Dr Commodore
LIVE

WandaVision: “Il diavolo sta nei dettagli”, nel quinto episodio si nasconde Mephisto?

Il quinto episodio di WandaVision potrebbe aver nascosto un dettaglio importante

WandaVision è la miniserie prodotta da Jac Schaeffer per Disney+, basata su Wanda Maximoff e Visione e ambientata temporalmente dopo Avengers Endgame

La serie sta avendo molto successo, essendo il primo prodotto seriale del MCU e della fase 4 e anche la prima ad essere leakata. 

Ma non siamo qui per parlare di spoiler relativi al sesto episodio, bensì a qualcosa che è stato notato nel quinto da diversi utenti e che potrebbero confermare la teoria più gettonata, ovvero quella su Mephisto.

Mephisto è considerato il più potente e spietato supercriminale dell’Universo Marvel. I suoi creatori, nel realizzarlo, si sono ispirati a Mefistofele, l’incarnazione del diavolo nella leggenda del Dottor Faust.

E’ la nemesi di Silver Surfer, che tormenta in continuazione nella speranza di impossessarsi della sua anima e non solo: anche Doctor Strange è uno dei soggetti che ha perseguitato.

Da qui in poi sono presenti spoiler del quinto episodio di WandaVision!

Le teorie sono tante su quello che sta accadendo a Westview e il quarto episodio ci ha rimesso in carreggiata facendoci capire cosa c’è oltre questa cittadina sotto il (possibile) controllo di Wanda Maximoff. 

Grazie a questo episodio finalmente capiamo che dietro il personaggio di Geraldine si nascondeva Monica Rambeau, figlia di Maria Rambeau, amica fraterna di Captain Marvel.

Sappiamo che oltre Westview c’è la squadra dello S.W.O.R.D che sta lavorando per capire cosa succede all’interno della cittadina e grazie a Darcy Lewis, la squadra viene a conoscenza della sit-com che ha come protagonisti Wanda e Visione. 

Vita e Morte

I figli dei due Avengers, Tommy e Billy, nel quinto episodio trovano un cane che scelgono di chiamare Sparky. Sfortunatamente nel corso della puntata Agnes (la loro vicina) trova il piccolo animale privo di vita e Wanda implora i suoi bambini di non crescere, come avevano precedentemente fatto per scappare dalle proprie responsabilità e dai propri sentimenti.

Wanda però ribadisce che è inutile scappare via dal dolore che stanno provando, perchè affrontare determinati sentimenti fa parte della vita di tutti i giorni e del processo di crescita. 

I due bambini chiedono alla madre di farlo ritornare in vita. “Fallo tornare in vita, mamma. Tu puoi farlo!”, e Wanda, quasi scottata da quell’affermazione, ribadisce il fatto che non si può tornare indietro dalla morte.

Ma questo vale per tutti? Sappiamo che Visione è morto in Avengers Endgame e nel quinto episodio vediamo un video di sorveglianza dello S.W.O.R.D. in cui Wanda ruba il corpo di Visione da un laboratorio, è forse quello il momento in cui cerca di riportare in vita suo marito o riportarlo in una realtà creata da lei per vivere serenamente?

Il colpo di scena finale è sicuramente quello che ha mandato inizialmente in confusione lo spettatore, ma grazie a qualche ricerca sappiamo che è tutto perfettamente collegato e incastrato come un puzzle.

Perchè il re-casting di Pietro?

Citando Darcy Lewis, il “re-casting” è riferito al personaggio di Pietro Maximoff, nominato dalla stessa Wanda durante l’episodio, mentre parla di lui ai suoi figli dicendogli che è molto lontano e non morto.

Il fratello gemello di Wanda Maximoff però, contro ogni aspettativa, si presenta all’uscio di casa in carne ed ossa, ma non è precisamente lui.

L’attore che interpreta Pietro in Avengers: Age of Ultron è Aaron Taylor-Johnson, ma in WandaVision il suo aspetto cambia… in Evan Peters, che ha prestato il volto allo stesso personaggio nella saga degli X-Men prodotta dalla Fox.

Ora, sapevamo che l’attore sarebbe comparso in WandaVision già tempo fa quando era stato annunciato nel cast, ma qualcuno lo considerava come un ritorno in un flashback di Wanda, non a WestView.

Lo conosciamo perchè, come già detto, lo abbiamo visto nei panni del giovane Pietro nei film degli X-Men (Giorni di un futuro passato, Apocalisse e Dark Phoenix) con il giubbotto di pelle e il sorriso spavaldo. 

Pietro è tornato ma Wanda non capisce inizialmente chi è ed è per questo che rimane a fissare il viso di quel ragazzo senza trovare inizialmente una spiegazione. 

“Wanda, lui chi è?”  chiede Visione e il sangue di Wanda quasi si gela davanti a quella vista e Pietro cerca di sdrammatizzare dicendo “Un fratello perduto può strizzare a morte sua sorella?” ed è proprio qui che Mephisto in maniera quasi impercettibile potrebbe intravedersi. 

“Il diavolo sta nei dettagli!”

Vi starete chiedendo dove, ma alcuni utenti hanno notato questo particolare negli ultimi minuti dell’episodio:

“Hai notato il braccio/la mano che toccava Pietro allo specchio per una frazione di secondo? Potrebbe essere Mephisto? Mi ha spaventato. Manca anche la mano di Wanda e Pietro non si muove allo specchio in questa scena.”

E’ una frazione di secondo, quasi impercettibile ma grazie ad un fermo immagine e una luminosità elevata si può intravedere qualcosa di strano nello specchio.

Riprendendo le parole di Dotty nel secondo episodio “Il diavolo sta nei dettagli”, è forse uno dei dettagli che i produttori di WandaVision hanno voluto far passare inosservati per farci intendere che Mephisto ha preso le sembianze di Pietro per avvicinarsi a Wanda e alla sua famiglia?

Nell’ultimo poster di WandaVision inoltre, è stato notato un altro dettaglio alle spalle di Visione, un piccolo demone che si nasconde tra le texture della carta da parati.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte.

Articoli correlati

Cristina Nifosi

Cristina Nifosi

Cristina, 24. Ho una crush infinita per Chris Evans.

Condividi