Dr Commodore
LIVE

Bruce Willis protagonista di una serie di spot russi, ma si tratta di un deepfake

Dopo le due pubblicità in cui ha interpretato Doraemon, Bruce Willis torna nel mondo del piccolo schermo come protagonista di una serie di spot russi della MegaFon (uno dei più grandi operatori telefonici della Russia) assieme all’attore Azamav Musagaliev.

Solo che…il Willis che vediamo a schermo non è davvero lui, ma un suo deepfake. Secondo quanto riportato da Slash Film, Willis avrebbe dato il suo consenso alla MegaFon di utilizzare la sua immagine per gli spot.

Vasili Bolshakov, direttore della comunicazione del brand e del marketing della compagnia telefonica, ha definito l’idea come “molto rischiosa” e ha dichiarato che le trattative tra il loro team e Willis sono state sorprendentemente rapide e produttive. L’attore sembra si sia dimostrato interessato al marchio e all’approccio dell’azienda all’organizzazione della alla produzione.

Nel primo spot (che potete trovare qui sotto) “Bruce Willis” e Musagaliev sono legati ad una bomba e devono trovare la parola chiave che possa disattivarla. A quel punto arriva una chiamata della figlia di Musagaliev, grazie alla quale “Bruce” capisce che la parola che serve a disattivare la bomba è Mississippi.

Il deepfake è una tecnologia che sta prendendo sempre più piede nelle nostre vite di tutti i giorni. In questi anni è stata infatti usata per creare video parodistici o satirici ma anche per creare fake news, bufale e truffe online. Alcuni dei deepfake più celebri sono ad esempio quelli diventati virali grazie ad un “sosia” di Tom Cruise.

Bruce Willis ha iniziato la sua carriera di attore negli anni ’80 con alcuni ruoli minori, per poi apparire serie televisive Miami Vice, The Twilight Zone e Moonlightning. Per quest’ultima ha vinto tre nomination ai Golden Globe. Nel 1988 Willis ha interpretato John McClane nel primo film di Die Hard, serie cinematografica continuata poi con altri 4 film, l’ultimo dei quali uscito nel 2013.

Tra i vari film in cui ha recitato negli anni ’90 citiamo in Pulp FIction di Quentin Tarantino, Il Quinto Elemento di Luc Besson, L’esercito delle 12 scimmie di Terry Giliam, Ancora Vivo – Last Man Standing (remake di Yojimo di Akira Kurosawa) di Walter Hutton e Il sesto senso di M. Night Shyamalan. Negli ultimi 20 anni l’attore ha recitato in svariati film d’azione, come la saga dei Mercenari o Red, ma anche in altri tipi di film (come Moonrise Kingdom).

Bruce Willis, deepfake

Avevate visto questa pubblicità? Vi eravate accorti che non era il vero Bruce Willis, ma solo un deepfake? Scrivetecelo nei commenti!

Fonte: 1.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi