Dr Commodore
LIVE

Animatrice novizia mostra i guadagni del suo primo anno di lavoro

Un animatrice di Animation Dormitory spiega in un video come le è andata durante il primo anno nel settore

Quello dell’industria d’animazione giapponese, si sa, è un mondo in cui guadagnare bene è tutt’altro che semplice, specialmente all’inizio. Svariate volte ci siamo prodigati nel dare risalto alle difficili condizioni di vita e lavorative che caratterizzano il settore, e vi abbiamo anche parlato di come certe ovvie soluzioni al problema non si siano rivelate di successo nel risolverlo, come il caso degli investimenti dall’estero e di Netflix.

Una delle iniziative che cerca di fornire aiuto a chi vuole entrare a far parte dell’industria degli anime è quella di Animation Dormitory, creata da Jun Sugawara. Come suggerito dal nome, si tratta di un progetto che fornisce agli animatori un posto in cui vivere ad un prezzo più economico rispetto al mercato, in modo tale da attenuare le difficoltà nel sopravvivere che tutti gli animatori sperimentano nel periodo iniziale della loro carriera, durante il quale non guadagnano abbastanza per vivere da soli.

Animation Dormitory porta anche avanti un canale YouTube nel quale alcuni membri del dormitorio pubblicano video di diverso genere, spaziando tra contenuti più leggeri e personali ad altri più informativi. Proprio di recente, una delle animatrici del dormitorio, Ryoko, ha pubblicato un video nel quale riassume il guadagno totale che ha accumulato nel corso del suo primo anno di lavoro come animatrice, il 2019.

guadagno 2019 Ryoko animatrice

Possiamo subito notare l’incosistenza delle cifre che caratterizzano i diversi mesi dell’anno. Un altro dato interessante è sicuramente la media generale dei guadagni, che corrisponde a 74.000 yen (582,90 euro).

Ryoko afferma, quindi, di aver guadagnato un totale di 668.000 yen (5.261 euro) in tutto l’anno. L’animatrice fa notare che le cifre solitamente cambiano a seconda dello studio d’animazione in cui si inizia, ma in termini generali la situazione di difficoltà non cambia affatto.

Addirittura, Ryoko afferma che quanto ha guadagnato sarebbe in realtà di più rispetto a quanto guadagnerebbero gli altri animatori novizi. In base a ciò che ha sentito in giro, i guadagni oscillano tra un minimo di 30.000 yen (236 euro) e 50.000 (393 euro). La ragione per cui Ryoko potrebbe aver guadagnato di più, a suo dire, è che durante quest’anno ha svolto lavori sia come dipendente a tempo pieno che come freelancer. Non tutti riescono a fare lo stesso.

Commodoriani, cosa ne pensate di questa situazione? Fatecelo sapere nei commenti!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Articoli correlati

Matteo Mellino

Matteo Mellino

Matteo Mellino, sul web Mr. Gozaemon. Tormenta continuamente amici e familiari parlando dell'argomento che più lo affascina e al quale dedica tutto il suo tempo libero: l'animazione giapponese. Più pigro di Spike, testardo quanto Naruto ma sempre positivo come Goku.

Condividi