarà disponibile in varie misure (media, large e extra large) al prezzo di 4980 yen (circa 38 euro), e può essere preordinata presso il sito ufficiale di tu-hacci.

Il manga di Lamù è stato pubblicato in Giappone sulla rivista Weekly Shonen Sunday tra il 1978 e il 1987, e i suoi capitoli sono stati poi racchiusi in 34 volumi (48 nella prima edizione italiana). Dalla serie è stato poi tratto un anime prodotto dagli studi Pierrot e Deen, composto da 195 episodi e diversi episodi OAV.

In Italia il manga è stato pubblicato dalla casa editrice Star Comics, mentre l’anime è edito da Yamato Video e Anime Factory, che lo stanno portando per la prima volta anche in formato blu-ray.

Lamù

Cosa ne pensate di questa lingerie? Scrivetecelo nei commenti!

Fonte: SoraNews24.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi