Anime & Manga Recensione

One Piece 1012: i nuovi schieramenti

Wano

La scacchiera di Onigashima è completa. Ecco un quadro completo degli schieramenti in seguito a One Piece 1012!

Far combaciare i pezzi di un puzzle così intricato è cosa difficile anche per Eiichiro Oda, che con One Piece 1012 ha scelto di interrompere i combattimenti principali per dedicarsi a qualcosa di estremamente utile per arrivare a sciogliere i nodi della battaglia in corso, ma che allo stesso tempo richiederà diverso tempo per essere fatto: ridefinire gli schieramenti. 

Veniamo da una serie di capitoli che hanno mescolato moltissime carte in tavola, e allo stesso tempo esistono situazioni che non vengono riprese da mesi e che richiedono di essere risolte per arrivare alla fine di questa sanguinosa guerra. 

Avevamo lasciato i Mugiwara un po’ in disparte nell’ultima quindicina di capitoli: dopo aver visto Franky incominciare uno scontro mai approfondito con Sasaki, dopo aver lasciato Brook e Nico Robin alle prese con Black Maria, e dopo aver praticamente abbandonato narrativamente parlando Jimbe vs Who is Who, Oda aveva dedicato molto spazio da un lato in favore dei Foderi Rossi, dall’altro successivamente alle Supernove e alla battaglia contro gli Imperatori sul tetto. 

Ma ora le cose sono cambiate, dal momento che Rufy e Kaido sono rimasti da soli. 
Come ogni grande scontro che si rispetti, questo dovrà essere centellinato e diluito all’interno di capitoli (o meglio, volumi) ricchi di tanta altra carne al fuoco, sia per dare a noi l’impressione di uno scontro lungo ed estenuante, sia per dare modo all’autore stesso di offrire un ruolo attivo per lo meno a tutti i protagonisti. 

Ed è in questo contesto che il capitolo 1012 tenta di chiudere il cerchio, andando a ridefinire gli schieramenti e dimostrando senza più tenerle nascoste le intenzioni dei vari personaggi ed il conseguente ruolo finale che giocheranno all’interno della battaglia. 
La scacchiera di Onigashima di cui parlava anche la CP0 in One Piece 1003 è finalmente pronta, non ci resta che scoprirne gli sviluppi.

C’è chi a questo avrebbe preferito una battaglia campale in stile Marineford, ma va tenuto a mente che gli 1 vs 1 di cui saremo testimoni potrebbero essere lontani anni luce da quel genere di scontri a cui ci eravamo abituati nella prima metà del manga, quando ognuno dei Mugiwara aveva svariati capitoli incentrati su di sé ed il proprio scontro. 

One Piece 1012

Da quando col timeskip Eiichiro Oda ha optato per una narrazione più complessa, più ricca di dettagli e più veloce, i combattimenti, specie quelli secondari, sono divenuti man mano sempre più fugaci, favorendo di conseguenza battaglie di cui si conoscono solo l’inizio e la fine, ma non tutta la fase centrale, spesso tralasciata. 
 
È per questo motivo che l’idea di assistere ad una miriade di combattimenti 1 vs 1 non deve preoccupare, ma anzi va vista come un modo per dare spazio a tutti e traghettare velocemente la battaglia verso le sue fasi finali. 

Se andiamo a sommare le informazioni dei capitoli precedenti con il 1012, il quadro generale degli schieramenti potrebbe essere riassunto così:

Jimbe vs Who is Who 

Si tratta di uno scontro che abbiamo visto a malapena incominciare e che potrebbe riservare molte sorprese, specialmente perché Who is Who ha asserito di conoscere Jimbe. 
La sua stessa ciurma felina potrebbe risultare interessante, ma di certo non avrà modo di potersi esporre troppo per non rubare la scena al proprio capitano. 
Quanto a Jimbe, avrebbe finalmente occasione di portare a termine il primissimo scontro diretto sotto la bandiera di Cappello di Paglia.  

In un brevissimo frangente è apparsa una vignetta mostrando un Who is Who già trasformato e nel pieno del combattimento, sintomo che Oda avrà scelto di accelerare sulle fasi iniziali dello scontro traghettandoci già verso il culmine. Speriamo che venga loro dedicato sufficiente spazio. 

Franky vs Sasaki 

Nel caso del cyborg della ciurma, le cose sono leggermente diverse. Abbiamo già visto l’incipit del loro combattimento ed alcune fugaci mosse. Questo potrebbe significare in prospettiva un maggior taglio delle fasi interne dello scontro ed una conclusione praticamente già scritta.

Difficile che possa riservare particolari sorprese, tuttavia la katana del Tobi Roppo ha attirato l’attenzione dei lettori per via delle linee particolari sulla lama.  
Che si stia per assistere all’utilizzo di quale katana di Wano particolarmente rara? 

Nico Robin e Brook vs Black Maria 

La scelta di creare la coppia Nico Robin e Brook sembra molto particolare, a fronte di tutti gli altri Mugiwara divisi negli scontri.  
Al di là dell’oramai palese promessa di uno scontro tutto al femminile di Robin, sarà interessante capire quale ruolo potrà giocare Brook nella stessa zona. 
 
Black Maria ha molti collaboratori a supportarla, persone che hanno già dimostrato di non essere però all’altezza dei Mugiwara combattendo contro Sanji, per lo meno i personaggi di sesso maschile che potevano da lui esser colpiti. 
Ciò detto, apparirebbe strano, se non addirittura ingiusto, relegare Brook ad un ruolo di supporto contro personaggi minori, lasciando lo scontro principale a Nico Robin soltanto. 
Lo stesso Brook che, ricordiamolo, ha dimostrato grandi capacità e coraggio a Whole Cake Island, riuscendo a tenere testa addirittura a Big Mom. 

È possibile quindi che Brook possa non aver ancora trovato il suo posto definitivo all’interno degli schieramenti e che il personaggio debba ancora conoscere il suo vero avversario, ammesso che ce ne sarà uno.
Voi contro chi lo vedreste battersi? 

Gattovipera

I nuovi schieramenti

In aggiunta ai contendenti schieratisi nei capitoli precedenti, non vanno dimenticate le Supernove
Nello specifico, sembra che Apoo sia stato apertamente schierato da Oda contro X-Drake, mentre a sorpresa Killer e Kidd si sono scissi per scontrarsi rispettivamente contro Basil Hawkins e Big Mom. 

In questo caso ci troviamo davanti a gigantesche incognite. Nel caso di Kidd, come sappiamo ha già avuto modo di sfoggiare il meglio del proprio repertorio contro gli Imperatori, avendo presenziato allo scontro sul tetto di Onigashima, ma forse potrebbe essere proprio un 1 vs 1 a dargli modo di emergere davvero. 

Dopotutto, parliamo di una Supernova che ha sempre avuto un occhio di riguardo da parte di Oda, messo spesso al pari di Law e Rufy fin dalla sua prima apparizione a Sabaody. 
Certo, pensare che Kidd da solo possa essere in grado di sconfiggere Big Mom è assurdo, vuoi per la mostruosa potenza dell’Imperatrice, vuoi perché come sappiamo la Mammona difficilmente esaurirà il proprio ruolo narrativo in questa stessa saga. 

Tuttavia Kidd potrebbe essere in grado di fermarla, o meglio rallentarla.
Ha già dimostrato infatti l’intenzione di scontrarsi contro di lei, e questo potrebbe significare la possibilità di qualche freccia ancora al proprio arco. Per Eustass potrebbe essere l’occasione per sfoggiare qualcosa di nuovo, magari un power up legato al proprio frutto o all’utilizzo dell’haki. 

Oltretutto resta l’incognita Law, che a sua volta potrebbe trasformarsi in un ottimo supporto per Kidd contro Big Mom: vi piacerebbe una combo tra le due Supernove?  
Fateci sapere cosa ne pensate.

Circa Killer invece, lo scontro sarà ancor più interessante. Basil Hawkins è un osso duro ed è dotato di capacità particolarissime. 
Vedere i due impegnati in un combattimento, ammesso che ci venga mostrato, potrebbe essere l’occasione perfetta per scoprire di più sulle loro abilità e fin dove esse possono spingersi. 

Il capitolo 1012 di One Piece come dicevamo è stato anche teatro di nuovi inizi e nuove promesse. 
Non tutti i personaggi infatti avevano trovato ancora il proprio spazio fino ad ora, oppure, come nel caso di Nami o Usopp, semplicemente avevano intrapreso dei combattimenti che non avevano portato a nulla o che erano stati bruscamente interrotti per altri motivi. 

Ora però, sembra che la direzione sia quella di riportare i suddetti scontri sui vecchi binari. 
In un solo capitolo infatti, abbiamo visto manifestarsi l’intenzione di Kiku di trovare Kanjuro per chiudere il conto in sospeso e di Nekomamushi di trovare Perospero per vendicarsi di Pedro, il tutto mentre Nami trovava una più valida motivazione per affrontare apertamente Ulti, che fino a quel momento è sempre sembrata al di sopra delle sue capacità. 
Di certo, il tanto atteso power up con Zeus in questo potrà giocare a favore della navigatrice. 

Nami

Per lo stesso motivo, possiamo avanzare l’ipotesi che lo stesso Usopp potrebbe vedersi ripreso presto il combattimento contro Page One, nonostante questi sia momentaneamente k.o. a causa del colpo subìto per mano di Big Mom. 

Insomma, sembra proprio che la storia si stia lentamente dirigendo verso la fase finale della battaglia, e all’appello mancano ancora ben pochi nomi da schierare, ammesso che serva farlo. 
Emerge qui prepotentemente il fatto che ancora Sanji non abbia trovato la propria dimensione, dopo aver abbandonato il campo di battaglia contro Black Maria per lasciare spazio a Robin. 

Lo stesso Zoro al momento è ridotto a uno straccio, ma non è da escludersi che lo spadaccino possa riprendersi per tornare in prima linea tra non molto tempo. 
Difficile ipotizzare come questi possa riprendersi dalle evidenti ferite, specie dopo che Law ha spiegato di quante ossa rotte si porti con sé lo spadaccino.

Sanji e Zoro

Ciononostante, va ricordato che anche gli stessi Foderi Rossi erano usciti fortemente malconci dallo scontro contro Kaido, ed ora eccoli di nuovo in azione pronti a scontrarsi contro Jack, Perospero o Kanjuro. 
Nel loro caso, da quel che sappiamo, qualcuno potrebbe aver contribuito a curare le loro ferite, chissà che non ricapiti la stessa cosa a Zoro. 
Sanji stesso oltretutto conosce tantissime ricette culinarie di Kamabakka che potrebbero possedere proprietà curative o rigeneranti. 
Insomma, mai dire mai. 
 
Tornando all’ipotesi degli scontri, è logico sospettare che un’eventuale combo Sanji e Zoro possa schierarsi contro il nemico più temibile ancora in circolazione dopo Kaido: le All Stars. 
Nonostante infatti Marco stia dando il massimo contro Queen e King, è possibile che il suo ruolo, non essendo centrale nella saga ma solo di supporto, possa esaurirsi con l’arrivo dei rinforzi. 
Dopotutto, è davvero da tantissimo tempo che non vediamo combattere Zoro e Sanji contro un nemico assieme e questa potrebbe essere un’occasione davvero ghiotta. 
Che ne pensate? Vi piacerebbe come soluzione? 
 
Al momento, l’incognita più grande resta comunque Yamato. 
In quanto figlia di Kaido è logico pensare che presto o tardi potrà avere un confronto con il padre, forse proprio sul tetto a supporto di Rufy, almeno per un po’. 
Nel 1012 ha infatti manifestato l’intenzione di sbrigarsi. Non sappiamo se sia realmente diretta lì, ma per il momento è l’ipotesi più probabile. 
D’altronde Yamato è l’unica che potrebbe conoscere i punti deboli del padre o sapere come affrontarlo, il suo apporto potrebbe quindi risultare ben più utile di quanto si pensi.

 Senza contare oltretutto che della sua vera forza o del suo potere non sappiamo ancora nulla. 
Ricordiamoci di quella volta in cui per una frazione è sembrato che in presenza di Sasaki si stesse trasformando in qualcosa, momento a seguito del quale sono scaturite una miriade di teorie relative al suo potere. Che Yamato possa essere la chiave per comprendere a pieno il potere di Kaido o di Momonosuke?  
Secondo voi in che modo la ragazza potrà contribuire nella battaglia in corso? 
 
Quali altri schieramenti vedreste possibili? Fateci sapere la vostra su questo capitolo di One Piece commentando qua sotto o nei nostri profili social!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Twitch!

Canale Offerte Telegram!