Anime & Manga Recensione

One Piece 1003: La scacchiera

Wano

One Piece 1003: La scacchiera

Ciao a tutti e ben ritrovati al consueto commento al capitolo settimanale di One Piece.

Il capitolo 1003 si presenta non soltanto come un capitolo di scontro, ma funge anche da punto della situazione generale tornando a focalizzare l’attenzione del lettore su molti dettagli sparsi per l’isola.
È quindi probabile che già dai capitoli successivi si potrà tornare a parlare d’altro, lasciando momentaneamente da parte il combattimento clou per recuperare storyline in sospeso, alcune anche da molto tempo.

Rufy

In questo capitolo Rufy sceglie di dare il tutto per tutto.
Sa benissimo di avere davanti un Imperatore, e cosa richiede combattere al suo livello. Per cui ha scelto la via breve e ha dato il meglio di sé, sfoderando una raffica micidiale rincarato da una successiva cannonata per abbattere il nemico fin da subito.
Peccato che le leggi della narrativa battle shonen siano contrari a risoluzioni così immediate, specie verso uno scontro atteso dai lettori da anni.
Qui Oda ha giocato un brutto tiro a chi sperava in uno scontro epico e all’ultimo colpo, mettendo Rufy sin da subito in panchina.

Per la terza volta, dopo Doflamingo e Katakuri, l’autore sceglie di bloccare il combattimento di Rufy arrestando il climax ascendente dello scontro e riportandoci coi piedi per terra, a ricordare il fatto che altri personaggi fanno altre cose per tutta Onigashima.

Da un lato è comprensibile, poiché Rufy sa esattamente chi deve affrontare e che non può quindi prendere alla leggera lo scontro, né concedersi troppo per studiare chi ha davanti.
Ma dall’altro lato, bisogna ammettere che sia una scelta anti climatica, nel momento clou di tutta la saga.

Purtroppo il troppo stroppia, e giunti alla terza volta in cui l’autore propone lo stesso stop narrativo nella stessa maniera e per gli stessi motivi, potrebbe fare storcere il naso a molti.

Qui bisognerebbe capire se ci fosse potuto essere un altro modo per gestire lo scontro.
È chiaro che Rufy debba dare il meglio di sé, ma magari poteva esistere un altro modo per combattere meglio e risparmiare le energie.
Il fatto che sia supportato da altre persone tra cui Zoro, di cui di certo si fiderà ciecamente, non giustifica per Rufy l’idea di consumare totalmente il proprio haki e la propria energia  in favore di una raffica di colpi che sarebbero potuti essere schivati, oppure finire a vuoto.

Rufy vs Kaido

Cappello di Paglia si è preso un bel rischio con questa scelta, ma se ci pensiamo, nel Mondo Specchio di Brulee contro Katakuri le cose erano addirittura peggiori, trovandosi da solo.
In tutti questi casi, Rufy si trova ogni volta a dover interrompere lo scontro e dover recuperare le forze, caso unico oltretutto nel panorama di One Piece in relazione all’utilizzo eccessivo dell’haki.

Da dove è da ricercare questo deficit? Sicuramente nel gear fourth, al di là del colpo singolo.
Il fatto è che Rufy è praticamente l’unico personaggio o quasi ad avere portato così all’estremo le abilità del proprio frutto del diavolo, per cui è difficile fare termini di paragone con molti altri personaggi che, nonostante fossero portati al limite, non hanno mai esagerato sull’utilizzo del frutto o dell’haki.

A conti fatti, da lettori sappiamo benissimo che questa pausa di Rufy non è altri che una scusa narrativa per interrompere il racconto del combattimento cardine, anche se potremmo ancora aspettarci qualcosa di succoso da parte di tutti quelli che sono rimasti ancora in piedi.
Questa interruzione potrebbe addirittura essere un espediente per dare a modo a Law, Zoro, Kidd e Killer di fare molto di più di quanto visto finora, fintanto che Cappello di Paglia non si riprenda.

Secondo voi continueremo ad assistere allo scontro sul tetto di Onigashima? Oppure nei prossimi capitoli ci sarà spazio soltanto per i comprimari e personaggi secondari? Fateci sapere la vostra.

One Piece 1003

Orochi

Come già spiegato più volte nel corso dei commenti ai capitoli settimanali di One Piece, Orochi potrebbe non essere morto.
Il fatto è che di lui si è visto davvero poco, non tanto nel passato quanto nel presente, e risulta inspiegabile la presentazione di un frutto del diavolo, quello dello yamata no orochi, che non ha mai trovato un corrispettivo nella trama per venire approfondito o vederne gli sviluppi combattivi.

Non solo: Orochi avrebbe diversi motivi per essere ancora interno alla trama principale.

Innanzitutto per i suoi rapporti con la CP0, di cui parleremo tra poco.
L’ultima volta li abbiamo visti intenti a trattare, e Orochi sembrava interessato a volere Vegapunk e le sue abilità per sé. Per quale motivo? Per pura avarizia o c’è dell’altro?

Facciamo un passo indietro. Abbiamo imparato a conoscere la furbizia di Orochi già dal flashback di Oden. Un personaggio subdolo, abituato ad agire nell’ombra e a muoversi a piccoli passi verso il proprio obiettivo, che ha dimostrato nel corso della saga di Wano anche una certa efficacia strategica, se ci rifacciamo all’idea di far saltare in aria tutti i ponti della nazione per impedire ai samurai la partenza  per Onigashima.
Se la vediamo in quest’ottica, risulta difficile immaginare che Orochi abbia potuto essere colto impreparato da Kaido, e che non si fosse mai premunito con un piano di riserva per avere salva la pelle in caso di tradimento.
Dopotutto, stiamo parlando di un Imperatore, e nemmeno uno dei più tranquilli e stabili.

Insomma, se Orochi avesse davvero preso in considerazione l’idea di poter venire tradito, quale sarebbe stata la naturale conseguenza di questa presa di coscienza?
La trattativa con la CP0.

D’altronde, come dargli torto. Vista dall’ottica dello shogun, Vegapunk incarnerebbe una sicurezza incredibile per se stesso nei confronti di Kaido, sopratutto ora che, destituita la Flotta dei 7, lo scienziato sia stato in grado di dare vita ad un qualcosa, un’arma, in grado di sostituire la flotta stessa.

Ma anche se così non fosse, anche se non ci fosse stato chissà quale piano segreto, avrebbe comunque senso cercare di non farsi cogliere impreparato, magari cercando un modo per mantenersi al sicuro e avere la salva la vita.
Pensiamo a Caribou per esempio, la cui presenza a Wano non vediamo dal secondo atto, e che molto probabilmente sarebbe in grado col proprio fango sia di assorbire Orochi dentro di sé, sia di realizzarne una specie di copia.
Dopotutto, non ci sarebbe da stupirsi se un personaggio viscido come lui avesse deciso di aiutare lo shogun in cambio di qualcosa (la libertà). 

In alternativa, potremmo pensare anche a Kanjuro stesso, che ricordiamo essere in grado di costruire copie esatte di chi vuole, di animarle e mandarle a combattere. Anche senza testa.

Orochi

Insomma, nel momento del bisogno Orochi potrebbe aver ponderato bene alcune soluzioni di riserva per non lasciarci le penne, per quanto sarebbe strano aspettarsi che si faccia da parte senza provare a dire la sua nel corso o al termine della battaglia di Onigashima.
Fattostà che quel tergiversare proprio sulla sua testa esanime nel mezzo del capitolo 1003, quando Oda avrebbe potuto inquadrare chiunque altro, dà da pensare.

Secondo voi come verrà gestita la cosa? Orochi sarà davvero ancora vivo? E se sì, quale sarà la sua mossa futura?

La CP0

Della CP0 abbiamo sempre saputo molto poco.
Ogni volta che si sono visti da Dressrosa in poi, è stato sempre per sparuti momenti, e non è mai stato chiarissimo il ruolo che giocano nel macro universo di One Piece.
Con il capitolo 1003 sono stati ribattezzati come la più potente organizzazione di intelligence al mondo, ma è qui che terminano le nostre informazioni.
Sappiamo che hanno rapporti diretti sia col governo che con gli Imperatori, tanto che Stussy, uno dei membri dell’organizzazione, era invitata tranquillamente al Tea Party di Big Mom.

Li abbiamo visti trattare con Orochi e poco più, e sappiamo che del gruppo fanno parte Lucci e Spandam.
Eppure, ad oggi la CP0 non è stata praticamente ancora presentata.

Sembra quasi che fungano da intermediari, oltre che da agenti di spionaggio. Nel capitolo 1003 li vediamo parlare della battaglia in corso come se fosse un gioco, dove le pedine corrispondono al numero di uomini ancora in piedi o caduti a Onigashima.
Insomma, sembra che osservino gli avvenimenti senza intervenire più di tanto, forse perché non occorre, o più semplicemente per far sì che i pirati si uccidano tra di essi.

Cipher Pol

Ma allora perché intrattenere relazioni con gli Imperatori?

Di certo non è un qualcosa iniziato di recente, visto che l’esistenza della CP0 è attestata addirittura nel flashback di Madre Carmel.
Si può immaginare che attraverso la pirateria essi ottengano informazioni e riescano a gestire svariati traffici illegali.

Non sarebbe male se per esempio fossero un espediente per presentarci nell’ultima porzione del manga i Brokers mancanti, quelli di cui ancora non conosciamo l’identità quando si collegarono a Punk Hazard per i traffici di smile di Caesar.

Nel caso di Wano però, le cose si fanno ancor più misteriose, perché semplicemente sembra che a loro interessi più osservare, che intervenire. 

Considerato il ruolo attivo come organizzazione di intelligence, avrebbe comunque un senso se la CP0 fosse a Onigashima semplicemente per riportare informazioni.
Dopotutto, lo stesso Sakazuki ha ammesso che il Governo sa molto poco degli affari di Wano.

E non dimentichiamo che la stessa marina Sword, nei panni di X-Drake, presiede l’isola.
Sarebbe davvero interessante scoprire se tra le due organizzazioni ci sia qualcosa dietro, magari  dei contrasti, oppure degli obiettivi in comune.

Quale sarà il ruolo della CP0 secondo voi all’interno della saga di Wano? Continuerà ad avere soltanto un ruolo passivo da osservatori, o prima o poi avranno a che fare con gli avvenimenti in corso sull’isola?

Il fatto che abbiano fatto riferimento a Orochi morto, può significare la sua reale scomparsa, oppure semplicemente vanno considerati come persone che non conoscono la verità al 100%?

Panoramica generale

In questo momento Wano sta dando il meglio della spettacolarizzazione nel mezzo dell’Atto 3.
Il fatto che questi non si sia concluso in prossimità del capitolo 1000, in un momento in cui effettivamente era possibile spezzare la narrazione, denota il fatto che molto probabilmente i fatti in corso continueranno a svilupparsi ancora per molto all’interno del terzo atto.

Non è possibile sapere cosa accadrà dopo, né se per davvero gli Atti finali saranno 5 come nel teatro Kabuki. Ma ammesso che lo siano, a questo punto punto è lecito immaginare che i successivi non avranno a che fare con lo scontro di Kaido in sé, ma magari con altre vicende interne.

Si pensi per esempio come scritto qua sopra alla CP0 o alla Sword, oppure ancora a Orochi e Kanjuro.
Nel caso dello shogun di Wano, avrebbe senso dedicargli un po’ di spazio per consentire a Momonosuke di affrontare il nemico a testa alta, recuperando il tanto decantato coraggio di Oden e dimostrando all’intera nazione di non essere inferiore rispetto a suo padre.

Oppure ancora, si potrebbe pensare ad una prosecuzione legata a Big Mom e ai suoi figli, o in generale portare lei e Kaido in una seconda metà di scontro, dove in qualche modo riusciranno ad avvicinarsi maggiormente all’obiettivo del progetto “Nuova Onigashima”.
Fino a che punto si spingerà infatti la loro ricerca non ci è dato saperlo, certo è che al termine dei combattimenti dovremo aspettarci una marea di rivelazioni, a partire dalle traduzioni dei sei Poignee Griffe che potete trovare riassunti nel commento al capitolo 996.

Indipendentemente da ciò che accadrà dopo, ammesso che la stessa Marina non intervenga sul finale con l’intento di fermare la nuova alleanza tra i due Imperatori, in questo momento la storia torna a distendersi e a recuperare quello spazio e quelle pagine necessarie per portare avanti le storyline secondarie.

Nami Usopp

In questo momento i Mugiwara e i Samurai non sono solo impegnati negli scontri 1 vs 1 contro i Tobi Roppo di Kaido, ma anche in svariate situazioni secondarie che varrà la pena portare avanti.
Si pensi a Chopper, impegnato al momento nel curare tutti coloro affetti dal virus di Queen, con l’intento di farseli amici, o a Marco, il cui ruolo definitivo a Onigashima non è mai stato davvero chiarito.

O ancora Yamato, che dopo essere stata per alcuni capitoli al riparo con Momonosuke e Shinobu, sembra abbia scelto di rilanciarsi nella mischia.
Insomma, in tutto questo caos Oda dovrà fare delle scelte, decidere a chi dare più spazio e quando farlo, ed è assai probabile che, anche soltanto per mantenere la suspence sulla Forma Ibrida di Kaido di fine capitolo, egli possa decidere di vertere sui compagni di Rufy e farci penare nell’attesa ancora per un po’.
Resta da vedere se avremo degli incontri diretti con la CP0, oppure che ruolo giocheranno le altre Supernove come Hawkins, Drake o lo stesso Apoo, ammesso che si rialzi.

Secondo voi come si evolverà la battaglia? Quali sorprese ci riserverà Oda nei prossimi capitoli?
Dobbiamo aspettarci qualche intervento esterno? Fateci sapere la vostra commentando qui sotto o nei nostri canali social! Un saluto, e alla prossima!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Twitch!

Canale Offerte Telegram!