Videogames

FIFA 21: ragazzo spende 6000 sterline per FUT e la madre chiede aiuto

FIFA 21

Il lockdown ha spinto un ragazzo a spendere 6000 sterline su FIFA 21 in soli tre mesi. La madre, disperata, chiede aiuto su un forum con altri genitori

FIFA 21 continua a essere il protagonista di un nuovo caso di problemi legati al loot box e alle spese incontrollate da parte di ingenui giocatori. In questo caso tocca parlare di una storia che riguarda un ragazzo di 13 anni del Regno Unito che è arrivato a spendere oltre 8000 dollari (pari, appunto a 6000 sterline) per dei pacchetti di FIFA Ultimate Team. La particolarità sta nel fatto che questa grossa cifra è stata spesa in poco tempo durante il lockdown, tanto che la stessa madre si è dichiarata disperata. 

La storia è stata riportata dal Windows Central e l’articolo del giornalista Jez Corden è diventato frutto di discussione poiché ne ha approfittato per riflettere quanto EA Games non sia esente da colpe per quanto concerne il problema della ludopatia in cui, sempre molti più giovani, stanno ricadendo.

La madre del giovane, comunque, è arrivata a scrivere sul network Mumsnet, sul quale vari genitori possono raccontare varie riflessioni e aneddoti su vari problemi riguardanti i videogiochi e non solo, spiegando come suo figlio abbia avuto forti difficoltà ad affrontare il lockdown e il distanziamento sociale e quanto queste spese incontrollate siano state una valvola di sfogo per superare la chiusura

FIFA 21

I genitori, infatti, hanno deciso di lasciare più spazio ai propri figli durante il lockdown, ma non tutti i ragazzi sono uguali e la madre ha raccontato come suo figlio passasse parecchie ore davanti ai videogiochi e in particolare FIFA 21 e un comportamento più chiuso del solito.

I problemi sono sorti quando la carta di credito è stata bloccata a causa di transazioni sospette. Infatti, il ragazzo, attraverso Xbox, aveva speso un totale di 6000 sterline pari a oltre 8000 dollari in poco meno di tre mesi. In seguito ha ammesso di essersi fatto prendere la mano e di aver perso la cognizione delle spese effettuate, pentendosi amaramente di quanto fatto.

Proprio FIFA 21 era finito sotto accusa in Germania sempre per i suoi loot box. Nel frattempo, in ogni caso, qualcosa sta cambiando, con il gioco che ora permette di comprare elementi cosmetici senza usare le loot box.

L'autore

Giovanni Arestia

Ingegnere informatico con la strana passione per la scrittura. Essa, unita alla passione per la tecnologia, mi ha portato ad essere qui. Chiamatemi pure Gioare, ormai anche i miei genitori mi conoscono così.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!