Dr Commodore
LIVE
Darkrai

Darkrai, buoni incubi al chiaro di luna

Ma dove mi trovo? Perché é tutto così buio? Che ore sono? Dov’è Indeedee? Indeedeeeeeeeee, dove seiiiiiiiiiii, Indeedeeee.

Matteo: “Fai silenzio, perché stai urlando in riunione!

Ma come, stiamo facendo una riunione in questo buio pesto? Sicuri che vada tutto bene?

Chiara: “Ma cosa stai dicendo, finiscila di disturbare, la tua Indeedee cercala dopo. Qui dobbiamo parlare dei risultati del sito, non abbiamo tempo di cercare Pokémon

Matteo: ”A proposito di Pokémon, dobbiamo parlare della tua rubrica. Le informazioni biologiche non vanno bene, le visualizzazioni sono pessime. Forse dovresti pensare a fare qualcosa di diverso invece di atteggiarti come il Professor Oak. Prendi esempio da Jeanne Romani Leonardo, scrive di Pokéfate, ma non si atteggia a l’Amoonguss Nasu degli articoli

Amoonguss Nasu? Ma di che cosa stai parlando Matteo? E poi mica mi atteggio a Professor Oak del sito.

Matteo: “Se ne sei sicuro tu. In ogni caso così non può continuare, la tua rubrica è cancellata seduta stante! E la tua Indeedee ce la terremo noi! Muahahahahahahahahahhahaha

Nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo *blip*

Ah, ma che. O per fortuna era solo un incubo. Aspetta, ma io no faccio incubi di solito. Questo vuol dire che è tutta colpa di un Darkrai(ダークライDarkrai), il Pokémon Neropece di tipo buio! Maledetto!

Darkrai

I Darkrai sono Pokémon Misteriosi che abitano sull’Isola Lunanuova, e sono conosciuti per causare incubi alle persone e ai Pokémon. Non si tratta di una cosa che fanno per un qualche sfizio malvagio, ma più di un meccanismo di difesa. Coloro che cadono vittima dei loro incubi possono essere svegliati dall’ala lunare delle Cresselia, che nella regione di Sinnoh sono considerate le controparti dei Darkrai.

Darkrai

II rapporti tra i Darkrai e le Cresselia non sono sempre uguali e dipendono da individuo a individuo: ci sono quelli che si comportano in modo antagonistico a vicenda e quelli che vanno d’amore e d’accordo. Alcuni Darkrai hanno provato anche a sfidare Dialga e Palkia, ma i loro poteri non riescono a rivaleggiare quelli dei mon leggendari che controllano il tempo e lo spazio.

Secondo alcuni, Darkrai è anche attratto dagli incubi che le persone fanno normalmente, dei quali poi si ciba. Non si sa bene che rapporto abbia con gli umani, ma ci sono degli allenatori che sono riusciti a catturare questi mon. In generale tendono però a nascondersi nelle ombre piuttosto che approcciarsi alle persone.

Sono gli unici mon a conoscere la mossa Vuototetro (anche se alcuni sostengono che pure gli Smeargle sarebbero stato in grado di impararlo in passato) che fa addormentare tutti gli avversari presenti nel raggio d’azione (a meno che non abbiano le abilità Insonnia, Spiritovivo e Dolcevelo). Tramite un Obscurium Z può essere potenziata in Vuototetro Z. La loro abilità peculiare è Sogniamari, con la quale infligge danno agli avversari ogni fine turno.

Dakrai

L’aspetto

I Darkrai assomigliano a delle ombre e a dei fantasmi, in quanto hanno quasi completamente il corpo nero. La loro testa è piccola, e da essa parte una lunga cresta bianca come la nebbia, che copre pure uno dei loro occhi. Quest’ultimi sono rotondi e presentano un contorno nero marcato, la sclera azzurra e l’iride bianca.

Attorno al collo presenta varie spine rosse di varia dimensione (grandi davanti e dietro, piccole nei fianchi). All’altezza delle spalle presenta delle creste simili a quelle che ha sulla testa. Le braccia sono sottili, con i gomiti contraddistinti da tre spine. Le mani hanno tre dita affilate ciascuna.

Darkrai

Il petto è grosso, mentre quella che sembra la pancia è piccola e fa da ponte con la parte inferiore del corpo, dalla quale può estendere due appendici che usa come gambe. Queste ultime in realtà non gli servono molto, in quanto si spostano volando. Gli esemplari cromatici sono di colore blu, con le spine attorno al collo violette invece che rosse e gli occhi verdi.

Darkrai è ispirato agli incubi e alle ombre, anche se secondo alcuni sarebbe invece ispirato al leggendario Uomo Nero o agli Oneiroi, creature della mitologia greca che rappresentano la personificazione dei sogni. Il suo nome deriva dall’unione delle parole dark (oscuro) e 暗い kurai (oscuro).

Darkrai

Cosa ne pensate di Darkrai? Scrivetecelo nei commenti, e se non avete ancora letto il precedente episodio della rubrica, lo trovate qui!

Fonte: 1.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi