Dr Commodore
LIVE

Bill Cosby è libero, la Corte Suprema ha annullato le accuse di violenza sessuale

Bill Cosby è stato scagionato, la Corte Suprema della Pennsylvania ha annullato la condanna per violenza sessuale

Bill Cosby, è stato considerato il “Papà d’America” per molti anni. Conosciuto per i suoi numerosi ruoli, ma in particolare quello di Dr Cliff Huxtable che indossa un maglione nella sitcom di successo degli anni ’80 The Cosby Show, lo ha reso un tesoro nazionale negli Stati Uniti.

Cosby è stato accusato di violenza sessuale e cattiva condotta da parte di molte donne che lavoravano con lui e non solo. Date le numerose accuse il caso è arrivato il tribunale.

La giuria però non è riuscita a raggiungere un verdetto nel giugno 2017 e quindi un nuovo processo ha portato a una condanna meno di un anno dopo. Ma nel giugno 2021, la più alta corte della Pennsylvania ha stabilito che gli era stato negato un processo equo, annullando il verdetto di colpevolezza e quindi liberato. 

bill cosby

Le accuse sono emerse per la prima volta nel 2005, quando Andrea Constand, membro dello staff dell’ex università di Cosby, ha affermato di essere stata drogata e molestata dalla star a casa sua un anno prima.

I pubblici ministeri hanno rifiutato di sporgere denuncia, citando la mancanza di prove, ma la signora Constand ha intentato una causa civile contro il comico.

Tredici donne, 12 delle quali rimaste anonime, hanno accettato testimoniare, ognuna con un una storia simile alle altre di violenza sessuale.

Bill Cosby ha negato le accuse che il suo avvocato ha definito “assurde“, e il caso è stato risolto in via stragiudiziale nel 2006 per una somma non divulgata.

Negli anni successivi, alcuni colleghi testimoni della signora Constand hanno raccontato le loro storie ai media. Ma le accuse non sono state riportate in modo completo fino a quando il previsto ritorno in TV di Cosby non lo ha riportato alla ribalta.

Più di 50 donne hanno accusato la star di violenza sessuale o stupro, ma a causa dei limiti di tempo sui casi, solo Andrea Constand ha portato il caso in tribunale.

Gli avvocati di Cosby hanno costantemente negato le accuse, sostenendo che le donne avrebbero dovuto presentare le denunce nel momento in cui hanno affermato di essere state aggredite.

Nel 2014 Bill Cosby ha dichiarato di non aver affrontato le accuse in pubblico perché “un ragazzo non deve rispondere alle allusioni”, ma poco dopo, documenti del tribunale inediti del 2005 sono venuti alla luce e hanno dimostrato che aveva ammesso di aver ottenuto sedativi da somministrare a giovani donne con cui voleva fare sesso. I sedativi, chiamati Quaaludes, rendono le persone incapaci di muoversi.

James Franco accetta l’accordo: pagherà più di 2 milioni di dollari per risolvere le accuse di molestie sessuali

Il suo declino comincia in quel momento, la rete televisiva Land ha smesso di trasmettere le repliche di The Cosby Show e tutti i suoi spettacoli di cabaret sono stati annullati. Inutile dire che non è stato coinvolto in nessun altro progetto cinematografico e televisivo. 

Nel 2018 dopo le accuse da parte di Andrea Constand nel 2017, l’unica a testimoniare e a portare il caso in un tribunale, Bill Cosby ha ricevuto una condanna da parte dello Stato della Pennsylvania. La giuria ha impiegato due giorni per dichiarare il comico colpevole di tutte e tre le accuse di violenza sessuale. Mesi dopo, è stato condannato a un totale di tre a 10 anni di carcere.

Nel giugno 2021 la Corte Suprema ha annullato la sua condanna per violenza sessuale, sostenendo che a Bill Cosby fosse stato negato il giusto processo e non avrebbe dovuto essere processato perché aveva raggiunto un accordo con il precedente pubblico ministero nel 2005, ovvero quello che non sarebbe stato accusato.

“Deve essere congedato e qualsiasi futura azione penale su queste particolari accuse deve essere esclusa”, è stato scritto in una sentenza di 79 pagine.

Bill Cosby non tornerà ad essere il “Papà d’America”, la sua reputazione rimarrà sempre macchiata dalle accuse.

Articoli correlati

Cristina Nifosi

Cristina Nifosi

Cristina, 24. Ho una crush infinita per Chris Evans.

Condividi