Anime & Manga

Evangelion: Hideaki Anno ha pensato al suicidio a causa dei fan

hideaki anno pensa al suicidio a causa dei fan di evangelion

Hideaki Anno, regista di Neon Genesis Evangelion, durante un’intervista, ha dichiarato di aver pensato seriamente al suicidio.

Hideaki Anno, il creatore di Neon Genesis Evangelion, è un’icona per quanto riguarda il mondo degli anime. E, con “Evangelion: 3.0+1.0: Thrice Upon A Time”, ha dichiarato di aver concluso con la serie. Ma, a questo percorso di fama e popolarità lo hanno accompagnato ​​tanti haters, che lo hanno portato a riflettere molto fino ad arrivare in posti molto oscuri.

A un certo punto, Hideaki Anno non è più riuscito ad ignorare certi commenti portandolo a contemplare l’opzione del suicidio.

In un programma di NHK trasmesso di recente, Anno si è concesso per un’intervista a cuore aperto. Il nome del programma è “Professional: Shigoto no Ryuugi” (Professional: The Way of Work), e lo show lo ha seguito per un periodo di quattro anni mentre terminava l’ultimo film di Evangelion. 

Il programma mostrava alti e bassi del processo creativo e come Anno tornava sui suoi passi per aggiustare la sceneggiatura nelle ultime fasi della produzione. Questo ha, inevitabilmente, avuto un impatto sulla schedule di lavoro.

Durante lo show, è stato molto chiaro su come si sentiva per Evangelion. “Con questo [film] ho finito con Eva”, ha dichiarato. Ovviamente, questo non significa che Evangelion si fermerà necessariamente, ma per ora sembra che Anno non lo farà e andrà avanti.

Quando NHK ha chiesto se avesse qualche attaccamento emotivo ad Eva, ha immediatamente risposto: “Nessuno”.

hideaki anno suicidio evangelion

In un altro segmento, Anno ha parlato di come si sentiva dopo aver letto un thread online in cui i commentatori discutevano su come ucciderlo. L’incidente è avvenuto quando Evangelion andava in onda in TV più di vent’anni fa.

Anno ha combattuto la depressione per anni, una battaglia su cui è stato molto aperto. È raro vedere questo tipo di franchezza in Giappone sulla salute mentale. L’argomento, come sottolinea Japan Today, è stato a lungo un tabù.

“Per quanto riguarda me, sto cercando di lavorare sodo per la società e le persone che amano gli anime, ma c’era questo thread su come uccidere Hideaki Anno“, ha dichiarato il creatore dell’anime a NHK.

“Continuavano a scrivere i modi migliori in assoluto per uccidermi, ad esempio, potevo essere ucciso in questo modo o in quello. Quando l’ho visto, ho smesso di preoccuparmi di tutto, come, ad esempio, fare anime. Ne avevo abbastanza. Una volta ho pensato di saltare davanti a una macchina. Un’altra volta, ho pensato di saltare dal tetto dell’azienda“.

NHK ha chiesto cosa lo avesse fermato, e Anno ha risposto: “Perché sembrava doloroso. Morire va bene, davvero, ma non mi piaceva l’idea di provare dolore prima della morte.”

È così facile scrivere commenti dannosi online. Quelle parole, tuttavia, hanno sempre un significato. E quel significato può avere un impatto sulle persone in modo più profondo di quello che pensavamo. E’ importante essere sempre attenti a ciò che si scrive e provare ad immedesimarsi in chi legge.

hideaki anno suicidio evangelion

Hideaki Anno ha debuttato nel mondo degli anime all’inizio degli anni Ottanta, lavorando a grandi progetti come Fortezza superdimensionale Macross e a Nausicaä della Valle del vento. Nel 1988 ha diretto Punta al top! – GunBuster ed in seguito Nadia – Il mistero della pietra azzurra tra il 1990 e il 1991 e l’insuperato Neon Genesis Evangelion, tra il 1995 e il 1996.

Ha inoltre diretto tutti i film di Evangelion (insieme allo Studio Khara da lui fondato) e nel 2016 il lungometraggio live-action Shin Godzilla.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Twitch!

Canale Offerte Telegram!