Videogames

Shin Megami Tensei III Nocturne HD Remaster – Anteprima: la ritrovata ascensione demoniaca

Shin Megami Tensei III Nocturne HD Remaster anteprima

Shin Megami Tensei III Nocturne ritorna in alta definizione, portando con sé delle novità

Negli ultimi tempi, la software house nipponica Atlus è tornata sul mercato con produzioni capaci di rapire completamente i fan dei giochi di ruolo giapponesi da ogni parte del mondo. Lo testimonia il successo di Persona 5, con annessa edizione Royal, in grado di catalizzare l’attenzione sulla saga ventennale, consci del fatto che le origini della deriva studentesca a metà tra gioco di ruolo e slice of life hanno radici più lontane. Parliamo della serie Shin Megami Tensei, estremamente apprezzata in giappone che non ha mai ricevuto la medesima accoglienza in occidente.

Tuttavia, l’improvvisa impennata di successo della serie Persona, ha spinto molti videogiocatori al recupero dei vecchi titoli dello stesso filone, e conseguentemente la volontà di Atlus di voler ridestare i suoi capolavori si è concretizzata dapprima con il porting su PC di Persona 4 Golden, e ora con Shin Megami Tensei III Nocturne, riportato alla luce con una rimasterizzazione in HD su PS4, Nintendo Switch e PC. Abbiamo avuto l’opportunità di provare le prime ore del terzo capitolo della saga dei demoni, tra aggiunte, miglioramenti e un rinnovato fascino estetico, e siamo pronti a raccontarvele nella nostra anteprima.

Un demone tra i demoni

Il titolo si presenta esattamente come nel 2005 in termini ludici e narrativi, inoltrandoci in una Tokyo che, senza neanche il tempo di accorgercene, subirà un’apocalisse eterea denominata Concezione, in cui avremo un ruolo chiave in quanto protagonisti che erediteranno un potere spaventoso. Nella transizione del caos che sconvolgerà la vita comune, ci verrà somministrato un corpo estraneo che conferirà il potere demoniaco al nostro personaggio. Da allora saremo metà umani e metà demoni, in grado di mediare tra i due mondi, caratteristica che si rifletterà anche sul gameplay stesso.

Apprendiamo di avere un ruolo fondamentale per decidere le sorti del mondo, tra rinascita e morte. Il nostro percorso avrà inizio dall’ospedale di Shinjuku, luogo dove ci trovavamo prima dell’evento apocalittico e in cui ci risveglieremo in balia dei demoni, guidati solo da noi stessi e qualche incontro particolare che indirizzerà il nostro rinnovato cammino. Sarà possibile muoversi all’interno dello scenario, labirintico e colmo di stanze da visitare contenenti diversi elementi, dalle anime delle persone in grado di fornire informazioni utili, oggetti o cure, o speciali cubi e forzieri che nascondono diversi tipi di oggetti utili in battaglia e fuori.

Shin Megami Tensei III Nocturne HD Remaster hospital

In tal senso, muovendoci innescheremo gli scontri casuali a turni, in cui combatteremo dapprima in prima persona, essendo demoni a tutti gli effetti, per poi creare il nostro team sfruttando le tecniche di mediazione, che includono dialoghi a scelta multipla, oggetti da cedere e valuta per convincere i demoni ostili ad unirsi alla nostra causa. Sarà possibile organizzare una squadra fino a un massimo di 4 demoni attivi (incluso il protagonista) per affrontare la minaccia che ha soggiogato Tokyo e il mondo, lasciando le altre reclute in riserva.

Proprio il protagonista ha un ruolo fondamentale nell’assetto del team, essendo una variabile che potremo plasmare attraverso la distribuzione dei punti nelle varie statistiche per ogni livello e soprattutto grazie al Magatama che ci ha concesso il potere demoniaco, che potremo personalizzare grazie a nuove aggiunte per modificare la crescita e lo sblocco di abilità. Esattamente come in Persona, apprendere le debolezze di ogni avversario sarà la chiave per dominare tatticamente ogni battaglia, infliggendo ingenti danni e causare talvolta malus.

Shin Megami Tensei III Nocturne HD Remaster

Le stanze menzionate sopra, interne ai vari edifici e zone che visiteremo, talvolta nasconderanno dei lotti in cui acquistare oggetti, curarsi da molteplici effetti, salvare la partita e fondere i demoni. Questa meccanica è simile a quanto visto in Persona e permette di sacrificare i demoni reclutati nelle battaglie per generarne uno più forte. Le abilità e i tipi demoni che gestiremo sono i medesimi che possiamo trovare proprio sugli spin-off della serie, rendendo l’approccio al titolo più affabile per coloro che hanno interagito in prima istanza con la serie Persona, che ritroveranno qualche similitudine nella formula.

Novità dell’edizione nel post apocalisse

Quando usciremo da un’area e il mondo disastrato di Shin Megami Tensei III Nocturne si mostrerà dinanzi a noi, la navigazione tra le varie aree sarà gestita da un puntatore sulla mappa in visione aerea, che possiamo spostare liberamente per cambiare zona, incappando in battaglie randomiche esattamente come se fossimo canonicamente in terza persona. È molto semplice rimaner preda della dispersione, motivo per cui è importante interagire il più possibile con le anime sul nostro percorso, provando anche linee di dialogo diverse e variando le risposte che potremo dare per ottenere informazioni utili per la prossima tappa.

Shin Megami Tensei III Nocturne HD Remaster evil character

Tra le novità di peso offerte dalla rimasterizzazione di Shin Megami Tensei III Nocturne troviamo indubbiamente le texture migliorate degli scenari e i modelli 3D dei personaggi rimasterizzati in alta definizione che rendono il titolo alquanto godibile su schermi moderni, oltre che miglioramenti di quality of life come sottotitoli in italiano e rinnovato doppiaggio in inglese e giapponese per una fruizione migliorata in ottica moderna. Se la sfida dovesse rivelarsi tutt’altro che semplice, la software house ha pensato di introdurre il livello di difficoltà Merciful, che rappresenta in tutto e per tutto una modalità facile adatta per coloro che vogliono godersi maggiormente la narrativa senza la necessità di concentrarsi eccessivamente sulle sfaccettature del gameplay. Ogni feature menzionata punta alla struttura originale del titolo su PS2, lasciando che la tradizione vinca sull’effettiva innovazione, per un’esperienza più fedele possibile al gioco di ruolo giapponese dei primi anni duemila.

In attesa della recensione

Il ritorno di Shin Megami Tensei III Nocturne in versione rimasterizzata è una tappa interessante tra tradizione e aggiunte d’accessibilità, con le quali il titolo gode di una seconda vita sulle piattaforme attuali, senza sentire troppo il peso del tempo e puntando verso un pubblico più ampio. Parliamo comunque di una remaster e non di un remake, dunque il titolo si presenta certamente lontano dai canoni ruolistici odierni, dettati anche da Atlus stessa recentemente, motivo per il quale non andrebbe cercata una cura che potremmo invece trovare in un più recente Persona 5, tantomento ricercare una revisione tecnica degna di questo nome, ma Shin Megami Tensei III Nocturne HD Remaster ha le carte in regola per essere un ottimo punto di contatto con la serie per chi non ha avuto la fortuna di sperimentare il lato demoniaco made in Atlus, che riscopriremo successivamente durante il corso dell’anno con il quinto capitolo ufficiale in arrivo su Nintendo Switch. L’avventura demoniaca intrapresa in questo terzo capitolo è dunque solo all’inizio, in attesa di poterne parlare in maniera integrale, torniamo a perderci nel caos con l’incognita del destino del mondo sulle spalle.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

L'autore

Mirko Proietti

Videogiocatore dal 1999, all'età di 3 anni la prima esperienza con Mega Drive e PlayStation in contemporanea. Predilige il genere Platform, ma da sempre mantiene una visione a 360 gradi del panorama videoludico. Laureato in comunicazione e orientato allo sviluppo tecnologico, cerca la completezza nella produzione del videogioco, che tende a considerare un'arte vera e propria.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!