Dr Commodore
LIVE

In Italia chiamare tuo figlio Goku è vietato dalla legge

In Italia non è possibile dare ai propri figli i nomi di personaggi di una serie o di un fumetto, come Goku.

Negli ultimi giorni, sul web, si sta parlando di nuovo dei nomi che non è possibile dare, in Italia, ai propri figli. Le categorie principali sono: nomi di personaggi storici che hanno avuto un impatto negativo, quelli di personaggi della letteratura, quelli di personaggi di serie o film, nomi ridicoli.

Sebbene si possa essere abbastanza d’accordo riguardo ai personaggi storici negativi, il discorso è un po’ diverso per le altre categorie. Tra i nomi ridicoli figurerebbe anche Venerdì, scelta che sembra legata più alla superstizione che a un qualcosa di offensivo.

Per i personaggi di finzione, sia quelli dalla letteratura che dal mondo dei cartoni, delle serie, dei fumetti e dei film, non sembra esserci una motivazione precisa. Di sicuro molti fan del mondo nerd in generale saranno molto tristi di non poter chiamare il proprio figlio Goku oppure Deku. Ecco la lista di alcuni nomi vietati proposta dal sito Money.it.

autolavaggio breaking bad

Svanisce quindi il sogno di molti componenti della redazione di Dr Commodore, che tra i nomi più gettonati aveva:

  • Goku
  • Tanjiro
  • Kakashi
  • Deku
  • Boruto
  • Eren
  • Pichu
  • Frodo
  • Rufy
  • SpongeBob
  • Daenerys
  • Gandalf
  • Loki
  • Geralt
games of thrones il trono di spade house of the dragon

Oltre alle tante limitazioni di cui sopra, ricordiamo che in Italia non è possibile dare più di 3 nomi ad una persona, e che non si può dare un nome maschile ad una bambina e viceversa. Il nome Andrea può essere usato sia per entrambi i generi, e il nome Maria può essere inserito come secondo anche per i maschietti.

Non si può dare il nome di un genitore ancora in vita, né quello di fratelli o sorelle. Negli USA, invece, questo è possibile se accompagnato da Junior, ed è anche abbastanza diffuso. I caratteri speciali come asterisco, cancelletto ed altri sono vietati. D’altro canto, si possono utilizzare i nomi di luoghi geografici, come Asia o Europa, che sono abbastanza diffusi.

E voi, Commodoriani, siete d’accordo con questo regolamento? Oppure sognavate di dare ai vostri figli il nome di un personaggio del mondo nerd, magari da One Piece o da Il Signore degli Anelli? Scrivetecelo nei commenti.

Articoli correlati

Giovanni Parisi

Giovanni Parisi

Laureato in Ingegneria Chimica, aspirante professore alla Great Teacher Onizuka, esploratore di universi di fantasia, illuso sognatore, idealista, cinico a tratti. Ma ho anche dei pregi.

Condividi