Dr Commodore
LIVE

Ban di Disco Elysium perché ‘immorale’ riaccende la polemica sulla classificazione in Australia

Disco Elysium entra nella lista dei cattivi per l’ente australiano. IGEA chiede un cambio di paradigma

Disco Elysium è stato recentemente inserito nella lista dei videogiochi vietati alla vendita in Australia. Il titolo, che in realtà è rimasto acquistabile su Steam per circa due anni dalla propria release, ha subito il ban ‘a causa‘ della prossima uscita di Disco Elysium – The Final Cut sul mercato console.

Per via dell’iter necessario ad effettuare questo tipo di pubblicazione, infatti, il pluripremiato gioco di ruolo di ZA/UM è stato costretto a passare sotto l’inesorabile scure della ‘Classification Board‘ australiana, finendo con essere di fatto totalmente censurato.

Non tutto il male, però, viene per nuocere. Trattandosi dell’ultimo di una lunga lista di videogame considerati “immorali” dall’ente preposto, l’IGEA – Interactive Games & Entertainment Association – ha risposto con fermezza nella persona del CEO Ron Curry, pronto a dare battaglia perché il sistema di classificazione australiano venga soppiantato e sostituito con qualcosa di più aderente ai tempi che corrono:

La cruda realtà è che il sistema di classificazione nazionale applica delle regole più stringenti ai videogiochi rispetto a praticamente tutto il resto, il che è specchio degli anni ’90 in cui queste regole sono state scritte.

I videogames si associavano alla turbativa morale e non erano certamente trattati come il medium mainstream e vera forma d’espressione artistica che rappresentano

Disco Elysium

L’urgenza di un netto cambio di paradigma è pressante anche e soprattutto a causa della recente introduzione del decreto sulla sicurezza online, che permette l’applicazione rinforzata dell’attuale sistema di classificazione anche ai siti web australiani e sui social media. 

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Articoli correlati

Angelo Basilicata

Angelo Basilicata

Gamer dall'età di 12 anni, cultore (o meglio "cultista") di Hidetaka Miyazaki dal 2009. vive la passione per i Vg da completista ed è un ragazzo semplice: mangia, gioca, ama

Condividi