Dr Commodore
LIVE

Daredevil, Punisher e Ghost Rider: Marvel ha impedito la realizzazione di questi tre film

Il Marvel Cinematic Universe è in costante crescita e il numero di progetti in fase di sviluppo è difficile da tenere in conto. Nonostante ciò, alcuni titoli che avrebbero fatto venire l’acquolina in bocca a molti fan e nerd di tutto il mondo sono stati “bocciati” e non hanno mai visto la loro realizzazione. Tra i vari film che avrebbero potuto veder luce ci sono tre titoli che Kevin Feige, noto produttore degli studios Marvel, ha dovuto mettere nel cassetto: Daredevil, The Punisher e Ghost Rider.

Nonostante Feige abbia assunto un ruolo di spicco nella compagnia, nel nuovo libro The Story of Marvel Studios: The Making of the Marvel Cinematic Universe possiamo apprendere che alcuni personaggi cinematografici sono stati letteralmente vietati. Quando il produttore si stava facendo largo grazie al successo di Avengers, la Marvel ipotizzava un futuro televisivo per i personaggi di Daredevil e The Punisher, che avrebbero dovuto ritagliarsi una fetta importante di pubblico in TV.

marvel

Questo veto sui personaggi ha, dunque, portato alla nascita della serie su Daredevil (disponibile su Netflix) sviluppata da Marvel e Jeph Loeb e ai capitoli successivi sui Defenders. La serie Agent of S.H.I.E.L.D. ha avuto, poi, il compito di inserire un nuovo Ghost Rider. Insomma, i Marvel Studios si dividevano nettamente dalla Marvel TV.

Kevin Feige è stato stoppato più volte dalla Marvel per la realizzazione di tre film con personaggi iconici

L’interessante scelta fatta dalla Marvel viene spiegata meglio in un passaggio del sopracitato libro sulla storia degli studios:

Mentre molti osservatori pensavano che tutti questi personaggi sarebbero finiti direttamente ai Marvel Studios per svilupparne dei film, dai piani alti di Marvel Entertainment fu deciso che visto l’impegno sul lato cinematografico era già concentrato sui personaggi degli Avengers, poi allargati con i Guardiani della Galassia, gli altri personaggi di ritorno alla Marvel avrebbero favorito un impero TV che sarebbe stato sotto il controllo diretto di Marvel Entertainment (e completamente separato dai Marvel Studios). 

La spiegazione prosegue specificando quali poteri spettavano alla divisione cinema sui personaggi passati alla Marvel TV:

La divisione cinema non aveva controllo su quei personaggi nonostante l’interesse nel volerne produrre dei film. Invece andarono a Marvel Entertainment. Ghost Rider apparve in Agents of S.H.I.E.L.D. e gli altri furono inseriti in diverse serie in streaming.

Una scelta settoriale che ha, per ora, impedito l’arrivo sul grande schermo di personaggi che, però, potrebbero dunque fare il loro ritorno in un prossimo futuro. La macchina Marvel non si ferma mai.

FONTE

Articoli correlati

Condividi