Dr Commodore
LIVE

My Hero Academia 306 | L’inizio della fine

La storia di Deku si avvia verso la conclusione: riuscirà il ragazzo a diventare il più grande degli eroi e salvare Shigaraki? 

Come vi avevamo già anticipato pochi giorni fa grazie agli spoiler, il capitolo 306 di My Hero Academia segna l’inizio della saga finale del manga. Con un rapido salto in avanti delle vicende vediamo i pezzi riposizionarsi sulla scacchiera e si definiscono alcuni ruoli che porteranno sicuramente al finale. 

Deku viene dimesso dall’ospedale, così come Endeavor, e ci viene detto che rispetto alle vicende del capitolo 305 sono passati cinque giorni. 

All Might decide di rivelare anche ad Hawk e a Best Jeanist la verità riguardo ad One for All: dal momento che dovranno sostenere la battaglia di Endeavor contro Dabi e Shigaraki avranno bisogno di conoscere la verità.

Ormai l’esistenza di One for All è di dominio pubblico e i nemici da combattere non sono più solo i criminali, ma l’intera società. Abbiamo ormai assistito al definitivo divorzio tra gli eroi e le persone normali, che ormai non si fidano più dei primi e imbracciano delle armi per difendersi da soli. Tutto a causa delle rivelazioni di Dabi nei capitoli passati di My Hero Academia.

my hero academia

Assistiamo poi ad una conferenza stampa molto significativa e che richiama esplicitamente all’occasione in cui Enji Todoroki fu proclamato pubblicamente numero uno. L’uomo ammette che tutto ciò che Dabi ha detto è la verità e che, anche se piangesse di fronte a tutti, è ben conscio di essere imperdonabile e che il peso dei suoi peccati non svanirà tanto facilmente. 

Tutto ciò che può fare è fermare il figlio Touya, perciò con una dichiarazione di intenti forte tanto quanto quella del capitolo 185 dice: limitatevi a guardarmi. E lo dice con lo stesso sguardo, con la stessa determinazione, come a provare che nonostante tutto ciò che è accaduto Endeavor è ancora lì e non intende sparire senza affrontare le sue responsabilità. 

my hero academia

Su One for All Endeavor dice di non sapere nulla e sorvola rapidamente, ma apprendiamo dai tre eroi nella top del Giappone che il liceo Yuei verrà trasformato in un rifugio per tutti i civili che avranno bisogno di protezione: i genitori degli studenti si stanno già trasferendo all’interno della scuola.

La seconda parte del capitolo 306 di My Hero Academia, poi, ha sconvolto i fan, come se già non bastassero tutte le rivelazioni dei capitoli precedenti: Deku ha lasciato la Yuei per dedicarsi all’attività di vigilante solitario

Lascia i compagni di corso senza affrontarli direttamente, comunicando la propria decisione con una fredda lettera. 

L’ultima pagina ci mostra Deku con un completo diverso da quello al quale siamo abituati, molto più trasandato e con un mantello simile a quello di Gran Torino

Abbiamo un vuoto di tre giorni tra il capitolo 305 e il 306 di My Hero Academia, ma possiamo supporre che nel frattempo Deku abbia parlato a Gran Torino, come del resto Shimura gli aveva chiesto, e il mentore potrebbe avergli donato il proprio mantello per combattere la sua lotta solitaria. 

My Hero Academia

Un capitolo che mette molta carne sul fuoco dunque e sicuramente il prossimo capitolo di My Hero Academia sarà decisivo per definire che ritmo avrà la narrazione da qui in poi. Come proseguirà Horikoshi? Introdurrà un time skip o continuerà col corso normale degli eventi? Lo scopriremo sicuramente nelle prossime settimane!

Voi cosa ne pensate di questo capitolo? Siete curiosi di sapere come proseguirà la storia? Fatecelo sapere con un commento!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Articoli correlati

Daniela Reina

Daniela Reina

Studentessa, nel tempo libero viaggia attraverso tempo, spazio e mondi di fantasia in compagnia di qualche buona lettura o serie. Il suo manga preferito è Berserk, l'anime Neon Genesis Evangelion.

Condividi