Videogames

Assassin’s Creed Odyssey: Kassandra non è la sola protagonista perché “le donne non vendono”

assassin-creed-odyssey-kassandra

Assassin’s Creed Odyssey doveva vedere Kassandra come unica protagonista, ma le alte sfere di Ubisoft si sarebbero opposte

Il noto giornalista Jason Schreier getta ombre su Ubisoft. Con il suo ultimo articolo ha messo in luce come il direttore creativo Serge Hascoët, e il reparto marketing dell’azienda avrebbero una condotta altamente discriminatoria verso il sesso femminile. La cosa si sarebbe riversata anche sulla realizzazione di Assassin’s Creed Odyssey.

Nel tweet di Jason Schreier si può infatti apprendere come l’intenzione degli sviluppatori dell’ultimo capitolo della saga uscito, fosse quella di rendere Kassandra l’unica protagonista del gioco. Idea bocciata completamente dal team marketing e da Serge Hascoët, poiché “le donne non vendono“. Non sorprende che il team di sviluppo sia stato costretto a cambiare strada, visto che Hascoët pare avesse il potere di “far approvare o cancellare un gioco con una sola parola“.

Cosa ne pensate di questa faccenda? Pensate che arriverà una risposta di Ubisoft? Discutiamone insieme sui nostri canali social, che vi lasciamo qui sotto.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

L'autore

Samuel Bianchi

Videogiocatore svezzato dalle sapienti mani della prima Playstation e dal Sega Mega Drive, nel tempo ha sviluppato un interesse particolare per i giochi di ruolo. Cresciuto vivendo il videogioco in solitaria, ora ha un forte desiderio di analizzare il mondo videoludico con gli altri appassionati, approfondendone le capacità aggregative e comunicative, tipiche della grande arte.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!