Dr Commodore
LIVE

Warzone, giocatore riesce ad abbattere un hacker e la lobby si congratula con lui

In 25 si sono radunati per fare le congratulazioni al giocatore che, con un pizzico di fortuna, è riuscito a far fuori un hacker con 46 kills su Warzone

Ormai la situazione in cui verte Warzone è ben conosciuta. Purtroppo, la Battle Royale di Activision soffre di un’infestazione di cheaters che rendono difficile la vita agli altri giocatori. Questi hacker sono difficili da fronteggiare, anche con livelli di abilità molto alti i cheat che utilizzano danno un vantaggio che difficilmente può essere colmato. In alcuni casi, però, la fortuna viene in aiuto e un semplice giocatore  riesce ad avere la meglio contro un cheater.

Questo è il caso dell’utente Goldenarm10 che, dopo essere riuscito ad abbattere uno hacker, ha ricevuto i complimenti da tutti i giocatori che stavano guardando il match nella lobby. Tutta l’azione è stata documentata da un altro giocatore che, subito dopo essere stato eliminato da un giocatore con una prontezza di riflessi piuttosto sospetta, ha pensato bene di assister al match dalla visuale del suo assassino.

Sono basti pochi attimi per capire che le 46 kill accumulate non fossero frutto della semplice abilità. Sembrava la classica storia che si ripete su Warzone, il cheater arriva in lobby e vince usando metodi scorretti, purtroppo per lui, questa volta gli è andata male. Da lontano, con una raffica dritta in testa, Goldenarm10 è riuscito ad abbattere l’hacker e a portarsi a casa il match tra le esclamazioni di giubilo di coloro che stavano guardando dalla lobby.

25 spectators congratulate the hero of the game for taking down a 46 kill hacker. Good gaming community moment! from CODWarzone

Dopo la fine in 25 si sono raccolti intorno a Goldenarm10 per fargli le congratulazioni per l’ottima giocata. Il giocatore ha ammesso che si è trattato di un colpo fortunato e ha accettato umilmente le congratulazioni. Un momento di solidarietà tra giocatori che si uniscono contro un nemico comune su Warzone, i cheater.

Call of Duty warzone

La situazione non è certo migliorata negli ultimi tempi anche dopo il ban di massa messo in atto da Activision contro i giocatori tossici, gli hacker continuano a prosperare e alcuni lo fanno anche in maniera manifesta mostrando skin operatori modificate. C’è chi come POW3R ha provato a cambiare le cose e per tutta risposta Activision ha deciso di escluderlo dai propri tornei.

Voi che ne pensate di questa situazione? Vi è capitato di incontrare cheaters nelle vostre partite? Fateci sapere il vostro parere sotto nei commenti.

Articoli correlati

Luigi Parri

Luigi Parri

Sceneggiatore di fumetti in erba con grossi problemi di rabbia repressa. Finto portatore di Stand. Appassionato Metroidvania e drogato di Rogue-like. Non riesco a dormire senza il mio cartonato di Hideo Kojima.

Condividi