Dr Commodore
LIVE

Skwovet e Greedent: i Pokémon scoiattolo ghiotti di bacche

Skwovet e Greedent, i(l) Pokémon della settimana #34

Dopo quattro settimane leggendarie, è il momento di riempirsi le guance di bacche insieme a Skwovet (ホシガリス Hoshigarisu) e Greedent (ヨクバリス Yokubarisu), i Pokémon Guancepiene e Ingordigia.

Skwovet e Greedent fanno parte del gruppo dei mon roditori, e si distinguono da molti altri per il loro notevole appetito. Questi due mon si possono trovare nei campi, nelle foreste e nei centri abitati, specialmente sugli alberi di bacche, con le quali gli Skwovet si riempiono le guance. Per attirarli basta scuotere questo tipo di alberi o aspettare seduti in un locale con il piatto pieno di cibo.

Gli Skwovet mangiano continuamente bacche, e ne cercano sempre in giro. Dopo essersi saziati, sputano i semi delle bacche nel terreno per far crescere nuovi alberi di bacche dai quali prenderanno i frutti. Quando le loro guance sono vuote, si sentono insicuri. Mettono il cibo nella coda solo nel caso in cui non riescano a finirlo perché pieni.

Quando al livello 24 evolvono in Greedent, smettono di tenere le bacche nelle guance per tenerle perennemente nella coda. Spesso riempiono la coda fino al massimo, e può capitare che perdano qualche bacca per strada quando vengono attaccati. A causa della loro goffaggine, non si accorgono del cibo perso per strada e continuano a comportarsi come se niente fosse successo. I loro denti sono così affilati e potenti che possono rompere bacche con un guscio durissimo, come se questo non lo fosse.

Skwovet e Greedent sono gli unici due mon a imparare la mossa Riempiguance, con la quale aumentano la loro difesa, dopo aver mangiato una delle bacche che tengono nella coda. La mossa funziona anche nel caso in cui gli avversari abbiano l’abilità Agitazione o se nel campo sia stata attivata la Magicozona. Se Skwovet o Greedent non posseggono bacche, non possono usare questa mossa, al suo posto si troveranno costretti ad usare Scontro. Nel caso invece la bacca gli venga tolta da Privazione, la mossa fallisce. I loro allenatori li fanno spesso partecipare a gare di abbuffate, dove forse possono essere più temibili che sul campo di battaglia.

L’aspetto

Gli Skwovet hanno il pelo perlopiù grigio-marrone. La loro coda è lunga e soffice, e il pelo di essa (e delle orecchie) per la maggior parte è più scuro. Il pelo nella pancia, nella parte inferiore del viso e attorno agli occhi è più chiaro. Gli occhi sono rotondi e hanno la sclera nera l’iride bianca. Sotto di essi ha un paio di lentiggini arancioni. Anche l’interno delle orecchie e il naso è arancione. Dalla bocca sporge il suo affilato incisivo. Gli arti sono abbastanza grossi, e tutte e quattro le zampe hanno tre dita. Gli esemplari cromatici hanno il pelo più rossiccio.

I Greedent hanno invece un corpo più paffuto e il pelo marrone (chiaro per la maggior parte del corpo, scuro nelle orecchie, nella parte inferiore della coda e del viso e nella pancia) e spettinato. La coda diventa più grossa del corpo stesso, e mantiene la sua morbidezza. Gli arti sono più grossi rispetto a prima, le zampe anteriori hanno quattro dita invece di tre. L’interno delle orecchie, il naso e le lentiggini sono rimaste arancioni. Gli occhi sono sempre circondati da pelo più chiaro e mantengono gli stessi colori, ma diventano di forma ovale. Dalla nocca sporgono adesso due incisivi attaccati e di forma più levigata. Gli esemplari cromatici hanno il pelo dello steso colore, ma di una tonalità più scolorita.

Skwovet è ispirato allo scoiattolo grigio nordamericano, una specie di scoiattolo originario dell’America settentrionale che si è diffuso anche in Europa all’inizio del XX secolo. Negli anni è stato inserito nella lista delle 100 specie invasive più pericolose per il loro effetto sulla fauna dei paesi in cui sono emigrati. Greedent è invece ispirato allo scoiattolo comune, specie di scoiattolo messa a rischio proprio dall’espansione dello scoiattolo grigio nordamericano.

I nomi inglesi di Skowvet e Greedent derivano rispettivamente dalle unioni delle parole squirrel (scoiattolo) e covet (desiderare) e greed (avarizia) erodent (roditore). I nomi giapponesi derivano rispettivamente dalle unioni delle parole 欲しがる hoshigaru (desiderare) e 栗鼠 risu (scoiattolo) e 欲張り yokubari (avarizia) e 栗鼠 risu.

E voi che ne pensate di questa linea evolutiva? Scrivetecelo nei commenti!

Fonti: 1, 2, 3.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Se siete interessati ad anime e manga seguiteci sui nostri social dedicati: Facebook e sul canale Youtube!

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi